A Livigno coi bambini: una perfetta vacanza invernale

Livigno

L’inverno in montagna per i bambini è assolutamente magico… Tanta neve, grandi parchi giochi, possibilità di imparare a sciare, attività ludiche, ottimo cibo e panorami mozzafiato… Ma non solo. Gite in slitta, fattorie didattiche e, naturalmente, camminate con e senza ciaspole: tutto questo si può trovare a Livigno, perla delle Alpi Retiche e punta di diamante dell’Alta Valtellina. Ecco quindi la guida completa di quello che è possibile fare per le famiglie in questo luogo magico!

CIASPOLATE ED ESCURSIONI SULLA NEVE A LIVIGNO

Livigno è certamente famosa per il suo carosello sciistico, noto in tutta Europa. Ma per chi amasse (come noi) camminare e godersi i paesaggi in modalità slow, le possibilità sono infinite. Naturalmente tutte fattibili anche coi bambini!

Per identificare i percorsi pedonali, è stata istituita la palettatura verde: basterà seguirla per esser certi di trovarsi su un itinerario controllato e curato dalle Guide Alpine. Questi sono sentieri pensati per i ciaspolatori ma, in caso di recenti nevicate assenti, sono naturalmente fruibili anche da pedoni anche solo con i ramponcini.

Per qualsiasi dubbio sulla transitabilità, non esitate a contattare le Guide Alpine:

Val Federia
I percorsi pedonali sono evidenziati dalle palette verdi

* Sentiero d’Arte, tra le sculture di legno *

  • Tempo di percorrenza: 45 minuti andata – 45 minuti ritorno
  • Dislivello: 50 metri
  • Difficoltà: facile
  • Punti di ristoro: NO
Sentiero d'Arte
Il Sentiero d’Arte tra bellissime sculture di legno

Il Sentiero d’Arte parte direttamente dal Larix Park (che, in inverno, è naturalmente chiuso). Si parcheggia al benzinaio in via Freita (posteggio P5 Teola) e, dopo una salita su strada asfaltata di meno di 10 minuti, saremo pronti per iniziare la passeggiata.

L’itinerario è completamente battuto, per cui non occorrono né ciaspoleramponcini (ma nulla vieta di indossarli). Il dislivello è praticamente assente: incontreremo alcuni saliscendi che potremo affrontare con molta tranquillità.

Il percorso si snoda quasi sempre all’interno del bel bosco con scorci magici su Livigno, più in basso, Ma ciò che senz’altro cattura l’attenzione sono le splendide sculture in legno disseminate lungo la via, realizzate da artisti provenienti da ogni parte del globo.

Si inizia con le coloratissime matite e si prosegue per circa 1 chilometro, facendo a gara a chi scopre per primo la successiva: vedrete che ai bambini piacerà moltissimo! Si rientra camminando in senso inverso lungo la medesima forestale.

Percorso d'arte
Sentiero d’arte – Geoflyer Europe 3D Maps

* Percorso della Latteria – Tea dal Brun *

  • Tempo di percorrenza: un’ora e mezza (percorso ad anello)
  • Dislivello: 110 metri
  • Difficoltà: facile
  • Punti di ristoro: SI – Latteria di Livigno a inizio/fine percorso
percorso latteria di livigno
La bellezza del panorama è veramente incredibile

Il Percorso della Latteria prende il via dal parcheggio (non molto grande, per cui arrivate presto) della Latteria di Livigno. Abbastanza facile, si tratta di un giro circolare che si snoda sull’assolato pendio regalando scorci meravigliosi.

L‘iniziale salita verso le tee (la tea è la denominazione dell’abitazione tipica livignasca) visibili appena poco sopra di noi è un po’ ripida, ma non temete: dopo sarà tutto un susseguirsi di dolci saliscendi sino a rientrare, dopo un’oretta e mezza al punto di partenza.

Non vi sono ristori lungo il tracciato, ma potrete gustare un ottimo piatto a base di salumi e formaggi direttamente rientrati alla Latteria per recuperare la macchina (e poi lo vedremo più nel dettaglio)

Dal momento che, come accennato, i posti auto non sono molti, è bene valutare di arrivare sin qui con i mezzi pubblici, sempre molto efficienti.

Percorso latteria di Livigno
Percorso della Latteria di Livigno – Geoflyer Europe 3D Maps

* Percorso delle Tee in Val Federia *

  • Tempo di percorrenza: tre ore circa (percorso ad anello)
  • Dislivello: 200 metri
  • Difficoltà: facile – medio
  • Punti di ristoro: SI – Tea da Memi
Val Federia
La Val Federia è di una bellezza incredibile

Questo è uno degli itinerari sicuramente più belli a Livigno. Si parte direttamente dal Ponte della Calcheira (o meglio, appena prima) e si segue il sentiero 167 (in estate il percorso vita) che procede nel bosco in modesta pendenza.

La bellezza del panorama è veramente incredibile. Dopo circa un’oretta abbondante arriveremo al pianoro ove potremo sia continuare a camminare ancora nella bellezza solitaria della Val Federia oppure velocemente deviare e ascendere alla Tea da Memi, ristoro aperto anche in inverno.

Dopo un buon pranzo, dovremo tornare al ponte della Calcheira. Ma con uno spettacolare percorso alternativo! Infatti, seguendo la palettatura verde (che, come abbiamo visto, contrassegna gli itinerari per i pedoni), piano piano ritorneremo a valle.

Inizialmente avremo qualche saliscendi da affrontare ma poi un bel declivio ci condurrà al punto di partenza, regalandoci panorami superlativi sulla conca di Livigno.

Val Federia
Itinerario in Val Federia – Geoflyer Europe 3D Maps

* Sentiero delle Tee e Rifugio Cip e Ciop *

  • Tempo di percorrenza: quattro ore circa (percorso ad anello con recupero auto con autobus)
  • Dislivello: 250 metri
  • Difficoltà: medio
  • Punti di ristoro: SI – Tea da Cip e Ciop
Giro delle Tee Livigno
I meravigliosi panorami lungo il giro delle Tee

Se per la Val Federia, giunti al Ponte della Calcheira siamo andati dritti, per seguire il Sentiero delle Tee dovremo voltare sinistra, in salita un pochino più decisa.

Si cammina inizialmente su strada carrozzabile e poi, grazie alla palettatura verde, comprendiamo che dobbiamo addentrarci nel bosco, in buona salita. Dopo il transito (veloce) attraverso un paio di piste da sci, guadagneremo un trattato soleggiato e battuto.

Da qui il sentiero si snoda a mezza costa, regalando un panorama pazzesco su Livigno e sulle piste del Mottolino. Ma non solo: la vista si spinge sino al Passo Forcola, riempiendo il cuore con immensa bellezza.

Dopo oltre tre ore di cammino, arriveremo infine alla Tea da Cip e Ciop, delizioso punto di ristoro ove fermarsi. Qui si possono assaggiare piatti veramente ottimi, preparati secondo la tradizione culinaria locale. E si può tranquillamente pranzare fuori, godendosi un paesaggio super su tutta la valle di Livigno!

Dalla Tea da Cip e Ciop, rientrare a Livigno sarà velocissimo: in meno di mezz’oretta saremo in paese. E per recuperare la macchina, potrete servirvi tranquillamente dei mezzi pubblici che, come abbiamo già accennato, sono efficientissimi.

Attenzione: Chi non volesse effettuare un’escursione così lunga, potrà pure avvalersi del servizio trasporto in motoslitta organizzato direttamente dal Rifugio Cip e Ciop. In meno di 5 minuti (da Plaza Placheda, presso la chiesa di San Rocco) arriverete, senza alcuna fatica.

Sentiero delle Tee
Sentiero delle Tee – Sentiero d’arte – Geoflyer Europe 3D Maps

* Percorso Crap de la Parè al Passo Eira *

  • Tempo di percorrenza: un’ora e quindici minuti andata – 50 minuti ritorno
  • Dislivello: 200 metri
  • Difficoltà: medio
  • Punti di ristoro: NO
Crap de la Parè
Vista top dal percorso Crap de la Parè

Un altro bellissimo e panoramico percorso è quello che, dal Passo Eira, conduce sino al Crap de la Parè (belvedere su Livigno, con una grande croce), quasi interamente battuto e molto semplice.

Si parte dal parcheggio P11 e ci si incammina lungo il bell’itinerario, comune a quello utilizzato dalle motoslitte per il tour guidato. Bisogna quindi “stare in parte” quando le sentiamo arrivare, per permetterne il transito senza problemi.

Quindi, volendo, potremo giungere sino a poche centinaia di metri dalla meta direttamente su strada battuta oppure “tagliare” su sentieri alternativi (ma sempre segnalati dalla palettatura verde).

L’ultima parte però è abbastanza impegnativa, non per il dislivello (minimo) ma per il fatto che il tracciato corre sul fianco della montagna, con un notevole strapiombo da un lato. Da affrontare quindi solo se avvezzi a questo tipo di esperienza, ben attrezzati ma soprattutto consapevoli dei rischi.

Senza però volersi cimentare per forza nell’ultimo tratto, avrete una passeggiata semplice e d’effetto, con una vista meravigliosa su Livigno, da non perdere!

Percorso Crap de la Parè
Percorso Crap de la Parè – Geoflyer Europe 3D Maps

TREKKING CON LAMA E ALPACA ALLA FATTORIA LA TRESENDA

Alzi la mano chi non ha mai visto (dal vivo) lama e alpaca! Allora è proprio il momento di rimediare. Sì perché alla Fattoria La Tresenda (situata proprio nella omonima frazione Tresenda, verso il Passo Forcola) si possono conoscere questi docili animali. Ma non solo!

Si possono infatti effettuare veri e propri trekking: si cammina tenendo accanto a sé uno (o più) simpatici quadrupedi. E provate ad accarezzarli: sono morbidissimi.

Il loro incedere lento è proprio l’ideale per i bambini: sono molto timidi e quindi saranno pronti a farsi coccolare dai più piccini. Ma attenzione: nessun movimento brusco perché si spaventano facilmente.

Trekking con lama e alpaca
Trekking con lama e alpaca

Si parte proprio dall’ingresso della fattoria e, dopo un breve briefing, si parte alla scoperta del territorio circostante. Non temete: il percorso è pianeggiante e comunque ben segnato dalla palettatura verde che, come abbiamo visto, a Livigno identifica tutti quei sentieri percorribili a piedi o con le ciaspole. In questo caso, tranquillamente senza né ciaspole né ramponcini, dato che è battuto dal gatto.

Il giro (circolare) dura circa mezz’oretta e, come anticipato, non è assolutamente impegnativo. Ma vedrete come saranno contenti i vostri bimbi!

Una volta terminato il giro, si potrà anche farsi accompagnare in stalla per un breve giro guidato, incontrando così cavalli, pony, galline, mucche, capre, maialini…I pargoletti non vorranno più venir via, tanto saranno entusiasti!

Trekking con lama e alpaca
Camminare nella neve accompagnati dai lama è stupendo
Trekking con lama e alpaca
Si scopre la natura in modalità slow

Dopo aver conosciuto gli amici a quattro zampe, non si potrà non provare anche l’ottima cucina a km 0. In un contesto ricercato e caratteristico, lo chef saprà deliziare il vostro palato con qualche speciale ghiottoneria (indimenticabile il controfiletto di cervo al lampone), non tralasciando ovviamente i piccoli ospiti, cui sarà preparato qualsiasi piatto desiderino.

Per saperne di più:

La Tresenda
La posizione della Fattoria La Tresenda è veramente super
La Tresenda
Che magnifici piatti da gustare!

GIRO IN SLITTA TRAINATA DAI CAVALLI

Un’altra delle mille attività che si possono effettuare a Livigno è il tour sulla caratteristica slitta trainata dai cavalli. E vedrete che meraviglia lasciarsi dolcemente cullare dal moto tranquillo… Verrà quasi da addormentarsi (e i bambini è facile che cedano).

Giro in slitta
Una vera poesia una gita in carrozza in mezzo alla neve

Per arrivare al punto di ritrovo è necessario guidare sino quasi a Tresenda e, all’altezza della whiskeria Toilasor troveremo un grande parcheggio (sulla destra).

Attraversiamo quindi velocemente la strada e guadagniamo l‘ampio tracciato battuto dal gatto delle nevi sul retro dell’Hotel Camino. Ora non serve altro che aspettare il tintinnio dei campanelli che presagiscono l’arrivo della nostra meravigliosa slitta.

giro in slitta a Livigno
Pronti per un giretto in slitta?

L’attesa non durerà a lungo: trainata da possenti cavalli norici, eccola comparire presto. Vedrete proprio la gioia comparire negli occhi dei più piccoli! E così ci potremo accomodare all’interno. Avvolti in una caldissima coperta, saremo pronti per il tour: vestitevi bene! Nonostante il plaid infatti, fa sempre molto freddo: quindi guanti, sciarpa e cappello indispensabili.

Il giro dura circa mezz’oretta e si snoda sull’itinerario battuto che da Tresenda conduce verso il centro di Livigno. Oltre alla bellissima esperienza, potrete anche ammirare stupendi panorami che vi resteranno sicuramente nel cuore.

Per saperne di più:

  • telefono per prenotazioni: 366 – 37.49.001 Filippo Rodigari
  • costo: 50 euro a slitta (durata 30 minuti)
giro in slitta a Livigno
I possenti cavalli sono anche dolcissimi

PATTINAGGIO SUL GHIACCIO ALL’ICE ARENA

Un pomeriggio o una mattina non potete non dedicarlo al ghiaccio: quale bambino infatti non sogna di pattinare almeno una volta nella vita? Ecco, accontentiamolo!

Dobbiamo raggiungere la chiesa parrocchiale di Livigno (attenzione poiché vi sono pochi parcheggi, meglio arrivare coi mezzi o a piedi) e, proprio dietro, troveremo l’Ice Arena, scoperta.

Pattinaggio Ice Areena Livigno
Pattinaggio Ice Areena Livigno

Si guadagna l’ingresso (attraverso il bar) e, pagata la quota, ci si può subito recare a ritirare i propri pattini. E quindi via, tutti dentro Per i più piccini c’è anche la possibilità di usufruire (gratuitamente) del “pinguino“, ossia un tutor che permette di non cadere e di provare a fare le prime scivolate in tutta sicurezza.

Ed è davvero un gran divertimento! Sono presenti anche gli spalti per chi, durante le performance, desiderasse anche riposarsi un attimo o, in alternativa, non avesse voglia di cimentarsi e volesse solo assistere.

Attenzione: il sole, nel pomeriggio, cala abbastanza presto (verso le 16.45 a fine febbraio), per cui poi la pista risulta in ombra. Tenetene conto se foste freddolosi.

Per saperne di più:

Pattinaggio Livigno Ice Arena
Si può usare anche gratuitamente il tutor per non cadere

ALPE LIVIGNO: MUNGERE LE MUCCHE E DARE IL LATTE AI VITELLINI

Amate bere il latte e mangiare il formaggio? Ebbene, anche noi! E quindi non possiamo che suggerirvi una visita all‘Alpe Livigno dove, alla sera, è possibile assistere alla mungitura delle mucche e addirittura dar da mangiare ai vitellini!

L’appuntamento è, naturalmente, verso le 18 poiché le vacche vengono munte due volte al giorno: una la mattina prestissimo (alle 6 generalmente) e poi al termine della giornata.

Alpe Livigno
Chi ha voglia di far visita alle mucche?

Marco, il proprietario, ci condurrà quindi nella stalla (dove troviamo oltre 50 capi) raccontandoci come viene svolta l’attività del pastore e quali qualità di bovini vengono allevate nell’azienda agricola.

Impareremo quindi qual è il miglior cibo, quali sono i prodotti, dove si recano in estate le mandrie… Tantissime cose! E poi si passerà naturalmente alla pratica: riusciremo a mungere le mucche e quindi a far uscire il latte? Non è semplice! Ma tutti potranno provarci, soprattutto i bimbi. E, muniti di bicchierino, potranno anche assaggiarlo.

Alpe Livigno
Che emozione dare il latte ai vitellini!

Si passa quindi a far visita ai piccoli vitellini, davvero dolcissimi: loro sì che hanno necessità di bere il latte! E potremo essere noi a darglielo, attraverso enormi biberon: vedrete che gioia per i bambini! Faranno a gara per essere i primi.

Si conclude poi tutto nel piccolo negozio ove ci attende una degustazione di formaggi e salumi prodotto dall’Azienda Agricola Alpe Livigno: tutto naturalmente di una squisita bontà. Con la possibilità, naturalmente, di comperare.

Per saperne di più:

Bresaola
Alla fine della visita, si può gustare la deliziosa bresaola
Alpe Livigno
Il tour all’Alpe Livigno entusiasmerà i più piccoli

LUPIGNO KINDER CLUB: SCUOLA SCI E PARCO GIOCHI SULLA NEVE

Ma si può andare a Livigno e non provare nemmeno una volta a far sciare i nostri bimbi? Proprio in centro, lungo la via pedonale (che i più conosceranno come il bengodi dello shopping), ecco la Scuola Sci Centrale, la più grande del paese. Situata alla base degli impianti, vanta, alle sue spalle, un’enorme area ludica tutta dedicata ai bambini: il Lupigno Kinder Club!

Quindi abbiamo sia la scuola di sci tradizionale (coi maestri, tapis roulant e piste baby) che il villaggio kinderheim (con animatrici quindi), ma anche l’area giochi sulla neve. Tutto quanto da scorprire!

L’area giochi sulla neve di Lupigno e il kinderheim

Appena varcato il cancelletto che ne delimita l’area (ingresso a pagamento), ci si troverà catapultati in un mondo veramente fantastico. Una slitta gigante, recentissimamente costruita, offre due bellissimi scivoli rossi (come non innamorarsene?), una piccola parete per l’arrampicata e un dondolo. Dietro, l’area gonfiabili per più piccini e, poco oltre, non mancano nemmeno i tappeti elastici e le altalene, per i bimbi di tutte le età.

Proprio di fianco poi, ecco il paradiso: ben 4 tapis roulant servono altrettante piste dedicate alle attività ricreative. Quella più a destra è riservata esclusivamente ai bob, slittini e alle curiosissime biciclettine con gli sci (sempre prese d’assalto, vista la loro maneggevolezza e l’esperienza insolita, alla portata anche dei più piccini). Le altre invece sono in condivisione con i maestri, e possono essere utilizzate al di fuori degli orari delle lezioni.

Lupigno Kinder Club
Pronti a passare una giornata super al Lupigno Kinder Club?
Le bici strider, il top per scivolare sulla neve
Lupigno Kinder Club
Chi ha voglia di provare quella slitta gigante?

L’ultima, in aggiunta a quelle già menzionate, è pensata per le spericolate discese in slittino, con tanto di parabolica finale: ecco un’ottima scusa per divertirsi anche da grandi… I bambini vanno accompagnati, no? Allora approfittiamone!

Per i più cresciuti invece, appena fuori dalla zona baby, la vera e propria pista per il tubing: si sale con tapis roulant per poi lanciarsi in un’emozionante discesa fatta di curve e cambi di pendenza...da non perdere!

Lupigno Kinder Club
Il divertimento è proprio per tutti, grandi e piccini
Lupigno Kinder Club
Vedrete la felicità negli occhi dei più piccini
Lupigno Kinder Club
Tutto colorato e a misura di bambino

Se poi la giornata non fosse soleggiata, o facesse freddo, c’è anche una bella e luminosa area gioco all’interno della struttura della Scuola di Sci, al primo piano. Uno spazio senza barriere, con la sempre apprezzatissima piscina delle palline (evergreen!), casetta, mini-parete d’arrampicata, e tavolini con tanti pennarelli e fogli per disegnare e colorare tutti insieme: un bel modo per imparare a stare in gruppo e fare nuove amicizie!

Per saperne di più:

Lupigno Kinder Club
È anche presente una bella area giochi al chiuso
Lupigno Kinder Club
Il divertimento è assicurato per tutte le età

Imparare a sciare da piccolissimi al Lupigno Kinder Club

Qui ci sono davvero tantissimi bimbi che si cimentano (come i nostri) nella prima esperienza sportiva sulla neve. Tre anni e mezzo possono essere già l’età giusta per cominciare a prendere confidenza con questa disciplina e provare l’ebbrezza delle prime “scivolate”.

Si parte dallo spazzaneve, imparato su un tappetino che ne mostra la posizione (“Prepara una fetta di pizza grande!”, dice il maestro, e subito i piccoli memorizzano senza fatica), per poi iniziare a prendere le misure con le pendenze fino a riuscire in una discesa tutti da soli.

Lupigno Kinder Club
Lupigno Kinder Club
Lupigno Kinder Club

Certamente è difficile riuscire a mantenere la concentrazione per tutta la durata della lezione (due ore, in genere), ed infatti qui entra subito in gioco la bravura e l’esperienza dello staff.

Non solo appunto degli insegnanti, ma anche dei motivatori e dei compagni di giochi; se dopo qualche momento subentrerà la noia e la voglia di fare altro, ecco che ci si svagherà per qualche minuto, concedendosi magari anche un paio di discese in slitta, prima di ricominciare ancor più carichi. E, la promessa di una bella sorpresa finale, non fa altro che aumentare la gioia di imparare!

Per saperne di più:

Lupigno Kinder Club
Che emozione vedere le prime sciate
Lupigno Kinder Club
I maestri sono naturalmente specializzati nell’insegnamento ai piccoli

ACQUAGRANDA, PISCINA CON GIOCHI D’ACQUA (E NON SOLO)

Ma non c’è solo il divertimento sulla neve! Recentemente ristrutturato, ecco il fantastico Acquagranda, che prende il nome dal fiume che scorre lungo l’altopiano (Spöl in tedesco). Diviso in quattro aree (Slide&Fun, Welness&Relax, Fitness&Pool, Health&Beauty) accessibili anche singolarmente con ticket ad hoc, racchiude in un’unica struttura divertimento, salute, benessere e sport.

Ben 10.000mq aspettano sia i turisti desiderosi di passare qualche ora di svago completo, che gli atleti. Livigno infatti, grazie alla sua speciale posizione racchiusa tra le montagne, vanta il primato di essere l’altopiano più alto d’Europa (e il secondo del mondo, dopo Città del Messico), ideale quindi per l’allenamento in altura.

Aqcuagranda
Acquagranda è il grande parco acquatico per bambini a Livigno
Aqcuagranda
Chi ha voglia di provare questi splendidi scivoli?

Per le famiglie, la zona decisamente da non perdere è la Slide&Fun, studiata appositamente per un divertimento a tutto tondo. Consta di una piscina con acqua calda alta 20 centimetri, ideale anche per i piccolissimi, con cavallucci, spruzzi e scivoli e di una centrale enorme, con magico castello da cui si dipartono getti e cascate d’acqua, che accompagnano i bagnanti sui toboga.

Non mancano altre vasche, anche idromassaggio, le classiche sdraio per il relax, nonché sauna e bagno turco.E, se mamma e papà volessero anche fare una capatina in una delle altre aree, potrebbero avvalersi del servizio babysitter (a pagamento): per due ore, un’animatrice qualificata, si prenderà cura dei pargoletti facendoli giocare e divertire.

Aqcuagranda
Slide&Fun è la zona per i bambini, veramente super
Acquagranda
Portare via di qui i bambini sarà un’impresa titanica

Grazie a questo plus, si ha così la possibilità di visitare Wellness&Relax, che non ha assolutamente nulla da invidiare ai più rinomati centri benessere. Un po’ di tranquillità e silenzio da ritrovare nelle saune, nelle piscine d’acqua salata, nelle sale defaticanti, nelle docce aromatiche o, semplicemente, gustandosi una bella tisana sdraiati comodamente su un lettino godendosi gli effetti della cromoterapia.

Per saperne di più:

Acquagranda
Si può anche richiedere una tata
Acquagranda
Una tappa ad Acquagranda deve assolutamente essere prevista!
Acquagranda
Vi sono anche altre zone relax, riservate agli adulti

DOVE MANGIARE A LIVIGNO: I MIGLIORI RISTORANTI

Livigno e l’Alta Valtellina sono famosi per la slinzega (una specie di bresaola), per i pizzocheri, gli sciatt… Una cucina che, assolutamente, vale la pena di testare e di cui certamente vi innamorerete. Ecco qualche indirizzo dove potrete davvero gustare le prelibatezze locali e dove, pure, godervi una vista superlativa!

Ristorante La Calcheira – Val Federia

Alla fine (e all’inizio, naturalmente) della passeggiata in Val Federia, proprio poco oltre il Ponte della Calcheira, troviamo questo strepitoso ristorante che vale certamente la pena di provare.

Ristorante La Calcheira
Ristorante La Calcheira

Qui si può assaggiare davvero tutto il meglio che la tradizione culinaria locale ha da offrire: il tris di slinzeghe (manzo, cervo e maiale) oppure ovviamente i pluripremiati e conosciutissimi pizzocheri, le tagliatelle coi funghi, il risotto al sassella con radicchio e bresaola, le costolette di cervo, lo tzigoiner, il taroz…

E qui ci fermiamo perché altrimenti la pancia inizia a brontolare! Tutte queste deliziose bontà sono proprio lì che vi aspettano (noi ci siamo fatti fare anche il tris di primi, per assaggiare un po’ di tutto). E, siamo certi, non vedrete l’ora di tornare.

Unica raccomandazione: prenotate, perché è sempre pieno e rischiereste di non trovare posto.

Per saperne di più:

Ristorante La Calcheira
Frittelle di mele: anche i dolci sono eccezionali

Alpino Lodge – Passo Eira

Volete avere la sensazione di mangiare in cima al mondo? Allora l’Alpino Lodge è quello che fa per voi! Situato a ben 2208 metri (altitudine del Passo Eira), non dovrete fare altro che accomodarvi all’esterno e godervi la splendida bellezza del paesaggio.

Ci troviamo sul versante panoramico e luminoso degli impianti Mottolino per cui, in assenza di vento, si può tranquillamente pranzare anche all’aperto, baciati dal sole.

Alpino Lodge
Alpino Lodge
Alpino Lodge

Il menù è veramente molto particolare: se al Ristorante La Calcheira abbiamo assaggiato ogni sorta di bontà tipica, qui ci caleremo in un contesto del tutto diverso e assai incredibile: il piatto forte è infatti il pesce! Come non rimanerne stupefatti a oltre 2000 metri?

Cozze, pesce spada, gamberi, salmone… Una vera prelibatezza che gustare in mezzo alla neve sarà quantomeno insolito, ma senza dubbio affascinante. Ma non mancano certamente anche dei piatti più aderenti alla tradizione: le carni di capriolo, cervo, agnello e manzo sono pronte per essere gustate (anche in ottimi hamburger) mentre ci deliziano pure le fondue. Ovviamente sono presenti anche opzioni per i bambini.

Alpino Lodge
All’Alpino Lodge noleggiano anche i bob per un divertimento super

In più, se ci si porta il proprio bob, i più piccini potranno divertirsi a più non posso sui pendii tutt’intorno (sempre con attenzione e senza intralciare gli sciatori). Mentre noi genitori mangiamo, i nostri bimbi si potranno lanciare in discese e, per digerire, non mancheremo di farlo tutti assieme!

Per saperne di più:

Alpino Lodge
Che spasso scivolare col bob!

Latteria di Livigno

La Latteria (come abbiamo visto all’inizio per l’escursione Tea dal Brun che da limitare proprio parte) si trova quasi a ridosso del lago di Livigno. La sua caratteristica peculiare sono le magnifiche vetrate che consentono d’ammirare la valle e le montagne, donando un’esperienza davvero unica.

Ma non solo! Nata nei primi anni ’50 dalla volontà degli agricoltori e allevatori locali di promuovere l’economia locale e l’ambiente alpino, oggi trasforma in prodotti alimentari il latte più genuino, consentendo di gustare formaggi tipici esportati poi in Italia e in Europa (come il Casera DOP, o lo Scimudin), oppure yogurt, o ancora gelato, burro, e perfino la caratteristica Saron, bevanda a base di siero di latte, ideale per le colazioni.

Latteria di Livigno
Alla Latteria di Livigno vale la pena mangiare

Ma, oltre che assaggiare ottimi prodotti locali con i nostri bimbi potremo anche effettuare una visita per scoprire tutte le fasi della lavorazione del latte, dalla produzione dei formaggi alla stagionatura, nonché stupirci di fronte agli imponenti macchinari d’avanguardia utilizzati.

Col pacchetto audioguidato (gratuito sino ai 10 anni) si avrà diritto anche ad una degustazione di prodotti tipici (eventualmente anche acquistabili all’annesso shop) e all’ingresso al piccolo museo, che ripercorre la tradizione locale, con l’esposizione di attrezzature e strumenti ormai caduti in disuso, ma un tempo di ampio impiego.

Latteria di Livigno
Alla Latteria di Livigno si può effettuare un tour guidato
Latteria di Livigno
Lungo il tour si imparano un sacco di cose

Qualora i bimbi fossero particolarmente piccini e non foste convinti di voler effettuare il tour guidato, non c’è problema: sarà sempre possibile ammirare gli operai a lavoro affacciandosi ai finestroni!

Prima di andar via inoltre, si potrà anche ammirare l’unico diorama presente a Livigno: una fedele ricostruzione dell’ambiente alpestre, con flora e fauna, aspetta solo di essere scoperto, per la gioia dei pargoletti, che vi tempesteranno di domande, riconoscendo da vicino animali che magari hanno solo visto nei cartono animati… Un’esperienza formativa davvero a 360 gradi, che non possiamo non consigliare.

Per saperne di più:

Latteria di Livigno
Interessanti i macchinari per la produzione del formaggio
Latteria di Livigno
Alla Latteria di Livigno è presente anche un diorama

DOVE DORMIRE

L’accoglienza è certamente uno dei fiori all’occhiello dell’ospitalità turistica di Livigno. Sono moltissimi gli hotel dove si potrò trovare lo stesso calore di casa propria, unito però a dei centri wellness di tutto rispetto o a ristoranti d’altissimo livello. E per i bambini?

Family Hotel Livì

Nuovissimo, inaugurato a gennaio 2020, è senza dubbio un‘ottima soluzione per chi ha bimbi (soprattutto molto piccoli) e desidera dei servizi ad hoc.

Le camere sono solo 18 e quindi non c’è mai confusione: sono tutte pensate per le esigenze delle famiglie, quindi ampie e arredate con caldo legno. La nostra, Tuttilì, aveva a disposizione 2 letti matrimoniali che, uniti, formavano un unico lettone a ben 4 piazze! Un bengodi per tutti, dato che abbiamo potuto dormire insieme senza star stretti, almeno per una volta.

Hotel Livì
Che emozione! Un unico lettone a 4 piazze
Hotel Livì
E, dal nostro balcone, ecco Livigno!

È disponibile una grande e luminosa sala giochi con vista panoramica sulla valle ma, notizia ancor migliore, quest’area ludica è a vetri sul ristorante. Questo significa che potremo guardare i nostri bimbi divertirsi stando comodamente seduti al tavolo: mai più cene interrotte per correre a sorvegliarli. In più sino alle 10 di sera, è anche presente una tata che si occupa di vigilare e effettuare attività assieme ai piccini.

Non c’è un’area wellness ma state pur certi che non ne avrete bisogno: dopo una giornata intensa a Livigno, voi avrete solo voglia di rilassarvi ( e potrete farlo al bar o dondolandovi di fronte al caminetto) e i figli non si allontaneranno dalla sala giochi!

Hotel Livì
Hotel Livì

La posizione è ottima, a pochi minuti dal centro di Livigno, che potrete naturalmente raggiungere anche a piedi. È pure accanto alla fermata dell’autobus che lo collega con tutti i principali punti di partenza delle escursioni e delle attività.

Per saperne di più:

Hotel Livì
Il ristorante ha la vetrata sulla sala giochi
Hotel Livì
Dettagli curatissimi

6 pensieri su “A Livigno coi bambini: una perfetta vacanza invernale

  1. andrea dice:

    E’ possibile condensare in un fine settimana tutto quello che si vorrebbe da una vacanza sulla neve (paesaggio mozzafiato/divertimento per i bimbi/terme/sci/cibo/shopping)??? A livigno: Sì!! TOP!

  2. maria dice:

    Bel posto livigno ci sono stata anni fa con mia figlia. Non in inverno ma in primavera ma ugualmente bello e suggestivo il paesaggio. Belle le foto con la neve!!!! Complimenti!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tredici + sei =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.