La guida per scegliere lo zaino da trekking

Zaino da trekking

Un buon zaino da trekking è ciò che serve agli appassionati di escursionismo e avventura. La scelta può fare la differenza tra un’escursione piacevole e confortevole e un’esperienza scomoda e faticosa.

Quali peculiarità dovrebbe avere un buon zaino da trekking? Ad esempio una capacità di contenimento adeguata e dovrebbe essere regolabile, nonché avere tasche e scomparti ben progettati e suddivisi per organizzare il tuo equipaggiamento. Resistente? Certo, dovrebbe essere anche resistente, ma al tempo stesso non rigido e soprattutto non troppo pesante (ricorda che uno zaino eccessivamente ponderoso è capace di rovinarti quella che avrebbe potuto essere una splendida giornata in montagna…).

Il primo passo da fare è avere una panoramica completa su una collezione di zaini da trekking di tutte le misure e adatti ad ogni necessità, dopo di che potrai con calma selezionare quello che fa per te. I criteri per valutare e scegliere te li proporrà questa nostra breve guida. Leggila fino in fondo e vedrai che al termine saprai tutto o quasi tutto sugli zaini da trekking.

Scegliere le dimensioni dello zaino da trekking in base alla durata dell’escursione

Una delle prime considerazioni nella scelta di uno zaino da trekking è la sua capacità. Gli zaini sono disponibili in diverse dimensioni, misurate in litri. Per escursioni giornaliere leggere, un piccolo zaino da 20-30 litri può essere sufficiente. Per escursioni più lunghe o pernottamenti in tenda, potresti aver bisogno di uno zaino da 50 litri o più. La capacità dovrebbe essere scelta in base alla durata dell’escursione e alla quantità di attrezzatura che intendi portare con te. 

Consiglio utile: non ammirare il tuo zaino vuoto, ma pensalo pieno e immagina di sentirne il peso sulle spalle… Fatto? Bene, ti servirà per mantenere il peso dello zaino il più leggero possibile, soprattutto se prevedi escursioni lunghe.

Zaini con schienale areato

Lo zaino da trekking dovrebbe avere uno schienale imbottito e areato. Un buon sistema di ventilazione aiuta a ridurre la sudorazione sulla schiena, mantenendo il comfort durante il trekking. Gli schienali areati presentano un design a rete o canali di ventilazione che consentono all’aria di circolare tra lo zaino e la schiena.

Consiglio utile: oltre all’aerazione, ricorda che lo zaino dovrebbe avere spallacci e cinturini imbottiti e regolabili per distribuire il peso in modo uniforme.

Tasche, scomparti e aperture nel tuo zaino da trekking

Un zaino da trekking ben progettato è quello con tasche e aperture strategiche per consentire un accesso immediato a diversi tipi di attrezzatura. Le tasche laterali sono utili per tenere borracce o oggetti che devono essere facilmente raggiungibili. Le tasche frontali sono ideali per giacche impermeabili o mappe. Inoltre, un buon zaino dovrebbe essere compatibile con sistemi di idratazione, come le sacche d’acqua o le borracce con tubo per bere mentre si cammina.

Consiglio utile: se hai intenzione di fare escursioni con il sacco a pelo, cerca uno zaino con un opportuno scomparto. Se utilizzi bastoncini da trekking, assicurati che lo zaino abbia appositi fissaggi per tenerli in posizione quando non li usi.

Zaino da trekking Thule AllTrails

Zaini da trekking per donne

Per le escursioniste donne, è consigliabile considerare zaini da trekking progettati appositamente per il corpo femminile, in particolare la regolabilità dello schienale consente una maggiore adattabilità (in media, infatti, la schiena della donna è più corta di quella dell’uomo).

Questi zaini tendono ad avere spallacci e cinture lombari sagomati per adattarsi meglio alla conformazione del corpo, in particolare i modelli sono strutturati in modo mirato per il collo, i fianchi e il busto di una donna. La differenza principale, quindi, risiede nella vestibilità e nella distribuzione del peso. Ottimi esempi di zaini per donna sono il Deuter Aircontact Ultra SL e il Deuter Futura SL.

Zaino da trekking Thule AllTrails

Zaini da trekking portabambini

Se intendi portare con te il tuo bambino durante le escursioni, esistono zaini appositamente progettati per il trasporto dei piccoli. Sono dotati di sedili imbottiti e cinture di sicurezza e ti consentono di trasportare comodamente il tuo piccolo mentre cammini. Assicurati che lo zaino porta-bambini sia regolabile per una vestibilità ottimale sia per il genitore sia per il piccolo.

Zaino portabimbo Thule Sapling

Il tuo zaino, compagno ideale per il trekking

In conclusione, la scelta del giusto zaino da trekking richiede una valutazione delle tue esigenze personali, della durata e del tipo di escursione che intendi affrontare. Abbiamo considerato diversi fattori, dalla capacità in litri alla ventilazione, ma alla fine sei tu a dover scegliere uno zaino che si adatti al tuo stile di trekking. Inoltre, che tu sia una donna o un genitore che vuole portare con sé i propri figli, ricorda che ci sono opzioni di zaino da trekking adatte a tutte le esigenze.

Test zaino Decathlon Forclaz Trek 700, dedicato a chi ama il trekking

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

otto − 3 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.