Mallnitz e Alti Tauri, la Carinzia più bella per i bambini e le famiglie

Strappitzer see

La Carinzia è veramente un gioiello dell’Austria. Regione prevalentemente montuosa, riserva tantissime escursioni adatte a tutta la famiglia. E noi vi portiamo a conoscere uno dei paesini più pittoreschi e spettacolari di tutto il territorio: andiamo a Mallnitz, perla alpina per sostenibilità, mobilità e molto altro!

Mallnitz, perla alpina della Carinzia

Mallnitz è situata nella Molltal e si raggiunge in auto solamente da Obervellach, paese di fondovalle. È infatti situata ai piedi degli Alti Tauri e, proprio in prossimità del vilaggio, la strada carrozzabile termina e non vi sono valichi che consentono di oltrepassare la catena montuosa.

L’unico modo per raggiungere Bad Gastein, al di là delle svettanti cime, è il tunnel ferroviario (che trasporta anche autovetture). Proprio per questo, Mallnitz è assolutamente tranquillissima, con pochissimo traffico e assolutamente a misura di famiglia.

Mallnitz
Mallnitz e le vette della Seebachtal

Mallnitz: escursioni e passeggiate per famiglie

Mallnitz è un paradiso per gli escursionisti. Sentieri facili si alternano ad altri più impegnativi: ce n’è davvero per tutti i gusti! La piana di Mallnitz infatti, milioni di anni fa, era un lago: questo ha permesso di livellare il territorio e di offrire, oggi, anche meravigliosi sentieri totalmente pianeggianti.

Stockerhutte, classica passeggiata di fondovalle nella Tauerntal

Stockerhutte
Verso Stockerhutte nella stupenda Tauerntal
  • Passeggino da trekking: SI
  • Tempo di percorrenza: un’ora circa
  • Dislivello: -30 metri – Mallnitz m. 1192 – Stockerhutte m. 1164
  • Punti di ristoro: SI – Stockerhutte

Si parte direttamente dal centro di Mallnitz e, pian piano ci si avvicina alla Tauerntal. Si troveranno subito le indicazioni per Talrundweg, ossia il delizioso sentiero che, pian piano, ci permette di addentrarci nella splendida valle che si diparte dal paese.

Oltrepassate le ultime case e un delizioso ponte, la via si mantiene sulla destra orografica del torrente, concedendoci scorci magnifici sulle vette che si stagliano alte di fronte a noi.

Il fondo è abbastanza liscio e alterna tratti d’erba ad altri di ghiaia. Il dislivello è praticamente nullo, per cui nessuna fatica anche per chi spinge il passeggino. In alto, non potremo non notare la bianca costruzione di Jamnigalm, altra meta perfetta per le famiglie.

Quasi al limitare della valle, bisognerà compiere una curva ampia verso destra (deviazione segnalata) per arrivare a destinazione e ristorarsi un pochino.

Per il rientro, si potrà percorrere il medesimo sentiero oppure completare l’itinerario circolare servendosi del tracciato che si snoda sulla sinistra orografica del ruscello (non adatto però ai passeggini).


Jamnigalm, a guardia della Tauerntal tra splendidi prati

Jamnigalm
La stupenda Valle di Jamnigalm, che prende il via dall’omonima malga
  • Passeggino da trekking: NO
  • Tempo di percorrenza: due ore circa
  • Dislivello: 600 metri – Stockerhutte m. 1164 – Jamnigalm m. 1757
  • Punti di ristoro: SI – Jamnigalm

Da Mallnitz si arriva in autobus sino a Stockerhutte (5 minuti scarsi) e da lì si inizia la salita verso la malga. Che può essere effettuata lungo due percorsi differenti.

Il primo prevede di servirsi della strada asfaltata che, con svariati tornanti, conduce sino al parcheggio. Da lì, altri 15 minuti di sterrato e si arriva alla meta (la via è a pedaggio – 4 euro – per cui non sono molte le auto che vi si avventurano).

L’alternativa invece è di calcare il sentiero nel bosco, più ripido ma più appagante dal punto di vista sia paesaggistico che a livello di flora e fauna. Si incontreranno anche ruscelli da attraversare, lamponi, mirtilli e fragole da cogliere… Insomma, una vera avventura per i più piccini!

E Jamnigalm offre uno stupendo panorama sulla Tauerntal e su Mallnitz stessa: arrivare sin lassù sarà rigenerante per il corpo, ma soprattutto per gli occhi!


Hagener Hutte, sulla vetta della montagna

Hagener Hutte
Hagener Hutte, meraviglia in mezzo alle montagne
  • Passeggino da trekking: NO
  • Tempo di percorrenza: tre ore circa
  • Dislivello: 700 metri – Jamnigalm m. 1757 – Hagener Hutte m. 2446
  • Punti di ristoro: SI – Hagener Hutte

Una volta arrivati in bus al parcheggio di Jamnigalm, sarà necessario raggiungere la malga per poi iniziare la salita verso la meta, Hagener Hutte.

Il sentiero è veramente spettacolare e si snoda nella meravigliosa e verdissima Valle di Jamnigalm. Si tratta di un’antica via: i romani infatti giunsero qui e, per passare al di là degli Alti Tauri, costruirono una fitta serie di strade, anche nelle valli vicine.

Il percorso quindi sale mai troppo impegnativo, ma comunque sempre senza concedere tregua. Il panorama è però qualcosa di indescrivibile: corsi d’acqua, verde, mucche, cavalli… Una vera oasi naturale.

Senza fretta, in 3 ore si sarà a destinazione: una spettacolare meta. I più preparati poi potrebbero intraprendere una delle alte vie per gli altri rifugi in quota ma coi bambini meglio fermarsi qui e godere della bellezza del paesaggio.


Raineralm, classica passeggiata per famiglie da Mallnitz

Raineralm
La deliziosa Raineralm, meta di facili passeggiate da Mallnitz
  • Passeggino da trekking: NO
  • Tempo di percorrenza: un’ora circa
  • Dislivello: 80 metri – Mallnitz m. 1192 – Raineralm m. 1272
  • Punti di ristoro: SI – Raineralm

Dal centro di Mallnitz ci si dirige, a piedi, verso la Seebachtal, l’altra valle al cospetto degli Alti Tauri.

Si cammina dunque lungo le vie del paese e, arrivati a costeggiare la ferrovia, noteremo che, ad un certo punto, un sottopasso permette di guadagnare l’altro lato. Senza grosse indicazioni, ci porteremo quindi al di là dei binari, e dopo duecento metri, troveremo la segnaletica per Raineralm.

Il sentiero parte in salita in mezzo ai prati, costeggiando alcune delle belle casette del villaggio, permettendoci anche di fare la conoscenza di mucche, cavalli e pony.

Si cammina con la meravigliosa vista offerta dagli Alti Tauri senza mai fare troppa fatica. Il fondo, sconnesso in alcuni tratti, non dà la possibilità di arrivare con il passeggino.

E Raineralm, in un’oretta, è presto conquistata. Una malga veramente autentica, con un grazioso parco giochi per i bambini e anche conigli e caprette. Una vera meraviglia! Da provare i ravioli carinziani con il formaggio. Una vera delizia locale!

E sapete che ogni sposa, affinché possa procedere con le promesse, deve dimostrare di saperli fare? Altrimenti niente matrimonio!


Seebachtal, Strappitzer See e Schwussnerhutte, lil sentiero più bello della Carinzia

seebachtal
La magnifica Seebachtal e le vette degli Alti Tauri
  • Passeggino da trekking: SI
  • Tempo di percorrenza: un’ora e mezza circa
  • Dislivello: 60 metri – Parcheggio Ankogel m. 1272 – Schwussnerhutte m. 1330
  • Punti di ristoro: SI – Schwussnerhutte

Dopo aver raggiunto, in bus, il grandissimo parcheggio degli impianti Ankogelbahn, ci si dirige lungo l’amplissima forestale che s’introduce nella meravigliosa Seebachtal.

Dopo nemmeno 10 minuti di cammino, ecco che incontreremo subito lo Strappitzer See, stupendo lago naturale in cui si specchiano le cime degli Alti Tauri. Di fianco a noi, scorre il pulitissimo (e gelido) torrente, dalle trasparenti e sbalorditive acque.

Superato lo Strappitzer See, si potrà scegliere se seguire il sentiero naturalistico (più particolare, in mezzo al bosco ma non agibile coi passeggini) oppure la tradizionale forestale, sotto il sole ma con meravigliosa vista sulle moltissime cascate.

Il percorso è assolutamente pianeggiante. I 60 metri di dislivello si effettuano praticamente tutti nell’ultimo tratto, quando la valle compie una leggera ansa verso destra e la strada (ricongiuntasi con chi ha scelto il percorso naturalistico) torna ad essere un pochino ombreggiata da pini e abeti.

Allo Schwussnerhutte si mangia poi veramente bene e l’ambiente è assolutamente bucolico, Da non perdere i kaiserschmarren, davvero gustosissimi!


Ankogel e Hannoverhaus, dove osano le aquile

hannoverhaus
Lo stupendo Hannoverhaus, sotto la vetta dell’Ankogel
  • Passeggino da trekking: NO
  • Tempo di percorrenza: venti minuti circa
  • Dislivello: -80 metri – Ankogelbahn Bergstation m. 2637 – Hannoverhaus m. 2565
  • Punti di ristoro: SI – Hannoverhaus

Dopo essere arrivati, sempre con il nostro bus, al grande parcheggio degli impianti Ankogelbahn, subito saliamo sulla funivia (attenzione: corse ogni 30 minuti) che, in breve ci porterà dapprima ai 1941 metri della Mittelstation e poi a i 2637 di quella di monte.

Il panorama qui è fantastico e consente una vista quasi a 360 gradi sugli Alti Tauri. Da qui si dipartono innumerevoli sentieri escursionistici (adatti però ai più esperti) ma anche svariate piste utilizzate per gli sport invernali.

Una brevissima passeggiata consente di arrivare, circa 80 metri sotto, all’Hannoverhaus, un rifugio di recente costruzione e punto d’appoggio ideale per le alte vie che uniscono tutti i ristori più alti delle vette.

E sarà bellissimi per i bimbi provare a toccare la neve anche in estate! Con una curiosità: l’Ankogel, nel 1761, è stata la prima vetta ghiacciata ad essere scalata.


Rabisch Schlucht, tra le acque tumultuose

Rabisch Schlucht
La stupenda Rabisch Schlucht, forra che scende verso Obervellach
  • Passeggino da trekking: NO
  • Tempo di percorrenza: un’ora circa
  • Dislivello: -250 metri – Mallnitz m. 1192 – Fermata autobus fine gola m. 940
  • Punti di ristoro: NO

Dal centro di Mallnitz si cammina lungo il torrente sino a raggiungere la stazione. Da lì, si continua ancora in direzione Obervellach calcando una graziosa e pianeggiante strada in mezzo a verdissimi prati sino ad arrivare all’arco di legno che delimita la gola.

Rabisch Schlucht ha così inizio: si scende nella forra che l’acqua, con la sua forza, ha scavato nel corso dei millenni. Cascate, mulinelli, vortici… Una vera bellezza!

Ai bambini non parrà vero poter camminare a così stretto contatto con la natura, avendo anche modo, grazie a balconi panoramici, di sentirsi quasi parte della corrente.

Una volta terminata la gola, si prosegue in leggera discesa sino a raggiungere il Gasthof Zur Guten Quelle (attualmente chiuso al pubblico), ove è posta la fermata dell’autobus per rientrare a Mallnitz.


Groppenstein Schlucht, tra ponti, passerelle, cascate e roccia

Groppenstein Schlucht
Le passerelle e i ponti sospesi della Groppenstein Schlucht
  • Passeggino da trekking: NO
  • Tempo di percorrenza: un’ora e un quarto circa
  • Dislivello: 300 metri – Obervellach m. 632 – Fermata autobus fine gola m. 940
  • Punti di ristoro: NO

Groppenstein Schlucht, altra magnifica gola, può essere considerata l’ideale prolungamento di Rabisch Sclucht dal momento che, transitandoci, si giunge sino ad Obervellach (da dove poi si rientra a Mallnitz in autobus).

Ma noi consigliamo di partire da Obervellach per proseguire in salita: proprio grazie al dislivello da dover superare, ci si godrà maggiormente ogni singolo scorcio.

Arrivati quindi al limitare della forra, ci si addentrerà, subito meravigliandosi della sua bellezza. Un iniziale tratto semplicissimo si trasformerà in un sentiero quasi senza tregua, mitigato però dalla bellezza dello scenario naturale.

Cascate, passerelle, strapiombi: tutto concorre a creare un quadro meraviglioso che sarà difficile dimenticare! E, una volta usciti dalla gola, sarà necessario camminare ancora un pochino in salita e in mezzo al bosco per riguadagnare il Gasthof Zur Guten Quelle, già noto per essere il punto d’arrivo della Rabisch Schlucht.

Naturalmente è possibile rientrare a Obervellach ripetendo in discesa il sentiero!

Attenzione: l’ingresso alla Groppenstein Schlucht è a pagamento. Per i possessori della Karnten Card è invece gratuito


Margaret’s Pavillion e la spettacolare vista su Mallnitz

margaret's pavillion
Lo splendido panorama su Mallnitz dal Margaret’s pavillion
  • Passeggino da trekking: NO
  • Tempo di percorrenza: mezz’ora circa
  • Dislivello: 100 metri – Mallnitz m. 1192 – Margaret’s Pavillion m. 1300
  • Punti di ristoro: NO

Direttamente dal centro di Mallnitz, ci portiamo in direzione del campeggio Hochoben, ben visibile dietro alla strada principale che sale da Obervellach. Avvicinati al campo da calcio, ecco che noteremo subito il sentierino che parte in decisa salita nel bosco.

Con numerosi tornanti, si superano i 100 metri di dislivello (attenzione perché vi sono spesso moltissimi funghi!) per giungere al punto panoramico, ove è stato restaurato un antico ricovero per cacciatori.

La vista qui può spaziare verso la Seebachtal e gli Alti Tauri, offrendo un colpo d’occhio davvero impagabile su Mallnitz. Una passeggiata facile, da fare anche solo per riscaldarsi le gambe in attesa di calcare sentieri più impegnativi.


Cosa fare a Mallnitz se piove

Naturalmente, durante una vacanza in montagna, è lecito attendersi qualche momento di pioggia. Non bisogna assolutamente scoraggiarsi, anzi! Qui vi sono innumerevoli attività ed esperienze che renderanno le ore dei rovesci certamente meno dolenti!

Parco Nazionale Alti Tauri – Visitor Center

Visitor Center Alti Tauri
L’interno del Visitor Center del Parco Nazionale Alti Tauri

Abbiamo detto innumerevoli volte che ci troviamo ai piedi degli Alti Tauri, catena montuosa tra le principali dell‘Austria. Dal 1981 essa fa parte del Parco Nazionale di cui porta il nome: con ben 1800 chilometri quadrati di superficie, oltre alla Carinzia, è ricompreso anche in Tirolo e nel Salisburghese.

Prati verdissimi, cime oltre i 3000 metri, cascate, ghiacciai, sentieri, fiori, animali: queste sono solo alcune delle caratteristiche di quest’area tutelata, la più grande dell‘Europa Centrale.

E quindi non ci si può esimere dall’effettuare una visita ad una delle sue sedi, a due passi dal centro di Mallnitz. Così si scopriranno tutti i segreti del parco, con anche un occhio alla formazione della catena montuosa e alla storia geologica della zona di Mallnitz.

Non mancano ovviamente le attrazioni per i bambini: il Visitor Center è infatti interattivo. I piccini potranno partecipare ad esperimenti, guardare al microscopio i piccoli animali e i microrganismi, rispondere a domande su schermi touch e molto altro…

Insomma, certamente il tempo passerà veloce e fuori tornerà a splendere il sole!

Attenzione: l’ingresso all’esposizione è a pagamento. È però gratuito per i possessori della Karnten Card

Per saperne di più: https://www.besucherzentrum-mallnitz.at/en/


Rafting sul torrente Moll, emozioni e adrenalina per tutta la famiglia

Bagnarsi per bagnarsi… Allora vale la pena fare qualcosa di divertente!

E così, lungo il fiume Moll (che dà il nome alla valle, Molltal) non si può non provare l’esperienza di fare rafting in famiglia.

Il tour, lungo ben 14 chilometri, è molto semplice e adatto anche ai bambini. Non serve sappiano nuotare (avranno ovviamente il salvagente) purché non abbiano paura, dal momento che non si godrebbero l’avventura.

Si parte dall’Aktiv-Sport-Erlebnis-Camp, campeggio a Obervellach tranquillamente raggiungibile in bus. Indossata la muta (fornita) e apprese le pochissime basilari regole, si è pronti per inziare. Anzi, per pagaiare!

Il Moll è molto tranquillo in questo tratto, anche se riserva alcuni punti un pochino più adrenalinici. È naturalmente possibile fare il bagno (sotto il controllo dell’istruttore) e addirittura fare un tuffo dalle rocce!

Una volta terminato il percorso, si verrà riportati al punto di partenza direttamente con il pullmino. L’unica cosa da portare è il costume da bagno (da indossare sotto la muta). Il cambio si inserirà (assieme ad un asciugamano) all’interno del proprio zaino che sarà portato dallo staff all’arrivo, cosicché ci si possa cambiare e restituire le dotazioni.

Un’esperienza davvero diversa e indimenticabile per i più piccini!

Per saperne di più: https://www.sporterlebnis.at/rafting-kaernten-moell


Piscina Mallnitz – Tauern Bad, il mondo dei bambini

Piscina Mallnitz
La bellissima piscina di Mallnitz – ph Franz Gerdl

A quale bambino non piace tuffarsi nell’acqua?
Qualora il tempo un giorno proprio decida di non assistervi, ecco qui pronta la soluzione. Praticamente nel centro di Mallnitz, una super piscina per grandi e piccini: la Tauern Bad.

Con vasca lunga ben 25 metri per il nuoto, scivolo per i più piccini, idromassaggio, giardino con terrazza per prendere il sole, parco giochi e ristorante, Tauern Bad si candida ad essere eleggibile non solo durante la pioggia, ma per una giornata dedicata al relax tra i monti, tra un’escursione e l’altra!

Non manca nemmeno la zona saune per mamma e papà ed è la prima piscina d’acqua dolce (grander), più delicata per pelle e occhi. Insomma, una ulteriore coccola.

Attenzione: l’ingresso è a pagamento. Gratuito per i possessori della Karnen Card (l’ingresso alle saune prevede un solo sconto del 10%).

Per saperne di più: https://www.tauernbad-mallnitz.at/


Piscina ad Obervellach – Erlebnisbad Obervellach

Piscina Obervellach
La piscina di Obervellach col suo lunghissimo scivolo – ph Franz Gerdl

Non manca nemmeno una piscina ad Obervellach, per cui siate pronti a provare anche questa. Con uno scivolo lungo ben 68 metri, diventerà la preferita dei bimbi!

Giardino attrezzato, doccia massaggiante per la nuca, grotta di roccia, lettini solari, massaggi, punto ristoro e campo da beach volley: un’offerta a praticamente 360 gradi assolutamente da non perdere.

Come per quella di Mallnitz, l’ingresso è a pagamento, ma gratuito per i possessori della Karnten Card.

Per saperne di più: https://www.obervellach.gv.at/


Dove dormire a Mallnitz – Hotel, chalet e campeggi ai piedi degli Alti Tauri

Mallnitz, come abbiamo già detto, non è molto grande ed è praticamente priva di traffico. Ed offre anche diversi tipi di sistemazioni, adatte ad ogni tipo di turista, dalla famiglia all’escursionista puro. Da hotel a 4 stelle sino ai campeggi, passando per appartamenti, residence e pensioni. Un panorama veramente variegato: non si potrà non trovare la soluzione ideale!

Eggerhof, il family hotel di Mallnitz in pieno centro

eggerhof mallnitz
Il delizioso family hotel Eggerhof nel centro di Mallnitz

Gestito dall’instancabile Markus, l’Eggerhof è una vera perla per le famiglie che decidono di trascorrere le proprie vacanze a Mallnitz. Dotato di sala giochi interna e di delizioso playground esterno nel rigoglioso giardino, è ideale per grandi e piccini.

Si può optare (come noi) per una camera con ambienti separati (due stanze quindi) oppure per altre soluzioni. Markus, che parla anche italiano, saprà venirvi incontro e soddisfare ogni esigenza.

La cucina rispecchia la tradizione carinziana ed ogni sera propone 3 diversi menù . Per i più piccini, una ricca carta tra cui scegliere, con naturalmente la possibilità di effettuare variazioni.

Per saperne di più: https://www.eggerhof-mallnitz.at/it


Hochoben, il campeggio più bello della Carinzia

HochOben Chalet
I magnifici chalet del campeggio Hochoben – ph Hochoben

Pronto a dicembre 2019 e realizzato in maniera sostenibile, sarà certamente uno dei più bei campeggi dell’intera Carinzia.

Non solo aree pensate per gli amanti dell’en plein air, ma anche comodi chalet dotati di ogni servizio, compresa la sauna privata. Il ristorante centrale accoglierà tutti coloro che non desidereranno metter mano ai fornelli e ogni cosa sarà studiata per una gestione il più possibile ecologica e rispettosa dell’ambiente.

Per saperne di più: https://www.hochoben.at


Karnten Card, la carta per passare indimenticabili vacanze in Carinzia

Karnten Card

Vi abbiamo spesso detto che, con la Karnten Card, alcune attrazioni sono gratuite. Benissimo, ma cos’è la Karnten Card? È la tessera che permette di servirsi della mobilità carinziana, degli impianti a fune, delle piscine senza spendere un euro o a prezzi assolutamente convenienti. E di partecipare a interessanti attività in maniera totalmente gratuita (oppure sempre con un importante sconto).

Si può acquistare in moltissimi punti e anche negli hotel convenzionati (e, a Mallnitz, nel centro informazioni turistiche). Con validità settimanale, dà la possibilità di programmare gite meravigliose ed esperienze senza svenarsi. Infatti il costo è molto contenuto (circa 40 euro per adulto, la metà per i bimbi al di sopra dei 7 anni) e consente un gran risparmio.

Per saperne di più: https://www.kaerntencard.at/sommer/it/


Alpine Pearls Mobility Card, mobilità dolce per Mallnitz

Mallnitz
La splendida Mallnitz, oasi senza traffico ai piedi degli Alti Tauri

Mallnitz fa parte del circuito Alpine Pearls, le più belle località delle alpi che hanno sposato il concetto di sostenibilità e mobilità dolce. A Mallnitz si può trascorrere la vacanza spostandosi solo con i mezzi e riponendo le chiavi dell’automobile direttamente in valigia. Questo contribuisce ancor più a rilassarsi e a godere della magnifica natura carinziana!

Ma non è tutto. Viene infatti fornita a chi soggiorna in uno degli hotel del club di prodotto, anche l’Alpine Pearls Mobility Card, che dà diritto a spostarsi gratuitamente sui mezzi pubblici della Molltal. Ma non solo: senza spender nulla si potranno noleggiare biciclette, e-bike e si potrà contare su un servizio taxi dedicato agli escursionisti.

Per saperne di più: https://www.alpine-pearls.com/it/vacanza/austria/mallnitz/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

9 + 2 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.