Riserva Naturale Lago d’Idro: coi bambini tra acqua e natura

Riserva Naturale Lago d'Idro: coi bambini tra acqua e natura

Oggi andiamo alla scoperta della Riserva Naturale Lago d’Idro assieme ad Anne, blogger del bellissimo La volpe sotto le Stelle (autrice di testo e immagini) e la sua famiglia, per esplorare la flora e la fauna di questo bel bacino posto tra Lombardia e Trentino.

  • Località di partenza: Porto Camarelle (Bondoni)
  • Parcheggio: alla località di partenza, dietro al Camping Miralago (ampio, gratuito)
  • Mezzi utilizzati: passeggino da trekking
  • Tempo medio: un’ora e mezza (percorso ad anello)
  • Difficoltà: facile

Vi presentiamo una bellissima e tranquilla passeggiata che abbiamo scoperto per caso durante un weekend di febbraio: la Riserva Naturale Lago d’Idro, che si trova nel comune di Bondone, sulla riva settentrionale bacino, a breve distanza dal paese di Baitoni.

Riserva Naturale Lago d'Idro: coi bambini tra acqua e natura

Questa escursione, lunga in totale 3650 metri, si sviluppa per la maggior parte su delle comode passerelle in legno ed è accessibile anche con il passeggino (ci sono solo delle sbarre all’entrata e non vi è da pagare alcun ticket d’ingresso); la prima parte si snoda lungo le rive del lago, per poi successivamente spostarsi un po’ di più verso l’entroterra (c’è comunque la possibilità di accorciare il percorso e rientrare velocemente al punto di partenza); non si farà alcuno sforzo, dal momento che l’itinerario è completamente pianeggiante.

Molto interessante per la biodiversità, è un rifugio di molte specie vegetali ed animali; è possibile fare birdwatching nelle torrette d’osservazione (rare e pregevoli infatti sono le specie di uccelli che qui si possono ammirare, come lo Svasso Maggiore, la Gallinella d’Acqua e il Germano Reale, senza dimenticare Martin Pescatore, Airone Cinerino e Usignolo di fiume) e inoltre, lungo il percorso, sono stati allestiti dei pannelli informativi dove sono descritti i maggiori punti ad interesse naturalistico, geografico e storico della Riserva: la parte che noi abbiamo gradito di più è quella che compresa tra i pannelli 1 e 7, ma senz’altro tutto il percorso merita d’essere compiuto, vista la sua eccezionale ubicazione.

Riserva Naturale Lago d'Idro: coi bambini tra acqua e natura

Per arrivare alla Riserva Naturale lago d’Idro provenendo da Brescia, basterà seguire per Caffaro e, al Ponte di confine tra Lombardia e Trentino, continuare per Bondone e Porto Camarelle: non vi potrete perdere!

Per qualsiasi ulteriore informazione, il sito VisitBondone è a disposizione

2 pensieri su “Riserva Naturale Lago d’Idro: coi bambini tra acqua e natura

  1. Avatar
    Monica dice:

    Salve siamo 1 famiglia con un bambino di 7 anni e vorremmo trascorrere un week end in montagna in un rifugio tipico (come una malga o comunque non un albergo ma qualcosa di semplice ma organizzato bene per i bambini) vicino ad una località dove sia possibile ammirare qualcosa di naturalistico e con percorrenza breve e facile. Potreste aiutarci ed indicarci qualche nominativo con il loro sito se possibile? Grazie mille. Monica.

    • Azzurra
      Azzurra dice:

      Ciao Monica, al momento non mi viene in mente nulla, soprattutto per il fatto che in questo periodo la maggior parte dei rifugi sono chiusi! In che periodo andreste e quanto potreste camminare per raggiungere la struttura in cui vorreste soggiornare?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattro × cinque =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.