Giro della Val Ridanna, anello panoramico immersi nella neve

Giro della Val Ridanna, anello panoramico immersi nella neve

Oggi Teresa, super mamma trekker e padrona di Mia, meraviglioso labrador nero, ci accompagna a scoprire un facile percorso in Val Ridanna, deliziosa località della più grande (e conosciuta) Valle Isarco. Tra panorami da cartolina, tanta neve e montagne svettanti, questo è senz’altro un itinerario che vale la pena segnare, adatto sia ai più piccini che ai nostri amici a quattro zampe!

  • Località di partenza: Casa Culturale di Ridanna
  • Parcheggio: alla località di partenza
  • Mezzi utilizzati: marsupio ergonomico – zaino portabimbo
  • Tempo medio: due ore e mezza circa
  • Difficoltà: facile
  • Dislivello: 260 metri – punto più alto 1.419 metri
  • Distanza: 7,7 chilometri
  • Tipologia di percorso: anello per lo più pianeggiante lungo la valle

Escursione invernale: consultare sempre l’Ufficio Turistico per verificare le condizioni del manto nevoso, la fattibilità del percorso e l’equipaggiamento da utilizzare

La Val Ridanna è una laterale della Valle Isarco lunga meno di 20 km che, da Vipiteno rinomata località turistica quasi al confine con l’Austria, sfocia nell’alta valle. Ampia ed incontaminata, la Val Ridanna vanta una storia mineraria di oltre 800 anni: fino agli anni ´80 del solo scorso infatti ospitava la miniera d´argento, piombo e zinco più alta d’Europa trovandosi infatti tra i 2.000 e i 2.650 metri sul Monteneve, cima che la divide dalla Val Passiria. Oggi le miniere di Monteneve non sono solo un semplice museo, ma un luogo unico e affascinante dove, come visitatore, ci si può avvicinare alla vita e al lavoro dei minatori.

Giro della Val Ridanna, anello panoramico immersi nella neve

Il giro della Val Ridanna è una delle passeggiate consigliatissime da fare con bimbi e cani. Si tratta di un percorso circolare a piedi nel silenzio assoluto della neve: sembra di essere in un luogo incantato. 

Raggiunto il paesino di Ridanna si parte dalla Casa Culturale, altitudine 1370 m circa.

Il sentiero è un anello, per cui si può eventualmente interrompere e tornare indietro quando si vuole, ma il consiglio è di compierlo tutto per i quasi 8 chilometri, con un dislivello dolce che raggiunge i 270 metri, permettendoci così di portare tranquillamente i bimbi in spalla e lasciare il cane libero di giocare in un vero paradiso.

Seguendo l’indicazione “Obere Erzstrasse” si raggiunge, attraverso un tratto pianeggiante, il villaggio di Maiern (locande) e poi si arriva agli edifici dell’ex miniera (1417 m). Per tornare a chiudere l’anello, si attraversa il ponte stradale sul Rio Ridanna, procedendo in direzione opposta a quella dell’andata sul versante soleggiato, lungo la via di accesso ai masi.

Giro della Val Ridanna, anello panoramico immersi nella neve

Si costeggia così la chiesetta di San Lorenzo e il maso Pfitscher prima di riattraversare il torrente di fronte alla bella chiesa e rintrare così al punto di partenza in circa due ore e mezza, felici e affamati per il pranzo!

Altre idee interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.