Le 10 cose da non perdere ad Alleghe e dintorni

Palazzo del ghiaccio di Alleghe

Alleghe è uno dei paesini più pittoreschi di tutte le Dolomiti. Situato in Agordino e, più precisamente, nella Val Cordevole, giace adagiato sulle pittoresche rive del suo omonimo lago, formatosi nel 1771 dall’enorme frana staccatasi dal Monte Piz.

Il maestoso Civetta (m. 3218) fa bella mostra di sé, offrendo il suo profilo più famoso e rendendo il panorama attorno davvero incredibile. In questo contesto paesaggistico così meraviglioso, non possiamo che darvi i nostri consigli sulle cose imperdibili da fare o vedere. Certo, sono molto più di dieci, ma siamo certi che le restanti avrete voglia di scoprirle con una personale esplorazione!

1. Effettuare il giro del lago di Alleghe e ammirarlo da diverse prospettive

Alleghe, come abbiamo raccontato, è celebre per il suo bellissimo lago. Un tempo era decisamente più esteso ed arrivava sino Caprile ma poi, coi sedimenti trasportati dal Cordevole, si è ridotto notevolmente sino a raggiungere le dimensioni attuali.

E si può naturalmente compiere il periplo delle rive: si può partire da qualsivoglia punto, per compiere un itinerario circolare (di due/tre ore) che, al suo termine, ci riporterà al principio. Anche col passeggino: dapprima in paese, poi a Masarè e infine nel bosco dove un ponte sospeso, ci farà terminare il percorso.

Imperdibile la promenade lungolago: passeggiare tra le barche, con un gelato magari, ammirando la bellezza delle Dolomiti non ha veramente prezzo!

Giro del lago di Alleghe
Il giro del lago di Alleghe è un must, da fare anche per rilassarsi

2. Stupirsi di fonte al Lago Coldai, gemma blu sotto il Civetta

Quella al Rifugio Coldai e al lago Coldai è l’escursione più conosciuta partendo da Alleghe. Si sale con gli impianti prima ai Piani di Pezzè e poi a Col dei Baldi, da dove si inizia a camminare lungo la pista da sci, sino a Casera Pioda.

Da qui inizia l’ascesa che alterna tratti più pendenti ad altri meno impegnativi, sino a raggiungere dapprima il Rifugio Coldai e, poco dopo, il magnifico e paradisiaco laghetto (entrambi già in comune di Val di Zoldo)

E qui si potrà fare un delizioso picnic, ammirando le magnifiche guglie del Civetta che si specchiano nelle acque color indaco… Un vero incanto.

Orari e prezzi degli impianti da Alleghe: www.alleghefunivie.com

Per saperne di più, leggi l’escursione completa: Rifugio e Lago Coldai, trekking coi bambini sotto al Civetta

Lago Coldai
Il lago Coldai è la magnifica ricompensa per chi sale ad ammirare il Civetta

3. Ritornare bambini pattinando sul ghiaccio

Alleghe è famosa per la sua squadra di hockey, fondata nel 1933 e che ha ottenuto piazzamenti di rilievo (come il secondo posto nel campionato italiano 2001/2002. Gioca allo stadio Alvise de Toni, costruito nel 1975 e tuttora uno dei principali punti di attrazione per i turisti in vacanza nella bella cittadina.

Si può infatti praticare il pattinaggio libero (noleggiando naturalmente anche l’attrezzatura) oppure anche assistere a spettacoli di danza sul ghiaccio (eventi molto apprezzati) o, nel periodo estivo, anche partecipare all’Ice Disco Dance, una specie di discoteca su pattini.

Ideale sia per grandi che per piccini, un’alternativa al trekking o una soluzione nelle giornate di tempo incerto!

Orari e prezzi del palaghiaccio di Alleghe: www.alleghehockey.com

Palazzo del ghiaccio di Alleghe
Provare a pattinare: un’esperienza divertente per tutta la famiglia!

4. Innamorarsi durante un romantico giro in barca sul lago

Visto che ad Alleghe tutto ruota attorno al suo lago, non possiamo non menzionare un romantico giro in barca, remando in mezzo a cotanta bellezza. Il lento spostarsi dello scafo regala relax e pace e ammirare il panorama da un’insolita prospettiva non ha davvero eguali.

Ma chi avesse nostalgia del mare, troverà pane per i propri denti: infatti è anche possibile noleggiare pedalò, per provare l’ebbrezza di sentirsi quasi come avvolti dalla salsedine. Ma vietato tuffarsi, ovviamente!

Per il noleggio: direttamente sul lungolago di Alleghe

Barche ad Alleghe
Chi vuole fare un giro in barca?

5. Perdersi tra i paesini nascosti, preziosi come un tesoro

Alleghe è contornata di stupendi paesini nascosti, che è possibile raggiungere e visitare. Hanno tutti una storia da raccontare: secoli orsono, erano vivaci borgate piene di vita, abitate da tante persone che vivevano di agricoltura e pastorizia.

Col passare degli anni, la popolazione ha scelto di prender dimora nel più accessibile fondovalle, segnando il progressivo abbandono di molti di questi. Ma alcuni invece hanno scelto di rimanere ne propri luoghi d’origine e valorizzarli: sono infatti una bellezza!

Quasi invisibili agli occhi dei turisti, sono realtà lente che vanno senz’altro scoperte e ammirate. Con panorami davvero super!

Pian
Il piccolo e stupendo paesino di Pian, con vista meravigliosa – © R. Fontanive

6. Rilassarsi al laghetto a forma di cuore: Ally Farm

Si sale ai Piani di Pezzè (in macchina – parcheggio a pagamento – oppure con la cabinovia – prezzi e orari) direttamente da Alleghe e ci si troverà catapultati in verdissimo mondo. Giusto pochi passi e il laghetto sarà proprio lì per donarci refrigerio e relax.

Inaugurato nel 2017, è diventato meta di tantissimi genitori che desiderano far divertire i propri bimbi: e infatti lo specchio d’acqua è assolutamente balneabile! In più, proprio accanto, la possibilità di provare una bellissima esperienza di barefooting a contatto con i materiali del bosco.

L’itinerario didattico nel bosco poi, completa l’offerta per le famiglie ai Piani di Pezzè. Percorribile interamente in passeggino, attraverso pannelli esplicativi racconta flora e fauna locale, permettendo anche ai più piccoli di entrare in contatto con questo splendido mondo.

Per saperne di più, leggi l’articolo completo: Ally Farm ad Alleghe: tanto divertimento per bambini sotto al Civetta

Ally Farm
Il meraviglioso laghetto a forma di cuore di Ally Farm ai Piani di Pezzè

7. Sentirsi meravigliosamente soli al Rifugio Sasso Bianco

Quando si va in montagna, spesso si ricerca il suono del silenzio, rotto dai solo dal rumore dei propri passi e dal sibilare del vento (e dalle domande dei bimbi, naturalmente). L’escursione al Rifugio Sasso Bianco permette di entrare in contatto vero con la natura, giacché è un itinerario poco frequentato ma che riserva grandissime soddisfazioni.

Si parte quindi da Caracoi Cimai, facilmente raggiungibile da Alleghe transitando da Santa Maria delle Grazie. Da lì parte la silvo-pastorale 682 che, in ben 3 ore, conduce al Rifugio Sasso Bianco (m. 1840), già in comune di San Tomaso Agordino e con vista spettacolare sul Civetta e con una miriade di piccoli tabià (i fienili).

Escursione lunga, ma che lascerà davvero senza parole per la sua bellezza.

Rifugio Sasso Bianco
La magnifica vista sul Civetta dal Rifugio Sasso Bianco – © E. Poncato

8. Diventare podisti e sfidarsi al Giro di Alleghe in notturna

Il 14 agosto di ogni anno (2020 in forse causa coronavirus), alla sera sono centinaia (e forse migliaia) le persone che si sfidano nella ormai celebre corsa attorno al lago di Alleghe in notturna. Il percorso prende il via da Masarè e, in circa 5,3 chilometri, consente di tornare al punto di partenza.

Ma non crediate che il percorso sia tutto liscio e senza sorprese: dapprima è sicuramente pianeggiante e si snoda attorno alle rive, ma prima della volata finale bisognerà affrontare una deviazione nel bosco… Che farà la differenza!

È naturalmente possibile la partecipazione di tutti, bambini compresi: l’itinerario non è affrontabile in passeggino, ma i bambini un po’ più grandini sono i benvenuti: si confronteranno a piedi e poi… Grande festa!

Giro del lago di Alleghe in notturna
Pronti per una emozionante sfida in mezzo a panorami super? © Ina Hensel

9. Tornare indietro nel tempo al paesino fantasma di Bramezza

Un tempo la popolazione viveva sparsa anche sui ripidi pendii che, da Alleghe, salivano verso le alte cime. I prati venivano falciati quasi sin sotto la cima del Sasso Bianco e il fieno veniva utilizzato per il sostentamento di quei pochi capi di bestiame che elargivano latte da lavorare, necessario per una dieta leggermente più variegata.

Da Alleghe, raggiungiamo quindi Santa Maria delle Grazie e continuiamo raggiungendo Caracoi Agoin, ove si parcheggia (siamo già in comune di Rocca Pietore). Facilmente quindi, in meno di un’oretta, si perviene a Bramezza, in panoramica posizione sul lago di Alleghe ma riparata dai venti che, spesso, qui imperano.

E sembrerà di essere tornati indietro nel tempo. Non sarà difficile immaginare quante persone qui vivevano, il vociare, gli animali, i bambini… Oggi nessuno abita più qui e tutto è lasciato in stato d’abbandono. Ma sembra quasi che, da un momento all’altro, debba comparire qualche contadino con una falce in mano e la gerla sulla schiena, proprio com’era una volta.

Bramezza
Il paesino fantasma di Bramezza, dove il tempo si è fermato – © Farenzena Lucia

10. Emozionarsi ammirando il tramonto rosa del Civetta

Il Civetta è una delle montagne simbolo dell’Agordino e soprattutto di Alleghe che, come ormai sappiamo, giace alle sue pendici. E non c’è nulla di più bello che ammirarlo mentre si tinge di rosa, al tramonto: uno spettacolo suggestivo ed emozionante.

Il luogo migliore per assistere a tale spettacolo è sicuramente Caprile, il comune che si trova subito dopo Alleghe continuando verso Passo Falzarego (e Cortina) oppure Arabba. Una volta arrivati al paese (che  è volendo, raggiungibile anche a piedi con una camminata di circa 2 orette), accomodatevi sul ponte che scavalca il fiume Cordevole… E lì aspettate.

Vedrete tute le tonalità del rosa e pure dell’oro… Il giusto modo di concludere o iniziare una vacanza ad Alleghe, certi di innamorarsene per l’eternità.

Civetta al tramonto
Il Civetta al tramonto: uno spettacolo meraviglioso – © V. Conte

Hotel ad Alleghe – Dove dormire

Le soluzioni ad Alleghe per dormire sono molteplici e si adattano ad ogni tipo di turista. Non ci sono family hotel in senso stretto, ma molte strutture offrono sicuramente un parco giochi o una sala giochi.

Noi vi consigliamo lo Sporthotel Europa Sul Lago, struttura che si affaccia direttamente sulle acque blu e che promette (e mantiene) una vista deliziosa e rilassante.

Da qui si possono raggiungere a piedi:

  • palazzo del ghiaccio di Alleghe
  • itinerario circolare attorno al lago
  • ovovia per il Rifugio Coldai
  • ovovia per salire ai Piani di Pezzè e ad Ally Farm
  • lungolago per il giro in barca o pedalò

Per saperne di più: Sporthotel Europa Sul Lago

Sporthotel Europa Sul Lago
Lo Sporthotel Europa Sul Lago, indirizzo da segnare ad Alleghe

Informazioni utili per una vacanza ad Alleghe

  • Ufficio per il Turismo di Alleghe: Piazza Kennedy 17 Alleghe – tel. 0437 52 33 33 – consorzio@alleghe.info – di fronte alla fermata dell’autobus
  • Alleghe si trova ad un’altitudine media di circa 1000 metri
  • Sono presenti 2 farmacie ben raggiungibili: Piazza Kennedy 12 e Corso Veneto 1 – Alleghe
  • Belluno, la città più vicina, dista circa 50 chilometri, per circa 55 minuti di tragitto in automobile
  • Alleghe si raggiunge anche in treno: dalla stazione di Belluno, la corriera impiega un’oretta per arrivare, spesso con cambio a Cencenighe (Dolomitibus)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

3 + 5 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.