Hotel Rifugio Sores e Sores Park: coi bambini nel verde della Val di Non

Hotel Rifugio Sores

La Val di Non è certamente una delle mete più gettonate per una vacanza in famiglia tra dolci panorami, facili sentieri e boschi verdissimi. Ed è l’ideale per trascorrere momenti di relax anche fuori stagione: la fioritura dei meli di aprile, per esempio, è assolutamente uno degli eventi da non perdere! Per riuscire ad assaporare tutte le bellezze di questo magnifico territorio bisogna anche scegliere la struttura giusta: oggi vi facciamo conoscere l’Hotel Rifugio Sores, splendidamente ubicato sull’Altopiano della Predaia ai piedi del Corno di Tres.

  • Posizione: località Sores a 3 chilometri da Vervò, presso il Passo della Predaia
  • Parcheggio: SI
  • Miniclub: tata in periodi di alta stagione, sala giochi interna, area giochi esterna e Sores Park – Parco avventura
  • Centro Benessere: SI – area wellness
  • Disponibilità passeggini: NO
  • Disponibilità zaini porta-bimbo: SI
  • Cani ammessi: SI

Hotel Rifugio Sores: le camere – Spazi ideali per le famiglie

L’Hotel Rifugio Sores è nato, moltissimi anni fa, proprio come un ristoro di montagna ed era, ovviamente, molto più piccolo. Nei decenni poi si è ampliato, iniziando a fornire sempre più comfort a chi desiderava soggiornare qui e specializzandosi nell’accoglienza per le famiglie.

Hotel Rifugio Sores
La nostra camera, una confortevole tripla al terzo piano
Hotel Rifugio Sores
Ampio bagno, scrivania e un guardaroba, che non guasta mai

Durante l’ultima ristrutturazione (avvenuta circa 4 anni fa) le camere sono state ampliate e risistemate: noi abbiamo soggiornato in una tripla al terzo piano, decisamente ampia e ideale per ospitare mamma, papà e i bimbi. Un bel balcone con vista sulle Dolomiti di Brenta, un bagno con doccia ultramoderna e anche un guardaroba per non trovarsi con le valigie sempre in giro: cosa volere di più?

Naturalmente, per i più piccini è possibile richiedere tutte le facilities. Culla, fasciatoio, riduttore per il WC, sgabellino… Non manca proprio nulla!

Hotel Rifugio Sores
Hotel Rifugio Sores
Hotel Rifugio Sores

Hotel Rifugio Sores: come si mangia? Il ristorante

Non c’è che dire: all’Hotel Rifugio Sores si mangia davvero molto bene! Noi, per due giorni, siamo stati viziati dallo chef Daniele che ci ha proposto i tipici piatti della tradizione trentina unita alle prelibatezze di stagione. Così non sono mancate le fettuccine fatte in casa con gli asparagi (una bontà) o lo stinco di maiale, con delle patate al forno davvero uniche.

La scelta è ampia e prevede almeno quattro primi piatti e altrettanti secondi. Oltre ovviamente agli antipasti a buffet e i dolci, elencati al momento e variabili ogni giorno. Per i più piccini sono sempre a disposizione i passati di verdure oppure il brodo vegetale o di carne (rigorosamente senza sale) e, ovviamente, i classici seggioloni, posatine e piatti.

Hotel Rifugio Sores
La caratteristica sala da pranzo
Hotel Rifugio Sores
Le imperdibili fettuccine fatte in casa con gli asparagi

Disponibile ad ogni orario anche il forno a microonde, sia per scaldare l’acqua per il formulato che per eventuali spuntini al di fuori dell’orario dei pasti (che, comunque, per le famiglie con bimbi piccini sono flessibili e concordabili).

Il bar, proprio di fronte alla reception, è fornitissimo e offre la possibilità di regalarsi un aperitivo accomodati sui comodi divanetti mentre controlliamo i nostri bimbi in sala giochi (grazie alle ampie vetrate). E, dall’altra parte, la splendida vista sulle Dolomiti di Brenta!

Hotel Rifugio Sores – La Spa e il relax

Due grandissime vasche idromassaggio esterne aspettano tutti coloro che volessero concedersi un relax con vista sulle Dolomiti di Brenta. A ben 37 gradi: non c’è proprio possibilità d’aver freddo, nemmeno in inverno! E, appena fuori dall’acqua, cosa c’è di meglio di una sauna panoramica? Nulla! E quindi, fatti proprio due passi di numero, si può anche entrare nella “botte” per godersi una sudata rigeneratrice, eliminando tutte le tossine.

Godendosi poi il meritato riposo nella sala interna, dotata di comodi lettini e tisaneria. Dopo una bella passeggiata, è davvero l’ideale arrendersi ad un comodo giaciglio. Anche i bimbi sono i benvenuti naturalmente! Ma c’è di più: la possibilità di riservare l’area benessere per la propria famiglia o godersi la SPA sotto le stelle: è infatti aperta sino alle 22.30. E un bagnetto con vista sulla via lattea, prima di dormire, aiuterà il sonno… Anche quello dei bambini.

Hotel Rifugio Sores
La sala relax con comodi lettini
Hotel Rifugio Sores
Idromassaggio sotto le stelle
Hotel Rifugio Sores
Hotel Rifugio Sores

Hotel Rifugio Sores per bambini – L’area giochi

L’area giochi dell’Hotel Rifugio Sores è una luminosa ed ampia sala al piano terra, con vetrata sulla zona bar. Mamma e papà potranno controllare così i loro cuccioli mentre si riposano su uno dei divani con vista panoramica oppure mentre si godono un aperitivo (proprio come vi accennavamo poc’anzi).

Hotel Rifugio Sores
Hotel Rifugio Sores
Hotel Rifugio Sores

Tanti morbidi giochi, uno schermo interattivo, costruzioni… Ce n’è davvero per tutti i gusti e tutte le età. I più grandi poi, hanno a disposizione una grande stanza con ping pong, calcetto e attività di gruppo. Una grandissima area verde esterna poi ospita un grazioso playground con altalene, scivolo… E uno spazio enorme per picnic.

Nei periodo topici non manca poi una tata, che si dedica ai bimbi con passione e attenzione. Ed è naturalmente richiedibile sempre una babysitter, qualora si desiderasse concedersi dei momenti per la coppia o per effettuare qualche escursione impegnativa nelle vicinanze. E, da fare tutti insieme, il minigolf: uno svago davvero per tutte le età che coinvolge grandi e piccini!

Hotel Rifugio Sores
Il grande parco giochi esterno
Hotel Rifugio Sores
Il minigolf: imperdibile!

Sores Park, il parco avventura a partire dai 2 anni

La chicca dell’Hotel Rifugio Sores è il Sores Park, parco avventura sugli alberi allestito nell’enorme e stupendo bosco retrostante. Moltissimi sono i percorsi, di svariate difficoltà e altezza, che è possibile effettuare e ben quattro sono riservati ai bambini dai 2 ai 7 anni, in completa sicurezza.

Viene effettuato un breve briefing prima di cominciare, ove vengono spiegate tutte le regole per un sereno svolgimento della propria avventura, nonché fornita l’attrezzatura con tanto di caschetto.

Sores Park
Il Sores Park, parco avventura in mezzo al bosco
Sores Park
I percorsi per i bimbi sono quattro, di cui tre adatti anche ai bambini a partire dai 2 anni
Sores Park
Sores Park

Il sistema di sicurezza e assolutamente a prova di bimbo: non vi sono moschettoni infatti da staccare ma un guidafilo scorrevole che si inserisce all’inizio e si stacca alla fine (diversamente invece da come avviene per i percorsi per gli adulti, dotati di un sistema differente). Naturalmente i genitori dovranno sempre accompagnare i loro pargoletti.

Scoiattolo, orso, cervo o lepre: quattro incredibili avventure tra ponti sospesi, carrucole, passaggi, corde… I bambini davvero non vorranno più venire via! Ma non solo loro: dicevamo infatti che vi sono tracciati anche per adolescenti e pure mamma e papà, che arrivano sino a 15 metri dal suolo.

Divisi per altezza minima (e età naturalmente) e marchiati con i colori tipici che si trovano sulle piste da sci (verde, blu, rosso e nero con difficoltà crescente) sono ideali per passare ore di svago e volteggiare tra gli alti fusti di questo splendido angolo di Val di Non.

Sores Park
Sores Park
Sores Park
Sores Park
Il verdissimo e rigoglioso bosco del Sores Park

… e in più

L’Hotel Rifugio Sores, come vi abbiamo già accennato, sorge a circa a tre chilometri da Vervò, a 1200 metri sull’Altopiano della Predaia, immerso nel verde. Proprio per questo ha delle caratteristiche uniche: qui pace e tranquillità certo non mancano!

L’albergo è a gestione familiare: la signora Teresa, la proprietaria, non potrete non vederla in giro mentre gioca con i bimbi (e prepara anche personalmente le buonissime marmellate della colazione), mentre i bravissimi collaboratori la coadiuvano in tutto. Costantino, in sala ristorante, è davvero simpaticissimo mentre Bruno, alla reception e angelo custode praticamente ovunque, saprà soddisfare ogni vostra richiesta o desiderio.

Hotel Rifugio Sores
L’Hotel Rifugio Sores, immerso nei verdissimi boschi della Val di Non
Hotel Rifugio Sores
Il laghetto didattico all’interno del bosco retrostante

In estate, nell‘ampio giardino antistante, vengono organizzate grigliate per le famiglie ospiti e anche diverse iniziative cui è possibile partecipare, come la passeggiata in notturna sotto le stelle. Nulla è lasciato al caso: ogni cosa viene studiata affinché possa essere apprezzata da bimbi e genitori.

L’Hotel Rifugio Sores fa anche parte del circuito “Hotel amici dei bambini” della Val Di Non, ossia strutture certificate che offrono servizi ad hoc per i più piccini. Un marchio di qualità e garanzia per chi è alla ricerca di una vacanza che unisca l’avventura e il trekking al comfort declinato sui pargoletti.

Hotel Rifugio Sores
Spazi ampi e confortevoli per grandi e piccini
Hotel Rifugio Sores
Il verde giardino esterno dove vengono organizzate le grigliate
Hotel Rifugio Sores
Tantissime informazioni ad uso e consumo

Anche gli amici a quattro zampe sono i benvenuti: per loro, sarà richiesto un piccolo supplemento giornaliero. Possono accompagnare i loro padroni anche nelle aree comuni, tranne che nella SPA e nella sala ristorante. Grazie all’immerso spazio esterno a disposizione, correre sarà anche per loro una gran liberazione!

Viene anche rilasciata gratuitamente la Trentino Guest Card che, per il periodo del soggiorno, regala infiniti vantaggi come viaggiare gratis su tutti i mezzi pubblici (ferrovia nonesa compresa, ideale per arrivare al MuSe di Trento e, sempre con la card, entrare pure free), visitare castelli (come il Thun, all’ingresso della Val di Non) e molto altro.

Hotel Rifugio Sores
Hotel Rifugio Sores

Escursioni in Val di Non con i bambini

L’Hotel Rifugio Sores si trova sull’Altopiano della Predaia ed è in posizione perfetta per molte escursioni in zona.

Rifugio Predaia: si parte proprio dal piazzale antistante l’hotel e, in mezz’oretta si perviene alla meta. Ideale per un giretto rilassante pomeridiano con vista magnifica sulle lontane Dolomiti di Brenta.

Malga Rodeza: l’accesso è dal Rifugio Predaia (cui, volendo, si può arrivare anche in automobile) e si prosegue per circa un’oretta su larga strada forestale. Il paesaggio è davvero superbo e, chi lo desiderasse, potrebbe anche proseguire sino al Corno di Tres, splendido punto panoramico sul territorio.

Laghetti di Coredo: a meno di dieci minuti di macchina, non può mancare la passeggiata attorno ai bucolici laghetti di Coredo e Tavon. I due specchi d’acqua regalano pace e relax e la circumnavigazione porta via non più di un’oretta e mezza (ad andare molto lenti). Ma sul percorso si trovano tanti punti picnic con griglia: ecco già organizzata la giornata!

Rifugio Predaia
Il Rifugio Predaia, con vista splendida sulle Dolomiti di Brenta
Malga Rodeza
Malga Rodeza, camminata facile direttamente dal Sores
Laghetti di Coredo e Tavon
I pittoreschi laghetti di Coredo e Tavon

Santuario di San Romedio: si potrebbe arrivare al noto eremo anche proseguendo direttamente dai laghetti di Coredo ma la via più spettacolare è senz’altro quella che parte da Sanzeno e corre lungo il sentiero scavato nella roccia. Davvero suggestivo.

Lago di Tovel: il notissimo lago ai piedi delle Dolomiti di Brenta non può non essere visto. Un tempo si colorava, grazie ad un alga ormai scomparsa, di rosso ed è quindi divenuto leggendario. Un giro attorno alle sue rive non può certo mancare!

Parco Fluviale Novella: quando pensiamo alla Val di Non ci vengono in mente i dolci declivi ricoperti di meleti. Ma è anche terra di strette forre nelle quali scorrono impetuosi torrenti: la visita al Parco Fluviale Novella farà scoprire questo mondo nascosto e comprendere meglio la geografia di questo luogo.

Coi bambini al Santuario di San Romedio lungo il sentiero scavato nella roccia
La strada scavata nella roccia per il Santuario di San Romedio
Lago di Tovel coi bambini: il gioiello della Val di Non nel Parco Naturale Adamello Brenta
Lo splendido lago di Tovel
Parco Fluviale Novella, coi bambini nelle strette forre della Val di Non
Parco Fluviale Novella

Percorso didattico AlMeleto: parlavamo giusto dei meli. La Val di Non è la terra delle mele per antonomasia! E quindi, lungo questo sentiero, potremo capire il perché lo sia diventata, ammirandone anche la fioritura e gli splendidi paesaggi tutt’intorno.

Malga Lauregno: al confine con la Val D’Ultimo, non si può rinunciare a questa bellissima camminata, adatta anche ai passeggini. Malga Lauregno vanta una vista stupenda e un parco giochi per bambini davvero grande e grazioso.

Lago di Tret: già nella parte altoatesina della Val di Non, è uno dei luoghi più gettonati del territorio per la sua bellezza e tranquillità. Rilassante è sedersi sulle rive e fare un picnic, godendosi le acque e magari pucciando i piedini!

AlMeleto: il percorso tematico per imparare le curiosità sulle mele della Val di Non
Percorso didattico AlMeleto
Malga Lauregno, tra Val di Non e Val d'Ultimo in passeggino
La deliziosa Malga Lauregno
Al lago di Tret: idilliaca passeggiata per bambini in Val di Non
L’idilliaco lago di Tret

Per qualsiasi informazione, il sito dell’Hotel Rifugio Sores www.hotelrifugiosores.it è a disposizione. E attenzione: per tutti coloro che trascorreranno almeno 2 notti, avranno diritto ad uno sconto del 10% con anche l’ingresso al Sores Park gratuito. Basterà dire di essere nostri lettori!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sei + dodici =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.