A Liegalm - Malga Costa dal Passo di Lavazè: col passeggino vista Catinaccio

A Malga Costa – Liegalm dal Passo di Lavazè: col passeggino vista Catinaccio

Il Passo di Lavazè, che collega Cavalese e la Val di Fiemme a Novale e la Val d’Ega, offre innumerevoli possibilità escursionistiche: oggi raggiungeremo, col nostro passeggino, Malga Costa – Liegalm, con bellissima vista su Latemar e Catinaccio.

  • Località di partenza: Passo di Lavazè
  • Parcheggio: alla località di partenza (grande, gratuito)
  • Mezzi utilizzati: passeggino da trekking
  • Tempo medio: quaranta minuti circa
  • Difficoltà: facilissimo

Dopo aver raggiunto il Passo di Lavazè (m. 1825) ed aver parcheggiato la nostra autovettura in una delle molte soluzioni offerte, subito c’incamminiamo costeggiando il graziosissimo laghetto, seguendo l’indicazione per il sentiero n. 9; l’inizio dell’itinerario si svolge proprio lungo le rive del graziosissimo specchio d’acqua, regalandoci una sensazione gradevolissima di pace e tranquillità.

A Liegalm - Malga Costa dal Passo di Lavazè: col passeggino vista Catinaccio

Poco oltre, abbandonata la visione lacustre, ecco che si aprono dinanzi a noi splendidi prati verdi e, alle nostre spalle, il Corno Nero (m. 2439) e il Corno Bianco (m. 2317), alle cui pendici è situato il Passo Oclini; poco più in là, ma non visibile, anche Malga Ora – Auerleger Alm, altra meta di una facile escursione con partenza sempre dal Passo di Lavazè.

Dopo circa quindici minuti di facilissimo cammino assolutamente pianeggiante, arriveremo al limitare del bosco: la nostra strada s’inoltra in esso in leggera discesa (pendenza che ci accompagnerà poi sino alla fine); i rami di abeti e pini ci regalano una freschissima ombra, decisamente gradevole durante le giornate estive più soleggiate.

Senza alcuna fatica seguiremo la nostra carrareccia che, un paio di volte, arriverà a dei crocicchi: grazie alla sempre presente segnaletica, non potrà mai capitare di sbagliare direzione; trascorsi quaranta minuti, saremo ormai arrivati al bivio finale: la via volta decisamente verso destra, conducendoci in una verde radura, da cui spunta il tetto di una bella casetta.

A Liegalm - Malga Costa dal Passo di Lavazè: col passeggino vista Catinaccio

E non si tratta di una casetta, bensì di Malga Costa – Liegalm (m. 1750)! La graziosissima costruzione in legno è davvero molto accogliente e, appena fuori, tanti tavolini per gustare un ottimo piatto tipico mentre sorvegliamo i nostri bimbi che, naturalmente, potranno divertirsi sui giochi messi a disposizione, come altalene e perfino una pista di bocce/bowling; qualora preferiate invece consumare il pranzo al sacco, nessun problema: ampi spazi sono presenti, pronti per accogliere le colorate tovagliette degli ospiti.

Di fianco a Malga Costa – Liegalm troviamo anche la stalla, ricovero delle molte mucche, che ci faranno compagnia durante la giornata; il panorama che si gode da questo punto è davvero molto bello, con di fronte a noi le cime del Catinaccio e del Latemar: numerose inoltre sono le escursioni che da qui si potrebbero intraprendere, come la facile via verso Malga Ora – Auerleger Alm, o anche la lunga discesa verso Schwarzenbach.

A Liegalm - Malga Costa dal Passo di Lavazè: col passeggino vista Catinaccio

Noi però, dopo aver trascorso del gradevolissimo tempo, decidiamo di ritornare indietro verso il punto di partenza (e la via sarà tutta in leggera salita), magari soffermandoci anche un po’ al laghetto del Passo di Lavazè: l’acqua è sempre una grande attrazione per i più piccini!

Altre idee interessanti

Share on FacebookShare on Google+Pin on PinterestTweet about this on TwitterShare on TumblrEmail this to someone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *