Altopiano di Brentonico: avanti bambini!

Altopiano di Brentonico: bambini avanti!

Tra le moltissime località che il Trentino offre alle famiglie, ad appena 20 km dall’uscita del casello autostradale di Rovereto (1 ora di macchina da Verona), potrete salire sino all’Altopiano di Brentonico,  che i botanici d’Europa definiscono, durante la stagione estiva, “il Giardino d’Italia” per la bellezza e la rarità di piante e fiori.

Ho avuto la fortuna di trascorrere un fine settimana su questa montagna spettacolare, nella frazioncina di Polsa, in una posizione soleggiata e panoramica, assieme ai miei bimbi: ahimè la neve non era ancora arrivata, ma le attività da fare coi più piccoli certamente non sono mancate, anzi!

Se non si vuole sciare (non dimentichiamo che l’altopiano offre, lungo le sue pendici settentrionali, ben 40 km di piste sempre perfettamente funzionanti grazie alla presenza dei cannoni da neve), si può decidere di fare una bella escursione, partendo dal delizioso paesino di Polsa, alla Malga Susine che, trovandosi giusto in mezzo alle skiarea, diventa punto di ristoro per gli sciatori.

Altopiano di Brentonico: avanti bambini!

Non temete: l’itinerario è davvero alla portata di tutti; noi abbiamo raggiunto la malga in mezz’oretta di cammino in leggera salita, ma nemmeno i miei bimbi (2 e 4 anni) hanno avuto difficoltà! Naturalmente il sentiero non è asfaltato, ma è facilmente percorribile anche con i passeggini da trekking: anzi, c’è chi l’ha portato a termine insieme a noi utilizzandone uno da città. D’inverno, una piacevole alternativa, è quella di raggiungere Malga Susine con le ciaspole, che molti alberghi del luogo mettono a disposizione dei propri clienti.

Una volta arrivati, si possono gustare i piatti tipici della cucina trentina, ci si può rilassare al sole oppure continuare a passeggiare in qualsiasi direzione porti lo sguardo (la malga è circondata da prati a perdita d’occhio), mentre i più piccoli si possono divertire a Neveland, il bel parco giochi con anche il castello gonfiabile.

Purtroppo noi abbiamo trovato davvero poca neve…ahimè quest’anno si fa proprio attendere!, ma è facile immaginarsi in un paesaggio di dolci saliscendi come questo, pupazzi di neve e slittate a non finire: insomma, divertimento assicurato per tutti in qualsiasi stagione (e sappiamo bene che il Trentino è pioniere del turismo-baby, coi suoi tantissimi servizi e parchi giochi)

Altopiano di Brentonico: avanti bambini!

Dopo una giornata trascorsa all’aperto è d’obbligo un momento di relax in paese, dove molti alberghi offrono piscine interne riscaldate e centri benessere: un toccasana cui è davvero impossibile rinunciare! E se non sapete se quello che state per scegliere sia o meno adatto ai vostri figli, vi viene in aiuto il marchio “Family in Trentino“promosso dalla Provincia di Trento, rilasciato agli operatori che rispettano i requisiti stabiliti dalla Giunta pronvinciale, al fine di soddisfare le esigenze delle famiglie con bambini.

 

Informazioni utili:

– dove dormire: noi abbiamo soggiornato al Family Hotel La Betulla, ubicato nel delizioso paesino di Polsa, che si fregia del già citato marchio “Family in Trentino”: animazione per bimbi di tutte le età, a partire dai sei mesi, tanti giochi e attività…e per non farsi mancare proprio niente, anche un bel centro wellness per un po’ di meritato relax: se volete saperne di più, leggete qui una recensione!

 

Ringraziamo la nostra amica Linda, autrice del blog Ordinata-Mente, per averci inviato il racconto e le fotografie della sua esperienza a Brentonico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

7 + tre =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.