Lago di Bled, alla scoperta del lago dei sogni

Lago di Bled

Il lago di Bled è, per noi italiani, un piccolo specchio d’acqua color zaffiro che, col suo paesello semi-sconosciuto, sorge nella Slovenia Settentrionale, ai margini del Parco Nazionale del Triglav. Forse lo avete visto sulle copertine delle guide turistiche ma, se non ne avete mai sentito parlare, ecco una preziosa occasione per imparare a conoscerlo. E siamo certi che, lette queste poche righe, non vedrete l’ora di partire! Esattamente come è successo a noi: la piccola cittadina è infatti un incanto, uno zaffiro blu fra le montagne circostanti.

Il Castello di Bled dall’alto, domina il lago di Bled, offrendo una vista pazzesca. E vi si arriva in macchina

Bled, come dicevamo, sorge sulle sponde del suo laghetto (meno di 4 kmq) di origine glaciale, ma decisamente pittoresco, dove molti poeti, letterati, pittori indigeni e non solo, hanno soggiornato durante i loro periodi più creativi, stimolati dalle bellezze e dal fascino locale.

Hanno potuto alloggiare nel maniero (il più antico di tutta la nazione), posto in cima ad una rocca, all’altezza di 504 metri (di cui ben 124 a strapiombo) e di cui si recano tracce sin già dal 1011 (allora si trattava solo di un torrione; fu in seguito ampliato e “ammodernato”), quando l’imperatore tedesco Enrico lo donò al vescovo di Bressanone.

Castello di Bled
Il Castello di Bled domina il lago dalla sua rocca
Lago di Bled
La visita al castello di Bled merita anche per il panorama sul lago

Fu abitato per parecchi secoli, ma poi venne distrutto da un terremoto e, successivamente, da una rivolta popolare nel 1511. Ricostruito, è ora sede di un museo che racconta la vita medievale e rinascimentale, ospitando anche una mostra di armi, stoviglie, suppellettili, ritrovamenti vari dall’età del bronzo a circa duecento anni orsono.

L’ingresso al castello, individuale, costa 13 euro per gli adulti e 5 euro per i bimbi, ed è comprensivo della visita al museo e anche al laboratorio di erbe curative-aromatiche, sito al primo piano della costruzione.

Appena fuori dall’ingresso, è presente un piccolo parcheggio a pagamento (costo indicativo: 3 euro)

Per maggiori informaizoni su prezzi, sconti e orari di visita: www.blejski-grad.si (sito ufficiale del castello di Bled)

Castello di Bled
Il Castello di Bled è visitabile. Ed è molto interessante
Castello di Bled
L’interno è molto ben conservato. Ma forse 13 euro per la visita sono un po’ tantini

All’isola al centro del lago di Bled si arriva in barca e si avverano anche i desideri: basta suonare la campana 

Ma, di sicuro, l’attrazione principale della cittadina slovena rimane il favoloso lago di Bled, con al centro una piccolissima e pittoresca isola. Per raggiungerla, sono a disposizione barche private (la caratteristica pletna) con marinai che, una remata dopo l’altra e in un tragitto a dir poco dal sapore d’altri tempi, portano ai piedi della scalinata.

Scalinata che, dalle acque, risale sino alla piazzetta dove c’è una bella e antica chiesetta con, a fianco, il famoso “campanile dei desideri” (1543) dove, si dice, chi suoni la campana esprimendo un desiderio, lo vedrà presto realizzarsi.

Lago di Bled
La pittoresca isoletta al centro del Lago di Bled
Lago di Bled
La celebre scalinata che termina nelle acque
Lago di Bled
Il campanile dove è situata la campana dei desideri

È possibile visitare tutta l’isoletta servendosi di un sentiero che ne cinge la circonferenza; la permanenza sul lembo di terra è fissata in mezz’ora, trascorsa la quale la barchetta riporterà il turista al punto di partenza sulla terraferma.

Il punto migliore per partire alla scoperta della pittoresca isola è senza dubbio il porto turistico Mlino di fronte a Penzion Mlino, che si trova lungo Cesta Svobode, la strada che, da Bled, prosegue accanto al lago. Si trovano alcuni piccoli posteggi, ma il consiglio è di arrivare presto, giacché finiscono subito.

Costo del giro in barca: 14 euro (con marinaio). Volendo, si può anche noleggiare la propria imbarcazione e remare da soli

Lago di Bled
La caratteristica pletna, imbarcazione tipica

Intorno al lago di Bled c’è anche una stupenda camminata di due orette: pianeggiante, si fa anche in passeggino

Una volta arrivati e parcheggiato a Penzion Mlino, da lì sarà possibile effettuare un’altra camminata, ben più lunga e spettacolare: il giro intorno a tutto il lago di Bled! Sono circa 6 km (percorribili in neanche 2 orette) senza difficoltà alcuna e la mulattiera si snoda, pulitissima e molto ordinata, proprio a ridosso delle battigia.

Giro del lago di Bled
Il giro del lago di Bled è molto semplice e si fa anche in passeggino

In un tratto, è stata addirittura costruita una pensilina in legno a pelo d’acqua (che non stona assolutamente con l’ambiente); passeggiando, si incontrerà anche un’insenatura naturale, dove è stata posta una tribuna, per assistere alle gare di canottaggio che si svolgono regolarmente sul lago, lungo il suo asse più esteso (una curiosità: i campioni di canottaggio sloveni Cop e Spik, ori olimpici, sono nati e vivono proprio qui).

Il tracciato, pianeggiante, è percorribile anche con il passeggino e condurrà proprio nel centro della cittadina di Bled che, volendo, si potrà naturalmente anche visitare. Ritornare poi a Penzion Mlino sarà molto facile, ma bisognerà prestare attenzione ad alcuni pezzetti lungo la carrozzabile.

Lago di Bled
Ammirare l’isoletta dalle sponde è veramente bellissimo
Lago di Bled
Il lago di Bled è meta ogni anno di moltissimi turisti

Da Bled ci si può spostare per visitare la gola del Vintgar, il lago Bohinj e il Parco Nazionale del Triglav

Bled offre anche molte altre possibilità per quanto riguarda lo svago e lo sport: vi è infatti un rinomato campo da golf e perfino le terme. Inoltre, non molto lontano, c’è la gola del Vintgar, (aperta però da maggio a ottobre), con spettacolari cascate e percorsi avventura o il lago Bohinj, bello tanto quanto questo (e molto meno turisticamente sfruttato quindi “incontaminato”, si potrebbe dire).

Imperdibile è anche Kraniska Gora, importante centro sciistico e base per escursioni nel Parco Nazionale del Triglav, e non dimentichiamo poi la capitale Lubiana, distante solo 50 km.

Gola del Vintgar
La spettacolare gola del Vintgar
Lago Bohinj
Il lago Bohinj, altro meraviglioso specchio d’acqua poco lontano

A Bled si arriva anche in treno sulla locomotiva a vapore storica da Nova Gorica: esperienza stupenda!

Per guadagnare Bled si può varcare il confine dall’Austria, tramite la galleria di Villach ma, dall’Italia meglio arrivare via Tarvisio e Planina. Chi invece amasse il treno, a Bled arriva naturalmente anche la ferrovia. Un’esperienza molto particolare potrebbe essere pervenire con una locomotiva a vapore storica (originale, del museo ferroviario di Lubiana).

Si parte infatti da Gorizia (Nova Gorica) e si giunge fin lì utilizzando la vecchia tratta Transalpina (in principio, era una rotta commerciale, con partenza da Trieste Campo Marzio sino a Vienna), che con i suoi ponti, gli scavi nelle rocce, panorami mozzafiato, rende questo un viaggio veramente indimenticabile.

Tutte le informazioni e le prenotazioni: www.sloveniaholidays.com

Treno a vapore
A Bled si arriva anche con caratteristico treno a vapore

Hotel a Bled: dove dormire – Penzion Mlino: punto strategico per non usare l’automobile (e non pagare il parcheggio)

A Bled potrete trovare alberghi di ogni genere e per ogni gusto, dalla pensione all’hotel di categoria 5 stelle; vi è perfino il casinò!

Noi vi consigliamo però Penzion Mlino, una guest house dove abbiamo alloggiato noi e che già abbiamo menzionato nell’articolo. Pernottando qui avrete la possibilità di parcheggiare senza problemi gratuitamente e sarete di fronte al porto turistico per raggiungere la pittoresca isoletta nel centro del lago di Bled.

Inoltre, potete iniziare subito la passeggiata attorno al lago di Bled: Penzion Mlino è situata sulle sue sponde e alcune camere vi sia affacciano, offrendo una splendida e romantica vista. Sono previste naturalmente dotazioni per i più piccini e la colazione è davvero “strong“: provatela e non ve ne pentirete!

Per arrivare a Bled centro, occorre una bella passeggiata di 15 minuti lungo il lago: occasione in più per vivere al meglio un soggiorno presso questa stupenda cittadina.

Per informazioni e prezzi: Penzion Mlino Bled

Lago di Bled
A qualsiasi ora del giorno, il lago di Bled è magico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

6 − 6 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.