Al lago dei Caprioli si fanno mille scoperte

Lago dei Caprioli

Nel Trentino Occidentale si trova una valle luminosa che, orientata da ovest ad est, sembra voler raccogliere tutta la luce della giornata: la Val di Sole. Il suo profumo di conifere e la sua l’abbondanza di corsi d’acqua gelida, vivi ed impetuosi, ci hanno subito incantati. La Val di Sole è un territorio ricchissimo di percorsi, attività e parchi a tutte le quote, specialmente dedicati alle famiglie. Qui vi raccontiamo una delle mete più iconiche della zona: il lago dei Caprioli, un itinerario molto accessibile ma anche di grande soddisfazione per il suo paesaggio suggestivo. Questo lago offre, in particolare, la possibilità di sperimentare la montagna anche ai piccolissimi e di passare una piacevole giornata di gioco e scoperte sulle sue rive.

  • Località di partenza: parcheggio lago dei Caprioli
  • Parcheggio: alla località di partenza (grande, a pagamento)
  • Indicazioni parcheggio Google Maps: parcheggio lago dei Caprioli
  • Mezzi utilizzati: passeggino da trekking
  • Tempo medio: 45 minuti andata – 45 minuti ritorno
  • Difficoltà: molto facile
  • Dislivello: 40 metri – Malga Bassa m. 1278 – lago dei Caprioli m. 1320
  • Tipologia di percorso: asfalto i primi 10 minuti, sentiero largo intorno al lago

Lago dei Caprioli: da dove partire, dove parcheggiare e come arrivare

Sopra il paese di Pellizzano, c’è una delizioso altopiano: la piana di Fazzon. È da qui che partiamo per la nostra passeggiata tranquilla e per trascorrere qualche ora rilassante in riva al lago.

Lago dei Caprioli
Si parte da Malga Bassa nel comune di Fazzon

L’ampio parcheggio si trova in fondo alla strada, di fronte al ristorante bar Malga Bassa (m. 1280) ed in alta stagione è a pagamento (al momento 3 euro) mentre negli altri periodi l’accesso è libero.

Indicazioni parcheggio Google Maps: parcheggio lago dei Caprioli

Lago dei Caprioli
Il lago dei Caprioli è una meta gettonatissima per le famiglie

Per arrivare al lago dei Caprioli si parte da Malga Bassa, dove c’è il parcheggio

Data la sua bellezza e la sua facile accessibilità, il lago dei Caprioli è una meta molto frequentata. Al di fuori delle giornate più gettonate però, si possono trovare molti momenti dove godersi questo luogo in pace.

Malga Bassa è un ristorante oltre che un bar

Prima di prendere la via del lago facciamo una piccola ma doverosa deviazione di un paio di minuti. Sul retro di Malga Bassa, c’è una grande recinzione con dei meravigliosi esemplari di cervi: purtroppo sono animali destinati alla ristorazione (dettaglio che abbiamo naturalmente cercato di omettere ai bambini) ma che meraviglia poterli ammirare ad un palmo di naso!

Oltrepassata la stanga, si segue la strada in leggera salita per circa 10-15 minuti. Questo tratto che porta al lago e al ristorante Chalet Lago dei Caprioli è asfaltato ed occasionalmente ci passano anche auto e moto, per cui abbiamo preferito camminare a bordo strada.

Lago dei Caprioli
Si può fare una breve deviazione per avvistare i cervi
Lago dei Caprioli
Che bello poter vedere i cervi da così vicino

La via per arrivare al lago dei caprioli è facilissima e si fa in passeggino in 15 minuti

In men che non si dica scorgiamo una radura ed il lago poco più avanti a noi! Da questo punto è possibile partire per escursioni più impegnative (Malga Alta, Marilleva 1400…) ma per oggi il nostro desiderio è goderci il lago. Decidiamo di imboccare l’itinerario seguendo l’indicazione a destra e attraversiamo un ponticello per arrivare in riva.

Una breve salitina e si arriva subito
Si prendono appunti per le prossime passeggiate

La passeggiata che circonda il lago dei Caprioli è un sentiero largo, piano e comodissimo che può essere affrontato con qualsiasi mezzo (passeggini, biciclettine, marsupi…) e può dare una grandissima soddisfazione a chi muove i primi passi in montagna.

Per noi è un luogo ricorrente che mette in accordo piccoli, grandi e senior! Infatti oltre alla camminata rilassante, non può mancare il picnic (ci sono pure i tavoli) sui prati accanto all’acqua e giochi a non finire per i bambini. I piedi in acqua, il lancio dei sassi, l’arrampicarsi sui massi lungo il percorso sono ormai riti consolidati… Chi più ne ha, più ne metta!

Lago dei Caprioli
Lo Chalet Lago dei Caprioli è senz’altro un ottimo punto di partenza
Si attraversa uno dei ponticelli

Si può fare il giro delle rive del lago dei Caprioli in mezz’oretta

Nel tratto più interno dell’anello poi, ci fermiamo sulle spiaggette ad osservare i pescatori di trote, a costruire dighe sul torrente (il Rio Foce di Fazzon) ed i ruscelli immissari ed a cercare piccole deviazione nel bosco. Il giro non supera il chilometro e mezzo ma a luoghi come questo dedichiamo tutto il tempo necessario!

Lago dei Caprioli
Le acque del torrente scendono dal gruppo della Presanella
Il lago dei Caprioli è un paradiso per i pescatori
Ci si avvicina all’acqua per trovare spighette nascoste

Per finire la nostra giornata di pace indulgiamo con un gelato al bar dello Chalet (che è prevalentemente un ristorante di cucina trentina). Prima di ritornare al parcheggio (percorriamo lo stesso percorsa d’andata a ritroso) ci tuffiamo in questi ultimi prati fioriti.

Non si può lasciare questo posto a mani vuote e ci fermiamo ancora un po’ a raccogliere grandi mazzi di nontiscordardime e ranuncoli di campo. Li portiamo a casa come dono e per prolungare il ricordo di questa splendida giornata.

Lago dei Caprioli
Si osservano i banchi di pesci a poca distanza
Qui un picnic è ideale
Lo Chalet Lago dei Caprioli invita ad una merenda

Malga Bassa e Chalet Baita dei Caprioli: orari d’apertura, contatti e informazioni utili

Lago dei Caprioli
Itinerario per il Lago dei Caprioli – Geoflyer Europe 3D Maps

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

5 × 5 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.