Dall’Elfer a Karalm sul sentiero panoramico in Pinnistal: favolosa Valle dello Stubai

Karalm

La Valle dello Stubai è una delle più attrezzate per le famiglie coi bambini in Tirolo: a pochissimi chilometri dal confine del Brennero e da Vipiteno, è ormai una meta super gettonata anche dagli italiani per i suoi panorami super, per i facili sentieri e per i rifugi e malghe ideali anche per i più piccini. Oggi andremo alla scoperta della Pinnistal, una delle sue laterali più incantevoli: dalla stazione di monte dell’Elfer raggiungeremo Karalm passando per Pinnisalm, passeggiando tra boschi rigogliosi, prati verdissimi, torrenti limpidi e impetuosi. Venire con noi?

  • Località di partenza: stazione di monte degli impianti Elfer
  • Parcheggio: Neustift im Stubaital, stazione di valle degli impianti Elfer (molto grande, gratuito)
  • Mezzi utilizzati: zaino portabimbo (passeggino da trekking non possibile)
  • Tempo medio: due ore circa
  • Difficoltà: facile
  • Dislivello: 250 metri – stazione di monte Elfer m. 1794 – Pinnisalm m. 1559 – Karalm m. 1737
  • Tipologia di percorso: sentiero classico in lieve discesa dall’Elfer a Pinnisalm. Poi larga forestale sino a Karalm in salita

Salire sull’Elfer: che vista stupenda sulla Valle dello Stubai! E si può fare perfino parapendio

Una volta arrivati alla stazione di monte dell’Elfer, la vista sarà veramente magica: la Valle dello Stubai, sotto di noi, magnifica e verde, si parerà dinanzi a noi in tutta la sua bellezza! E, proprio da qui, sono in tanti quelli che provano l’ebbrezza del parapendio: una bella volata per poi atterrare in tutta sicurezza nella grande piana di Neustift. Quando saremo più grandi, ci penseremo sicuramente!

Elfer
Arrivati sull’Elfer! Da non perdere la stupenda meridiana
Elfer
Sull’Elfer, ci si lancia in spettacolari voli sulla Valle dello Stubai

Dopo aver ammirato i temerari lanciarsi nel vuoto, saremo pronti per iniziare la nostra esplorazione odierna. E dovremo seguire, da qui, le facili indicazioni per Pinnisalm – Karalm: inizialmente il tracciato parte come larga e tranquilla forestale ma, poco dopo, l’ampio e liscio fondo lascerà lo spazio ad un classico di montagna, non affrontabile in passeggino.

Difatti, il primo pezzetto è la rodelbahn Pinnistal, ossia la stupenda pista da slittino che, dall’Elfer, scende sino a Issenanger Alm: uno spettacolo davvero incredibile in inverno, quando si sfreccia a tutta velocità! Noi ce ne discosteremo presto, quando dovremo prestare attenzione alla deviazione per Pinnisalm e Karalm (via Pinnisalm).

Elfer
Elfer

Verso Karalm e Pinnisalm: una strada semplice tutta in discesa, non fattibile però in passeggino

Ci addentriamo così nel bellissimo e profumato bosco, sempre in lieve discesa. I rami degli alti alberi, ogni tanto ci concedono di ammirare splendidi scorci sulle montagne circostanti… Che imponenza! E non distraiamoci: potremo infatti notare tanti funghetti e scorgere qualche scoiattolo correre qua e là, mimetizzandosi poi tra l’erba.

Pinnistal
Non mancano nemmeno stupendi funghetti da avvistare
Pinnistal
Si possono avvistare anche gli scoiattoli
Pinnistal
Il sentiero non è mai impegnativo

Senza mai affaticarci, perderemo facilmente circa 250 metri di dislivello sino a lasciarci le piante finalmente alle spalle: questo sarà il segno inequivocabile che ci farà comprendere che ormai manca pochissimo.

Infatti Pinnisalm (m. 1559), nostra prima tappa, è in breve conquistata e nessuno ci potrà negare una sana merenda! Già perché siamo praticamente a metà strada (un pochino oltre) ma ora ci attende la parte più faticosa, giacché dovremo riguadagnare tutto il dislivello perso per salire verso Karalm, meta finale.

Pinnisalm
Dopo un’oretta di strada, Pinnisalm compare tra gli alberi
Pinnisalm
Pinnisalm è un ottimo punto dove fare una gustosa merenda

La Pinnistal è una delle più belle e selvagge laterali della Valle dello Stubai. E Karalm sorge al suo limitare

Ora il cammino sarà più “semplice” giacché torneremo a calcare una facile forestale, larga e tranquilla. La pendenza è infatti lieve e consentirà di passeggiare godendosi appieno la bellezza di questa stupenda valle laterale della Stubaital, la Pinnistal.

Pinnisalm
Si saluta Pinnisalm per continuare a salire verso Karalm
Pinnistal
La camminiata in Pinnistal verso Karalm è veramente stupenda
Pinnistal
Il torrente ci accompagna lungo la salita

Le pareti rocciose alla nostra sinistra incombono, mentre il torrente borbotta festante, accompagnandoci nella salita. Dopo un paio di tornanti, ecco che la nostra meta sta quasi per salutarci: da Pinnisalm, in nemmeno un’oretta saremo già arrivati.

Karalm (m. 1737) sorge in magnifica posizione al limitare pianeggiante della Pinnistal, con l’Habicht che si erge maestoso dal verde dei prati. E tutt’intorno davvero pare una fiaba: pascoli, ruscello, cascate in lontananza… Uno spettacolo davvero magico, come abbiamo avuto modo di ammirare più volte qui in Valle dello Stubai.

Karalm
Infine Karalm ci saluta, alla fine della valle, in posizione magnifica
Karalm
Karalm si trova alla fine della Pinnistal ai piedi dell’Habicht
Karalm
Tutt’intorno, una natura favolosa

Karalm, raggiungibile in due ore dall’Elfer, è ideale per le famiglie, con parco giochi e tanti animali

E Karalm è veramente una meta ideale per le famiglie: non manca infatti il parco giochi, ben fornito (con altalena, sabbiera e scivolo) ma, soprattutto, la possibilità di incontrare tanti animali, tra cui i simpatici maialini, che tanto attireranno l’attenzione dei bambini. Nel frattempo, mamma e papà potranno godersi un buon piatto tipico nella soleggiata terrazza antistante il rifugio, con vista meravigliosa su questo piccolo angolo di paradiso.

Una volta mangiato e giocato, saremo pronti per rientrare. Scenderemo quindi nuovamente a Pinnisalm ma, arrivati qui, ci potrà optare per due alternative. O tornare sull’Elfer per riprendere la cabinovia sino a valle (e il sentiero, naturalmente, sarebbe in salita), oppure scegliere la via più lunga, tutta in discesa, per tornare a Neustift a piedi.

Volendo, si può tornare a Neustift a piedi passando per Issenanger Alm e compiendo un anello. Lungo, ma meraviglioso

Infatti, seguendo la larga forestale, da Pinnisalm in circa un’oretta si perverrà a quota 1380 metri dove sorge Issenanger Alm (vi ricordate? Avevamo visto, sull’Efer, la pista da slittino invernale che la raggiungeva), dopo aver attraversato splendidi pianori con moltissimi animali.

Da Issenanger Alm, in altri 60 minuti abbondanti, in declivio più deciso si affronterà la stretta gola che porta a Neder – Schmieden (m. 1027), piccole frazioni da cui, ormai in piano, si potrà tornare a Neustift e alla base di partenza degli impianti dove, alla mattina, avevamo lasciato la nostra autovettura.

Pinnistal
La strada alternativa lungo la Pinnistal riserva tantissime sorprese
Pinnistal
I paesaggi della Pinnistal sono bucolici e rilassanti
Issenanger Alm
Ultima sosta a Issenanger Alm prima di scendere a Neustift

Informazioni utili per salire sull’Elfer ed effettuare la splendida passeggiata a Karalm

  • Sul sito www.stubai.at si trovano orari e prezzi per salire sull’Elfer, indicativamente 11 euro per gli adulti e 4,80 euro per i bambini sino 14 anni. Sono previste molte scontistiche, compresi biglietti famiglia e combinati
  • Se siete in possesso della Stubai Super Card (rilasciata gratuitamente se alloggiate in una delle strutture convenzionate) potrete utilizzare gli impianti Elfer senza alcun costo aggiuntivo
  • Se voleste provare l’ebbrezza di un volo in parapendio o deltaplano (come abbiamo visto, dall’Elfer è possibile volare sopra la Valle dello Stubai) non avrete che l’imbarazzo della scelta: sul sito www.stubai.at tutte le informazioni per provare in sicurezza, con prezzi e attività proposte

Stubai

Dove dormire in Valle dello Stubai vicino all’Elfer

Noi, durante i nostri soggiorni in Valle dello Stubai, abbiamo alloggiato in due diversi hotel, il Kindl e il Bergcristall, entrambi situati a Neustift ma defilati rispetto alla zona centrale.

L’Alpenhotel Kindl sorge in posizione bellissima nella frazione Milders, all’imbocco della Oberbergtal, altra valle laterale pienissima di stupendi sentieri e paesaggi da sogno. Si tratta di un family hotel, quindi con tutti i servizi dedicati ai bambini, tra cui miniclub, escursioni guidate e animazione. E non temete, la lingua non sarà assolutamente un problema né per noi, né per i nostri piccini (tra l’altro, molti membri del personale parlano italiano)

Per maggiori informazioni: Alpenhotel Kindl – Neustift im Stubaital

Valle dello Stubai
I bellissimi e verdi panorami della Valle dello Stubai visti dall’Hotel Kindl

L’Aktiv Viltalhotel Bergcristall si trova invece ancor più fuori da Neustift, lungo la strada che conduce verso il ghiacciaio dello Stubai. Tranquillo e in mezzo al verde, vanta una splendida cascata alle sue spalle, pittoresca e imponente: in momenti di silenzio, si può perfino udirne il fragore!

Non si tratta di un family hotel in senso stretto ma, naturalmente, i bambini sono i benvenuti: un ampio giardino sul retro vanta parecchi giochi, con perfino un minicampo da calcio! È assolutamente ideale per partire alla volta dell’esplorazione della valle, grazie alla posizione centrale.

Per maggiori informazioni: Aktiv Vitalhotel Bergcristall – Neustift Im Stubaital

Neustift
L’Hotel Bergcristall si trova poco fuori da Nustift – © TVB Stubai

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cinque − due =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.