Perché le escursioni al freddo fanno bene anche ai bambini?

Escursioni al freddo

Il trekking e le escursioni producono notevoli benefici a 360 gradi per l’organismo umano, tanto da essere un’attività salutare persino per i bambini.
Non solo, le escursioni aiutano l’organismo a prepararsi durante i cambi di stagione, ma stare all’aria aperta è utile anche a rafforzare le difese immunitarie, fare il carico di vitamina D, allenare il fisico e la mente. Tuttavia, bisogna sfatare il mito che il trekking e le escursioni per i bambini nei mesi più freddi, possano provocare patologie virali e influenzali.

Non prendere freddo che poi ti viene l’influenza

Il caro vecchio detto della nonna non sempre è veritiero, certo, ad andare in giro a torso nudo in montagna o non vestirsi adeguatamente qualche problema di salute potrebbe sorgere, ma principalmente l’influenza è causata da virus e batteri che circolano in ambienti chiusi, quindi il discorso non regge.

Ecco perché chiudersi in qualsiasi luogo al caldo in inverno potrebbe provocare febbre, influenza e altre patologie virali. 

Kuhalm
Sempre meglio rimanere all’aperto

I benefici del trekking e delle escursioni nei mesi freddi

Passeggiare all’aria aperta durante l’inverno produce diversi vantaggi all’organismo, infatti, escursionismo e trekking sono un toccasana persino per i bambini, come approfondito dalla Gazzetta dello Sport in un articolo di giugno: a patto di prendere tutte le precauzioni necessarie.

Le escursioni e le passeggiate in totale immersione nei luoghi naturali incontaminati, aiutano lo sviluppo emozionale dei bambini attraverso i cinque sensi, oltre ad aiutare lo sviluppo del sistema muscolare e cardiocircolatorio. Queste attività sono perfette per allenare i polmoni e il cuore agli sforzi fisici, soprattutto durante i mesi che presentano temperature più basse, in quanto, il corpo brucia più calorie per mantenere la sua temperatura più alta.

Prato Piazza
Passeggiare in inverno è estremamente interessante
Lago di Anterselva
In inverno si cammina immersi in contesti da sogno

Passeggiare al freddo è un ottimo modo per bruciare le calorie in eccesso per questo diventa anche un metodo efficace per combattere l’obesità e sconfiggere la sedentarietà.

Attenzione però: non bisogna mai improvvisare. L’abbigliamento deve essere sempre adeguato alle temperature, i materiali devono essere traspiranti e l’allenamento deve procedere per gradi, prima 1 km, poi 2, 3 e così via. Anche per le escursioni in montagna vale lo stesso discorso: è fondamentale salire gradualmente di quota. 

Alpe di Siusi
Qualche avventura fra la neve è sempre gradita
Vallunga Via Crucis
Si respira a pieni polmoni

Come proteggere i bambini durante le escursioni nei mesi invernali

La cura dei dettagli è fondamentale per proteggere i bambini dal freddo durante le escursioni invernali, spazio dunque a pantaloni e maglie in fibra naturale e traspirante, il cotone è il tessuto più indicato.

Escursioni in montagna
I bambini vanno sempre vestiti molto bene

Cappelli, sciarpe e passamontagna completano l’outfit perfetto ma è possibile anche integrare con prodotti naturali per proteggere le difese dei bambini, come gli integratori multivitaminici e gli altri prodotti che compaiono nella sezione bambini di HSN, un brand che ha fatto dei suoi controlli qualità severi sui prodotti, la migliore garanzia per i clienti.

Tra gli integratori naturali per la protezione dei bambini durante le escursioni nei mesi invernali c’è il citrato di calcio con magnesio e vitamina D, l’Omega 3 DHA e anche il Biocao.

Lazinser Alm
La bellezza di camminare in inverno è incredibile
Lazinser Hof
Cappellino, scarpa, guanti, intimo termico sempre

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

3 × 3 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.