Hall Wattens, il cuore del Tirolo perfetto per le famiglie

Hall in Tirol

Ci sono posti che restano nel cuore al primo incontro. Le luci, i paesi medievali, i panorami… Un mix che non è facilissimo trovare: il connubio vette – storia – arte trova però la sua massima espressione in Austria e, più precisamente, in Tirolo. A pochissima distanza da Innsbruck, la regione Hall Wattens, compresa tra il capoluogo e la Zillertal, ci ha veramente stregati: ecco perchè!

Hall Wattens: 11 paesi di una rara bellezza

La regione Hall Wattens comprende ben 11 località poste ad un’altitudine compresa tra 550 e 1050 metri. Hall in Tirol, Wattens, Absam, Baumkirchen, Fritzens, Gnadenwald, Mils, Thaur, Tulfes, Volders e Wattenberg fanno di Hall Wattens, il cuore del Tirolo immerso nelle Alpi Austriache, un luogo di eccezionale bellezza: cittadine caratteristiche, panorami mozzafiato, verdi vallate, cime imponenti. Questa regione è il paradiso di ogni escursionista!

Il comprensorio sciisitco per famiglie del Glungezer, le piste da slittino, i sentieri per ciaspole, il Karwendel, la più grande area protetta del Tirolo con i suoi sentieri naturalistici da percorrere a piedi o in mountain bike, sono solo alcuni dei suoi plus… Insomma: in estate e in inverno qui c’è solo l’imbarazzo della scelta.

Gnadenwald
Scorci pittoreschi di Gnadenwald

Hall in Tirol, la città più importante della regione

Hall in Tirol è il centro più importante, e si estende a nord della sponda del fiume Inn e si divide in Unterer Stadt (città bassa) e il centro storico Oberer Stadt (città alta). Questa città medievale, a soli dieci minuti di auto da Innsbruck e a una quarantina di chilometri dal confine italiano del Brennero, è senza dubbio una delle più belle e caratteristiche del Tirolo.

Rappresenta il centro principale della regione e nei secoli scorsi ne è stato il punto nevralgico maggiormente importante a livello commerciale ed economico, grazie al sale che veniva estratto dal massiccio di Karwendel. Già nel 1232 viene menzionato come salina e fino al 1967 il salgemma è stato il motore trainante dell’intera area, trasportato per la strada del sale fino al Brennero ed esportato fino alla Svizzera, nella Foresta Nera e nella regione del Reno.

Hall in Tirol
Giochi di luce che regalano emozioni

Ad Hall in Tirol si può visitare la zecca nel Burg Hasegg e coniare la propria moneta

Il nome della città deriva proprio da “Hal” (“sale” in tedesco antico) e l’elemento appare, in fustino, anche nello stemma della città in mezzo a due leoni coronati d’oro su sfondo rosso. L’importanza di Hall in Tirol crebbe ulteriormente quando, per avvicinarsi alla miniera d’argento di Schwaz, nel 1477 l’arciduca Sigismondo d’Austria spostò la zecca da Merano a qui.

Burg Hasegg
Burg Hasegg
Burg Hasegg

Questo la rese, nonostante allora fosse un crocevia importante per il commercio sul fiume Inn, ancora più ricca e influente. Qui venne coniato l’Haller Guldiner, il primo tallero al mondo, che in futuro ispirò il nome di una moneta che tutti noi conosciamo: il “dollaro”.

Oggi all’interno della fortezza Burg Hasegg è possibile visitare il Museo della Zecca, un gioiello di grande valenza storica, e l’affascinante Münzerturm (la Torre della Zecca), simbolo della città che offre una splendida vista panoramica sulle case, sulla vallata dell’Inntal e sul massiccio del Karwendel. Anche i bimbi si divertiranno a vedere il funzionamento delle macchine e scoprire i segreti della torre, per poi concludere coniando il proprio tallero!

Burg Hasegg
Il macchinario per coniare le monete
Burg Hasegg
Burg Hasegg
Burg Hasegg

Il centro di Hall in Tirol è tra i più belli del Tirolo, e si visita a piedi

Il centro storico di Hall è uno dei più grandi e meglio conservati del Tirolo.
I vicoli, gli edifici tipici, i negozi storici, il municipio, le chiese, tutto qui racconta la storia e gli avvenimenti che hanno segnato questa città nei secoli. A pochi passi dalla splendida fortezza di Hasegg, entrando dall’antica porta della città, si viene subito catapultati nella sua atmosfera medievale.

Salendo dal vicolo Langer Graben ci troviamo direttamente nella piazza principale, Oberer Stadtplatz, il cuore della città, raggiungibile da 8 diverse strada. Ogni angolo della piazza offre uno sguardo diverso sulle facciate color pastello, i tetti a compluvio centrale e le vette alpine circostanti.

Hall in Tirol
Hall in Tirol
Hall in Tirol

In dicembre la piazza si veste di magia con i caratteristici mercatini di Natale: una grande scelta di artigianato locale, dove i numeri del calendario dell’Avvento vengono proiettati sulle facciate degli edifici e colorati man mano che si avvicina la vigilia.

Sulla piazza si affacciano anche lo splendido palazzo del municipio, del quale abbiamo avuto la fortuna di visitare la Stube del Consiglio (Ratsstube). Oggi utilizzata anche per i matrimoni con rito civile, questa particolare sala con il soffitto ligneo di origine gotica, la grande stufa barocca, gli affreschi alle pareti e il mobilio d’epoca regala davvero un’atmosfera magica.

Hall in Tirol
Il municipio e i suoi stemmi
Hall in Tirol
Camminare per Hall in Tirol è un’esperienza affascinante

La chiesa di San Nicolò è super celebre: è infatti un rarissimo esempio di abside disallineato

Sulla piazza principale svetta anche la Chiesa Parrocchiale di San Nicolò, un esempio di struttura tardogotica con interni barocchi, ricostruiti dopo il brutto terremoto del 1670. La particolarità di questa chiesa è senz’altro l’abside disallineato con la navata centrale. Questa dislocazione è data dal fatto che quando la chiesa è stata ampliata, non è stato possibile farlo simmetricamente per ragioni di spazio.

A est della chiesa parrocchiale si trova l’antica Cappella di Santa Maddalena, che ospita gli affreschi più antichi di Hall, risalenti al 1400 ac. Meritano una visita anche la Chiesa del Convento per Nobildonne (oggi Basilica del Sacro Cuore) e la Chiesa dei Gesuiti, dove nel periodo natalizio viene allestito il presepe in cera più antico di Hall.

Chiesa di San Nicolò
Il bellissimo organo della chiesa di San Nicolò
Hall in Tirol
La chiesa parrocchiale di San Nicolò

Cosa fare nella regione Hall Wattens: sci, slittino, trekking estivo e invernale… Un paradiso per famiglie

In inverno, la regione Hall Wattens offre numerose opportunità: la località sciistica Glungezerbahn è perfetta anche per famiglie e sportivi alle prime armi. Inoltre dal monte Glungezer parte la più lunga pista del Tirolo. Per chi non ama li sport invernali, ci sono numerose passeggiate nella neve e tracciati per slittini.

Nel periodo estivo gli appassionati di hiking e dell’outdoor possono trovare ogni genere di opportunità: la Valle dell’Inn, i monti del Karwendel e le Alpi del Tuxer sono un vero paradiso per passeggiate, gite in mountainbike, nordic walking ed arrampicate.
Assolutamente da non perdere in Hall Wattens è il parco Kristallwelten – Mondi di Cristallo Swarovski che si trova a Wattens, a meno di 15 minuti da Hall.

Kristallwelten, il mondo dei cristalli
Il magico mondo dei cristalli Swarovski
Kristallwelten, il mondo dei cristalli
Giochi di luce e colori

Le cittadine della regione Hall Wattens sono anche note per i numerosi e bellissimi parchi giochi per bambini. Noi ne abbiamo trovato uno molto carino in mezzo al bosco, che segnaliamo con piacere. Si trova nel paese di Mils e offre installazioni in legno davvero divertenti. In estate c’è anche una cascata con alcuni giochi d’acqua.

Noi abbiamo soggiornato con pargoletti e cane nell’elegantissimo Gartenhotel Maria Theresia a Hall in Tirol.
Perfetto per le nostre esigenze, offe camere familiari spaziose, possibilità di tenere il cane anche negli spazi comuni, servizio ristorante con ricca colazione al buffet e menù bimbi sia a pranzo che a cena, dotazioni per piccolissimi (culle, seggioloni, ecc), ampio parco giochi esterno con un gradevolissimo giardino: insomma tutte le caratteristiche ideali per le genitori e figli.

Hall Wattens
Il graziosissimo parco giochi di Mils
Hall Wattens
Scorci meravigliosi dappertutto
Hotel Maria Theresia
Il nostro hotel, ideale per famiglie

Hall Wattens: informazioni e indirizzi utili per la visita

Per informazioni sulla regione di Hall-Wattens è possibile contattare l’Ufficio del Turismo:

L’immagine di copertina è di Michael Schober distrubuita su flickr con licenza Creative Commons

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

5 + diciassette =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.