Le più belle passeggiate coi bambini a San Martino, Passo Rolle, Primiero e Vanoi

Pale di San Martino

San Martino di Castrozza, Passo Rolle, Primiero e Vanoi sono quattro “aree geografiche” spettacolari che si sviluppano intorno a due dei massicci più famosi e conosciuti del Trentino: le Pale e il Lagorai. Sono molteplici le escursioni (con passeggino o con zaino) che è possibile effettuare in queste zone: tutte d‘indubbio fascino e dal panorama mozzafiato, sono anche moderatamente semplici (alcune proprio alla portata anche dei bebè mentre altre più impegnative). Eccole qui riunite, per non perdersi nemmeno uno dei trekking papabili!

Escursioni e passeggiate a Passo Rolle

L’area di Passo Rolle è una delle più belle delle intere Dolomiti: dominata dal Gruppo delle Pale e dal suo appuntito Cimon, regala paesaggi meravigliosi e facili escursioni adatte alle famiglie. Scopriamole insieme!

Val Venegia

Val Venegia, col passeggino in paradiso

  • Passeggino: SI
  • Tempo di percorrenza: da Pian dei Casoni a Campigol della Vezzana un’ora e quarantacinque minuti
  • Dislivello: 220 metri
  • Punti di Ristoro: SI – Malga Venegia – Malga Venegiota

Con accesso dalla strada provinciale per il Passo Valles, è senz’altro uno dei luoghi più affascinanti e pittoreschi di tutte le Dolomiti. L’anfiteatro delle Pale, non appena si giunge da Pian dei Casoni a Malga Venegia (m. 1776), lascia sempre senza fiato: una distesa di verdissimi prati corre sin a lambire le bianche rocce delle montagne e il torrente Travignolo completa un quadro già idilliaco.

E non è finita, perché continuando lungo la facile forestale si perverrà dapprima a Malga Venegiota (m. 1824, altro punto di ristoro in posizione privilegiata) e poi al Campigol della Vezzana (m. 1918), ove il paesaggio diverrà ancor più incredibile. I più arditi potrebbero giungere anche sino a Baita Segantini, ma già arrivare sin qui appagherà corpo e spirito!

L’articolo completoVal Venegia, col passeggino in paradiso


Malga Juribello

Malga Juribello

  • Passeggino: SI
  • Tempo di percorrenza: un’ora circa
  • Dislivello: 100 metri
  • Punti di ristoro: SI – Malga Juribello

La passeggiata a Malga Juribello riempie sempre di gioia i bambini perché, una volta arrivati, potranno far la conoscenza di moltissimi animali: maiali, cavalli, mucche, galline, coniglietti… Insomma, tutti quelli che magari hanno sempre visto nei cartoni animati ora sono proprio in carne e ossa!

Mamma e papà si godranno invece, dopo la facile passeggiata nel bosco, un pranzo davvero super a base di prodotti tipici a km 0 (yogurt e formaggi sono insuperabili) e un panorama da sogno sulle Pale di San Martino e sul Cimon. O anche un bel bucolico picnic, perché no?

L’articolo completoMalga Juribello, col passeggino nel Parco Paneveggio


Laghi di Colbricon

Ai laghi di Colbricon coi bambini, la favola del Primiero

  • Passeggino: NO – solo zaino portabimbo
  • Tempo di percorrenza: un’ora circa
  • Dislivello: 100 metri
  • Punti di ristoro: SI – Rifugio Laghi di Colbricon

I due laghetti ai piedi del Colbricon, una delle appuntite vette del Lagorai, sono davvero pittoreschi: le montagne scure che si riflettono nelle limpide acque creano giochi di luce davvero emozionanti…

E le rive sono ideali per un bucolico picnic: partendo infatti da Malga Rolle non ci si impiegherà più di un’oretta (e circa 100 metri di dislivello) per raggiungere un luogo tanto bello. Il fondo della via però, pur facile, è comunque un po’ sconnesso: solo zaino portabimbo quindi, niente passeggino.

L’articolo completoAi laghi di Colbricon coi bambini, una favola per tutti


Baita Segantini

La bellezza delle Pale col passeggino: baita Segantini

  • Passeggino: SI
  • Tempo di percorrenza: un’ora e venti circa
  • Dislivello: 200 metri
  • Punti di ristoro: SI – Capanna Cervino – Baita Segantini

Dalla prima curvona, oltrepassata la sommità di Passo Rolle verso San Martino di Castrozza, parte la forestale che, dapprima più facile e poi un po’ più pendente, consente di raggiungere Capanna Cervino (m. 2094) e, successivamente, Baita Segantini (m. 2200).

E proprio a Baita Segantini lo spettacolo è assicurato: le Pale si mostrano in tutta la loro bellezza e il Cimon (il Cervino delle Dolomiti) si erge maestoso stagliandosi verso il cielo. Senza dimenticare il piccolo laghetto ove si riflettono le montagne e dove i bambini potranno trovare il loro personale bengodi!

L’articolo completoLa bellezza delle Pale col passeggino: Baita Segantini


Malga Pala

Malga Pala, incanto verde coi bambini sotto le Pale di San Martino

  • Passeggino: NO – solo zaino portabimbo
  • Tempo di percorrenza: un’ora e quaranta minuti circa
  • Dislivello: 150 metri
  • Punti di ristoro: SI – Malga Pala

Scendendo da Passo Rolle verso San Marino di Castrozza, appena iniziato il rado bosco, sulla sinistra noterete un piccolo parcheggio: qui ha inizio il Sentiero del Cacciatore che, in meno di due orette, ci farà raggiungere Malga Pala (m. 1897), splendido ristoro con vista impagabile su Cima Rosetta, uno degli avamposti del magnifico Gruppo delle Pale.

Ma non solo sarà delizioso fermarsi a mangiare un buon piatto tipico: un giorno alla settimana infatti, i più piccini potranno assistere al rito della mungitura e cimentarsi anch’essi nell’impresa!

(Malga Pala è altresì comodamente raggiungibile direttamente da San Martino di Castrozza servendosi dell’ovovia Colverde: dalla stazione degli impianti occorreranno solo quindici minuti, ma niente passeggino)

L’articolo completo: Malga Pala, incanto verde coi bambini sotto le Pale di San Martino


Escursioni e passeggiate a San Martino di Castrozza

Il delizioso paese, a circa 1450 metri di quota, è veramente adattissimo alle famiglie: un centro con tanti negozi da vedere e gelaterie gustare, parchi giochi emozionanti e mille attività pensate per coinvolgere genitori e bambini. Grazie al programma settimanale Dolomiti Family Fun infatti, gli ospiti (grandi e piccini) saranno accompagnati alla scoperta delle bellezze del territorio, strizzando l’occhio sempre ad una dimensione giocosa ed esplorativa. Per chi invece amasse di più il fai da, te ecco tante belle passeggiate fruibili tranquillamente senza spostare la propria autovettura!

Malga Crel

Malga Crel coi bambini, col passeggino vista Pale di San Martino

  • Passeggino: SI
  • Tempo di percorrenza: un’ora e un quarto circa
  • Dislivello: 120 metri
  • Punti di ristoro: SI – Malga Crel

Direttamente dal curvone della strada che conduce al campeggio Sass Maor parte l’escursione verso Malga Crel. Non potrete sbagliarvi, la larghissima forestale che s’innesta in mezzo a pini e abeti è assolutamente inconfondibile (oltre che segnalata in maniera impeccabile).

E si procede in falsopiano senza mai affaticarsi in mezzo ad un profumato e freschissimo bosco: solo alla fine (tenendosi a destra al bivio per il lago Calaita) la via s’impenna leggermente, ma sarà un’ascesa davvero breve. Lo stupendo alpeggio di Malga Crel (m. 1577) infatti saprà ricompensarvi con un panorama davvero pazzesco sulle Pale!


Malga Civertaghe

Malga Civertaghe, sotto alle Pale di San Martino coi bambini

  • Passeggino: NO – solo zaino portabimbo
  • Tempo di percorrenza: un’ora e un quarto circa
  • Dislivello: 50 metri
  • Punti di ristoro: SI – Malga Civertaghe

Sempre partendo dal centro di San Martino di Castrozza, s’imbocca la facilissima via asfaltata (accessibile anche alle autovetture) che conduce sino alla meravigliosa piana di Caffè Col da dove, in leggera salita, inizia il nostro sentiero. Alternando una serie di saliscendi (nonché un paesaggi strepitoso ai Prati Col verso le Pale), in poco più di un’oretta si arriverà a destinazione.

La storia di Malga Civertaghe (m. 1375) è davvero tutta da scoprire: la più antica del Trentino, utilizzata addirittura da Messner come punto d’appoggio per la scalata al Velo della Madonna, è condotta con passione da Giovanni e la sua famiglia, che ne hanno fatto una tappa imprescindibile durante una vacanza in Pimiero. E la magnifica radura è ideale per correre e saltare!

(A Malga Civertaghe si può anche arrivare in macchina: l’accesso avviene dalla statale che, da San Martino, scende verso Fiera di Primiero)

L’articolo completoMalga Civertaghe, sotto alle Pale di San Martino coi bambini


Malga Ces

Malga Ces

  • Passeggino: SI
  • Tempo di percorrenza: un’ora circa
  • Dislivello: 120 metri
  • Punti di ristoro: SI – Malga Ces

Il sentiero per Malga Ces s’innesta nello stesso punto di quello per Malga Crel, basterà poi seguire l’indicazione per la destinazione, che non si farà certamente fatica a trovare! Ma la novità di quest’anno è sicuramente il sentiero espressamente studiato per passeggini voluto da Marco, il proprietario, che ha personalmente sistemato tutto il percorso (adatto anche ai diversamente abili in carrozzina, quindi).

La sua idea è infatti far partire tutta una serie di itinerari proprio da Malga Ces: e quindi noi, invece che arrivarci direttamente, potremo effettuare la variazione proposta, passando anche dal delizioso e pittoresco nuovo laghetto artificiale. E, una volta giunti a Malga Ces (m. 1670) lasciare che i bimbi possano sbizzarrirsi in mille giochi mentre noi ci gustiamo un buon piatto tipico e un panorama pazzesco!
.
(A Malga Ces si può tranquillamente giungere in automobile: sono presenti segnalazioni direttamente a San Martino di Castrozza)

Leggi l’articolo completo: Malga Ces, sui sentieri con vista Pale di San Martino


Altopiano delle Pale

Altopiano delle Pale di San Martino, coi bambini sulla luna

  • Passeggino: NO – solo zaino portabimbo
  • Tempo di percorrenza: variabile a seconda di dove si desidera arrivare
  • Dislivello: 100 metri al Rifugio Rosetta e poi variabile
  • Punti di ristoro: SI – Rifugio Rosetta

Da San Martino di Castrozza sarà semplicissimo giungere alla base degli impianti che, in due tronconi (ovovia prima e funivia poi), catapulteranno in un mondo magico e lunare: l’Altopiano delle Pale. Ci vorranno poco più di venti minuti per raggiungere il Rifugio Pedrotti alla Rosetta (m. 2581) da cui poi dirigersi per esplorare questo luogo così incredibile.

Coi bimbi si potranno fare solo brevi giri nei dintorni del rifugio giacché, diversamente da altri massicci (come il Catinaccio, per esempio), qui i punti di ristoro scarseggiano, rendendo l’ambiente ancor più selvaggio e imponente.


Escursioni e passeggiate nel Primiero, Val Canali e Passo Cereda

Non solo San Martino di Castrozza e Passo Rolle: la zona del Primiero non ha nulla da invidiare alle altre più a monte. Verdi paesaggi, pascoli, alpeggi, agritur… Insomma, un’area tutta da scoprire, che riserva deliziose sorprese!

Agritur Dalaip dei Pape

Agritur Dalaip dei Pape: trekking con gli asinelli e magica vista sulle Pale

  • Passeggino: SI
  • Tempo di percorrenza: un’ora e mezza circa
  • Dislivello: 200 metri
  • Punti di ristoro: SI – Agritur Dalaip dei Pape

Partendo da Villa Welsperg all’imbocco della Val Canali (raggiungibile facilmente da Tonadico e Fiera di Primiero) ci si inoltrerà in breve nel bosco: attenzione a non perdersi, giacché la segnaletica è ahimè molto scarsa. Seguendo una forestale dai tratti anche ripidi nel bosco, giungeremo infine all’Agritur Dalaip dei Pape (m. 1280) con vista davvero impagabile sulle Pale di San Martino, qui completamente diverse da quelle cui ci eravamo abituati a Passo Rolle e San Martino.

Qui ci attende un bel picnic nei rigogliosi prati oppure un ottimo pranzo tipico: l’agritur è anche fattoria didattica, quindi non perdete l’occasione di partecipare a uno degli eventi programmati (il cui elenco è reperibile all’ufficio per il turismo).

(All’Agritur Dalaip dei Pape si può anche giungere in automobile: l’accesso avviene lungo la strada per Passo Cereda)

L’articolo completoAgritur Dalaip dei Pape coi bambini: trekking e merenda con gli asinelli


Malga Fossetta

Da Passo Cereda a Malga Fossetta, col passeggino nel verde relax

  • Passeggino: SI
  • Tempo di percorrenza: un’ora e dieci circa
  • Dislivello: 200 metri
  • Punti di ristoro: SI – Malga Fossetta

Dalla sommità di Passo Cereda (valico che mette in comunicazione il Primiero con l’Agordino) parte la nostra bella passeggiata (su strada asfaltata) che, attraverso un bel bosco fresco e profumato, condurrà alla bucolica Malga Fossetta (m. 1556), posta su di un balcone panoramico privilegiato sulla valle sottostante e le Vette Feltrine.

Tutt’intorno pascoli ove fare un buon picnic ma certamente varrà la pena provare qualche buon piatto tipico; i piccolini non perderanno tempo e troveranno subito la stalla dove, in taluni periodi e orari, è consentito l’accesso per conoscere e imparare la vita del pastore.

L’articolo completoDa Passo Cereda a Malga Fossetta, col passeggino nel verde relax


Sentiero delle Muse Fedaie

Il Sentiero delle Muse Fedaie e la meravigliosa Val Canali

  • Passeggino: SI
  • Tempo di percorrenza: due ore circa (percorso ad anello)
  • Dislivello: nessuno
  • Punti di ristoro: SI – bar del laghetto Welsperg

Dopo essere partiti da Villa Welsperg, la “casa del parco”, si compie un bellissimo percorso ad otto per comprendere meglio cosa sia la biodiversità, così importante in questi luoghi. Per farlo, saremo aiutati dalle Muse Fedaie, ossia divinità greche calate perfettamente nel contesto naturale e per questo definite Fedaie, dal vocabolo dialettale autoctono “pecora“.

Lungo l’itinerario molte installazioni: agli adulti serviranno per comprendere meglio flora e fauna locali mentre per i più piccini saranno motivo di svago e divertimento. Da non perdere il percorso kneipp!

Leggi l’articolo completoIl sentiero delle Muse Fedaie e la meravigliosa Val Canali


Escursioni e passeggiate in Vanoi

La parte più remota e selvaggia del territorio merita certamente una visita: lontana dal turismo di massa, conserva un fascino immutato, che porta quasi indietro nel tempo. Anche noi dobbiamo ancora esplorarlo a dovere, ma intanto vi lasciamo un grande classico!

Lago di Calaita

Lago di Calaita

  • Passeggino: NO – solo zaino portabimbo
  • Tempo di percorrenza: un’ora circa
  • Dislivello: 110 metri
  • Punti di ristoro: SI – Malga Lozen e Chalet Miralago

Al lago di Calaita (m. 1604) si giunge direttamente in macchina ma certamente è possibile passeggiare nelle vicinanze. Una delle escursioni più belle per raggiungerlo (con un pizzico di fatica) è quella che parte da Malga Lozen, idilliaco ristoro con magica vista sul Primiero.

Dopo una breve camminata nel bosco, giungeremo alle sue acque blu dove, da lontano, si specchiano le Pale di San Martino. Da non perdere la breve continuazione verso forcella Calaita, da dove è possibile un colpo d’occhio pazzesco su tutta la catena montuosa!

**********

Certamente mancano molte passeggiate ma intanto possiamo affermare, senza ombra di dubbio, che queste raccontate vadano aggiunte al vostro palmares durante una vacanza in questa magnifica destinazione. Suggeritecene altre e saremo felicissimi di andare a testarle per raccontarle!

.
Si ringrazia Stefania Giatti per la gentile concessione dell’immagine di Baita Segantini e del laghetto di Malga Ces, Gabriele Attanasio per Malga Crel Moreno Geremetta per i laghi di Colbricon 

2 pensieri su “Le più belle passeggiate coi bambini a San Martino, Passo Rolle, Primiero e Vanoi

  1. Avatar
    Nadia dice:

    Baby trekking è fantastico, escursioni non solo per bambini ma anche per chi non vuole eccedere con i dislivelli e le difficoltà… Complimenti, davvero tanti complimenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

18 + 3 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.