Con le ebike a Comano Valle Salus: che divertimento per i bambini!

Con le ebike a Comano Valle Salus: che divertimento per i bambini!

Cosa sono le ebike? Cosa si può fare con questo nuovissimo “aggeggio”? Ce lo spiegano Stefania e Daniele, autori del blog Veneto for Kids, che qualche settimana fa sono stati a Comano Valle Salus, in Trentino, con le loro bimbe: uno spunto per una giornata (o più!) diversa dal solito!

La bicicletta è un mezzo di trasporto che generalmente viene spesso trascurato mano a mano che si cresce, fino a diventare un oggetto da usare si e no d’estate o al massimo per fare qualche commissione (ciclisti a parte ovviamente). Quest’estate grazie alla collaborazione con babyTrekking abbiamo avuto la possibilità di riscoprire questo mezzo e di apprezzare la sua evoluzione: l’ebike. Senza dilungarci sulle caratteristiche tecniche specifiche, diciamo semplicemente che è una bici con la pedalata assistita: questo non vuol dire che siamo esenti dal pedalare, ma che nel momento di maggior sforzo o anche nel caso di una semplice salita, un motore a batteria ci aiuta a fare meno fatica.

Il nostro giro è iniziato a Ponte Arche, una frazione di Comano Terme, presso il Rental Center del Comano Holiday Cattoni: lì ad accoglierci c’era l’istruttore di Mountain Bike Alessandro Alimena che, dopo una breve presentazione, ci ha istruito con i primi rudimenti sull’utilizzo delle bici elettriche; le nostre bambine una volta capito che avrebbero fatto il percorso nel carrellino biposto fissato al mio mezzo, non stavano più nella pelle al punto che per tenerle ferme abbiamo dovuto farle salire in tutta fretta e allacciare loro le cinture!

Con le piccine al sicuro e ascoltato un velocissimo training, siamo partiti alla volta delle Cascate del Rio Bianco: dopo appena un chilometro abbiamo cominciato ad apprezzare la scelta delle ebike perché altrimenti sarebbe stato davvero impossibile per noi riuscire a fare la salita!

Con le ebike a Comano Valle Salus: che divertimento per i bambini!

Alessandro durante il tragitto ci ha raccontato la storia della valle e ci ha mostrato scenari paesaggistici stupendi spiegandoci, ad esempio, come il lago di Garda, lontano poche decine di chilometri, faccia si che le varie piante coltivate nelle vallate siano diverse in base a quanto il suo influsso sia presente o meno nella zona. Tra salite e discese, siamo arrivati alla base delle Cascate del Rio Bianco, dove abbiamo parcheggiato le bici in un graziosissimo parco con tanto di fontanella di acqua ghiacciata, e abbiamo ricevuto i biglietti (gratuiti per noi visto che eravamo in possesso della Trentino Guest Card).

Per raggiungere i vari punti del parco abbiamo seguito un facile percorso sterrato e gradinato dove la pendenza è sempre alla portata dei bambini;  le nostre due piccole di 4 e 2 anni hanno camminato per tutto il tempo e sono rimaste senza parole quando ci siamo trovati alle cascate: proprio sopra è posizionato un ponticello con un pavimento trasparente e lo stupore è assicurato: acqua che scende, gli schizzi, il fresco, il rumore della cascata! La sua portata dipende dalla quantità d’acqua che c’è all’interno della montagna e quindi il periodo migliore per vederla nella sua imponenza è giustamente la primavera, anche se il suo flusso si mantiene comunque apprezzabile per buona parte dell’anno.

Un’altra attrattiva del parco è la visita a Casa Flora, una struttura dove all’interno ci sono delle attività didattiche per i più piccoli che hanno come tema i profumi delle varie piantine del bosco. Qui sono inoltre illustrate le varie cose che si possono realizzare col legno e i bambini imparano cosa può occorrere per costruire un tavolo, ma anche per realizzare uno strumento musicale come il violino.

Con le ebike a Comano Valle Salus: che divertimento per i bambini!

Dopo essere successivamente risaliti in sella, abbiamo raggiunto il BAS: Bosco Arte Stenico. In questo sito tra gli alberi, sono state realizzate delle opere a tema con solo materiale reperibile in loco, diverso di anno in anno. Le nostre bambine sono state particolarmente colpite dai dinosauri e dagli animali realizzati col legno: con le biciclette ci passavamo proprio accanto! (Questo percorso è inserito nei Sentieri dei Piccoli Camminatori ed è percorribile a piedi tranquillamente anche dai più piccini)

La nostra gita è proseguita poi attraversando i paesini particolarissimi di Seo, Sclemo, Tavodo, Villa Banale. Le bambine gridavano di gioia durante le discese e si arrabbiavano se frenavo! Un punto particolarmente suggestivo è stato l’attraversamento del “Ponte dei Servi” che collega le due sponde di un canyon profondissimo dove sotto scorre il Fiume Sarca.

Come ogni gita che si rispetti prima o poi arriva la fame ed Alessandro ci ha portato in località Poia all’osteria Da Fiore, dove abbiamo potuto gustare il menù del miele: una serie di portate che avevano come comune denominatore proprio il gustoso prodotto. Un altro ingrediente che ha fatto da padrone in questo menù è stata la patata di montagna, speciale sia mangiata al forno che nel tiramisù. Provare per credere!

Dopo tanta grazia non si poteva che riprendere da dove avevamo lasciato, ovvero dalla bici. Alessandro ci ha fatto proseguire per strade che costeggiavano campi coltivati e frutteti passando per Castelcampo e Campo Lomaso dove nel convento dei frati, ancor oggi in perfette condizioni, nacque il poeta Giovanni Prati; con una piacevolissima discesa infine, siamo quindi ritornati al punto di partenza e qui abbiamo ringraziato Alessandro per la sua competenza e disponibilità che sono stati il plus di una magnifica escursione.

Con le ebike a Comano Valle Salus: che divertimento per i bambini!

La gita è stata veramente molto bella e l’utilizzo delle ebike ci ha permesso di gustarcela appieno assieme alla nostre piccole esploratrici senza andare mai in affanno. Questo tipo di bici infatti permette anche alle persone che non hanno una preparazione atletica di effettuare dei percorsi abbastanza impegnativi con relativa facilità. Non vediamo quindi l’ora di riprovare l’esperienza!

 

Se ci è venuta voglia di provare questa splendida esperienza, non dovete far altro che andare sul sito di Comano Valle Salus e trovare, tra le proposte, quella adatta a voi e alla vostra famiglia! (Per ancora qualche settimana poi, ci sono ottime offerte per un inizio d’autunno tutto da vivere e scoprire!)

Altre idee interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *