Untere Gewingesalm, splendida passeggiata invernale in Val Ridanna

Untere Gewingesalm

Vi abbiamo già parlato molte volte della splendida zona di Vipiteno, Racines e dintorni… E non finiremo praticamente mai di raccontarvela! In chiave estiva è senz’altro una meta da tenere in considerazione ma pure in inverno non è niente male. Anzi, decisamente stupenda: sono infatti moltissime le escursioni invernali con bambini e le attività da fare! Oggi vi raccontiamo di una in particolare: il trekking su neve battuta da Masseria a Untere Gewingesalm, in Val Ridanna. Vedrete che meraviglia!

  • Località di partenza: Masseria
  • Parcheggio: all’imbocco del sentiero 29B per Untere Gewingesalm (piccolo, gratuito)
  • Indicazioni parcheggio Google Maps: https://goo.gl/maps/4BEHWiX1Fz1VdiYX9
  • Mezzi utilizzati: ramponcini – neve battuta
  • Tempo medio: due ore e mezza circa andata – due ore ritorno
  • Difficoltà: medio
  • Dislivello: 360 metri – parcheggio m. 1420 – Untere Gewingesalm m. 1782
  • Ritorno in slittino: SI
  • Tipologia di percorso: classica forestale battuta sempre in lieve salita

Escursione invernale: consultare sempre l’Ufficio Turistico per verificare le condizioni del manto nevoso, la fattibilità del percorso e l’equipaggiamento da utilizzare

Untere Gewingesalm: come arrivare, dove partire e dove parcheggiare

Per arrivare al nostro punto di partenza è necessario risalire tutta la Val Ridanna sino a Masseria, arrivando all’Hotel Schneeberg. Invece di proseguire verso le miniere, si imbocca la stradina che passa in mezzo alla struttura, in direzione Bergl.

Si costeggia quindi il percorso biathlon si continua a salire su stretta stradina asfaltata: dopo circa 200 metri, si giungerà al parcheggio. Impossibile sbagliare: sono riportate le indicazioni per Untere Gewingesalm ed è presente la dicitura “ultima possibilità parcheggio“.

Attenzione: sono presenti pochi posti, meglio arrivare presto alla mattina.

Untere Gewingesalm
la partenza per Untere Gewingesalm è inequivocabile

Untere Gewingesalm è una bella escursione invernale su neve battuta, non sono necessarie le ciaspole

Una volta giunti alla piccola area sosta, dovremo imboccare subito il sentiero 29B, una larga forestale con neve battuta che s’inoltra nel bosco. La pendenza è inizialmente assai lieve e non vi sono particolari difficoltà.

Untere Gewingesalm
La salita a Untere Gewingesalm è molto tranquilla
Untere Gewingesalm
Si sale in mezzo al bosco

Untere Gewingesalm è aperta proprio da questo inverno 2022 anche nei mesi freddi: una ghiotta novità per scoprire questo delizioso angolo di Val Ridanna! E così, piano piano, si prosegue su di un lungo rettilineo, qua e là con incantevoli scorci sul sottostante soleggiato fondovalle.

In breve arriveremo alla congiunzione col sentiero 22 che arriva da Gasse (e che, in in estate, conduce a Valtiglalm, altra deliziosa meta): qui dobbiamo voltare a destra, non prima però di aver fatto una rigenerante pausa nei pressi del grande crocifisso.

Untere Gewingesalm
La via è battuta e si cammina senza difficoltà
Untere Gewingesalm
Le montagne illuminate sono uno spettacolo

Per arrivare a Untere Gewingesalm ci vogliono circa 2 ore (abbondanti)

Mano a mano che si sale, il panorama verso la fine della Val Ridanna diviene sempre più bello. Masseria sotto di noi compare sempre maggiormente grande, mentre le alte montagne illuminate tutt’intorno chiudono l’orizzonte creando una cornice perfetta.

Untere Gewingesalm
Lungo la via, ci sono alcuni tratti pianeggianti
Untere Gewingesalm
Il panorama si spinge sino a Vipiteno e oltre

La salita, tendenzialmente in ombra, non crea mai difficoltà. Anzi, alcuni tornanti permettono d’alzarsi di quota senza nemmeno accorgersi. Successivamente, vedremo anche le cime di Telves fare capolino e, oltre, il Monte Cavallo, paradiso degli amanti degli sport invernali.

Ad una ulteriore curva (la via risale il pendio della montagna, offrendo sempre da un lato della camminata il panorama) ci sembrerà d’addentrarci nel bosco, perdendo quindi di vista la valle. È il segno che siamo praticamente arrivati e che inizia il tratto maggiormente impegnativo del percorso. La pendenza infatti aumenta leggermente e dovremo mettere in conto un pochino di fiatone.

Untere Gewingesalm
Le montagne illuminate dal sole sono una meraviglia
Untere Gewingesalm
Un vero incanto bianco… Dove tuffarsi

Untere Gewingesalm è aperta in inverno e si può mangiare

La fatica però non durerà poiché, alla fine della salita, ecco che vediamo già un cartello e gli alberi magicamente spariscono, lasciando il posto ad una bellissima visuale su Cima dell’Incendio (m. 2445): poco sotto, Untere Gewingesalm!

Untere Gewingesalm
Il panorama sulla Val Ridanna è sempre meraviglioso
Untere Gewingesalm
Ma, alla fine, eccoci arrivati!

Ora bisogna scendere leggermente (non più di 5 minuti) per conquistare la nostra malga e il tanto agognato pranzo. E, perché no, anche per scaldarsi un pochettino.

La posizione di Untere Gewingesalm (m. 1782) è veramente magica. Il panorama è sublime e, sopra di noi, vediamo già alcuni masi utilizzati per la fienagione durante la stagione estiva.

Untere Gewingesalm
Un ultimo tratto di discesa ci separa dalla meta

Per arrivare a Untere Gewingesalm si superano quasi 400 metri di dislivello partendo da Masseria

E, proprio nei mesi caldi, è altresì consigliatissimo salire sino a Obere Gewingesalm (m. 2050) da dove la vista è ancor più bella… In inverno bisogna accontentarsi (almeno noi camminatori) di arrivare qui, poiché oltre sono necessarie le ciaspole o gli sci da alpinismo.

Quindi ora si può entrare e godersi il calduccio! La malga è stata recentemente ristrutturata e offre alcuni tavoli all’interno (molto raccolti, un’atmosfera unica), una deliziosa stufa e la possibilità di mangiare ottimi piatti tipici, preparati con passione e maestria. Ovviamente ci si deve pure riposare, perché poi ci attende il rientro.

Untere Gewingesalm
Da Untere Gewingesalm il panorama è assolutamente speciale
Untere Gewingesalm
La malga è deliziosa e accogliente

Il rientro da Untere Gewingesalm si può fare con lo slittino

Ritorno che, naturalmente si può fare a piedi. Oppure con lo slittino! Untere Gewingesalm però non li fornisce, quindi bisogna necessariamente già averlo con sé (qui al Rent and Go nei pressi dell’Hotel Schneeberg si possono noleggiare, proprio poco prima di iniziare la camminata). Pensateci perché ne vale veramente la pena!

E quindi, via: una pista lunghissima per guadagnare nuovamente il punto di partenza e partire poi per altre splendide passeggiate in questo speciale angolo di Alto Adige.

Untere Gewingesalm
E il ritorno si può anche fare con lo slittino!

Untere Gewingesalm: orari di apertura, contatti e informazioni utili

  • Untere Gewingesalm è aperta dal 18 dicembre a metà aprile (da verificare)
  • telefono: 333 – 43.29.480
Untere Gewingesalm
Itinerario per Untere Gewingesalm – Geoflyer Europe 3D Maps

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

7 + 7 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.