Malga Juribello, col passeggino alla scoperta del Parco Paneveggio

Malga Juribello

Che ne dite di una camminata molto facile, ma immersa in un paesaggio da far girar la testa? Eccovi accontentati: saliamo alla Malga Juribello (m. 1868), nelle Dolomiti Trentine, incastonata come una perla nel Parco Naturale di Paneveggio e delle Pale di San Martino.

  • Località di partenza: Passo Rolle (quarto tornante dopo bivio per Passo Valles)
  • Parcheggio: lungo la strada per Passo Rolle, sulla destra (abbastanza piccolo – gratuito)
  • Mezzi utilizzati: passeggino da trekking
  • Tempo medio: quaranta minuti circa
  • Difficoltà: facile
La gita ha inizio circa tre km prima della cima del Passo Rolle (provenendo da Predazzo): dopo un tornante, un ampio sterrato sulla destra ci farà capire che siamo arrivati: si può lasciare qui la propria autovettura e, attraversata (con prudenza) la strada, un bel sentiero largo e dal fondo levigato, ci accoglie, conducendoci dolcemente all’interno di un bel bosco fresco.
.
Malga Juribello
La prima parte del percorso è assolutamente pianeggiante: il passeggino scorre senza il minimo intoppo, dato il fondo liscissimo; a metà strada, l’ampia carrareccia inizia a salire, ma con una pendenza oserei definire decisamente modesta: fino a poche curve dalla meta, il tracciato si snoda tra pini e abeti, perciò anche in piena estate non crea nessun tipo di problema.
.
Lasciati alle spalle gli alberi, iniziano a intravedersi le montagne che fanno da splendida cornice a questo posto meraviglioso e, arrivati alla malga, si gode di un panorama decisamente superbo: le Pale di San Martino ci guardano da lontano, col Cimon che punta dritto al cielo, e i Lagorai chiudono la nostra vista. Poi prati a non finire, di un verde quasi irlandese…Per la gioia dei più piccoli, il rifugio è pieno di animali, come mucche, capre, pecore lasciate libere di pascolare, mentre invece maialini, vitelli, galline sono nei loro recinti, ma a portata dei più piccini.
.

Malga Juribello
La Malga inoltre, è gestita dalla Federazione Provinciale Allevatori, e conta anche ben 150 mucche da mungitura; fornisce ogni giorno il latte al Caseificio Comprensoriale di Primiero, che poi lo trasforma in prodotti tipici, come i rinomatissimi formaggi (tra cui la rinomatissima Tosela): si può dunque non assaggiare le specialità di ci propone? E’ d’obbligo quindi, per una volta, lasciarsi tentare da queste prelibatezze, tra cui, da non perdere, lo yogurt coi frutti di bosco: speciale davvero.

Malga Juribello è un po’ il paradiso dei bimbi, perchè ha davvero tantissimo spazio per loro, e tutt’intorno non è presente pericolo alcuno; in alta stagione si fa molta fatica a trovare posto per rifocillarsi, dal momento che è una meta facile e panoramica, e dunque gettonatissima (sebbene anche l’area ristorante esterna sia molto grande): i proprietari sono però davvero gentili, quindi un posticino ve lo troveranno comunque. In alternativa, non sarà nemmeno male potersi accomodare seduti in uno dei prati circostanti per consumare un buon pranzo al sacco: attenti alle mucche però, potrebbero venire volentieri a farvi visita!

Malga Juribello

Da qui poi, le possibilità di proseguire alla scoperta di altri luoghi meravigliosi sono infinite: si potrebbe facilmente arrivare a Passo Rolle per poi proseguire sino alla Baita Segantini, oppure dirigersi verso fiabesca Val Venegia…ma senza passeggino, dal momento che le vie diventano un po’ più impegnative; noi per oggi ci fermiamo qui, per assaporare lo splendido panorama e divertirci a giocare coi nostri bimbi.

Altre idee interessanti

18 pensieri su “Malga Juribello, col passeggino alla scoperta del Parco Paneveggio

    • Azzurra
      Azzurra dice:

      E’ un giro molto semplice, ma di grande effetto! Io i miei li ho portati entrambi, il più piccolo non aveva nemmeno 7 mesi…e si sono divertiti un sacco!

  1. Gianna dice:

    Ciao mi sapete dire se la malga è già aperta per il week del 6/7 giugno?
    Oppure dove posso trovare il recapito della malga?
    Grazie

    • Azzurra
      Azzurra dice:

      L’anno scorso sono andata il primo weekend estivo a giugno ed era stata appena aperta; su google ho trovato il n. di cellulare dell’agriturismo, te lo riporto: 348 892 5841. Altrimenti credo che l’APT Val di Fiemme o San Martino di Castrozza possano certamente darti questa informazione!

  2. francesca dice:

    Ciao! Una domanda… Oggi andando verso i laghi colbricon ho visto il cartello che indicava il percorso alla malga. Il parcheggio che c’e sulla destra è però davvero molto piccolo e non c’è ne sono altri nelle vicinanze. Ho letto che è possibile raggiungere la malva anche dal passò rolle, per caso sai se sia fattibile con zaino porta bimbo?
    Grazie mille e complimenti per il sito! Ho un bimbo di 2 anni e mezzo e uno di due mesi, i tuoi consigli sono davvero preziosi per i percorsi.
    Francesca

    • Azzurra
      Azzurra dice:

      Ciao! Scusa il ritardo con cui ti rispondo, ma in questi giorni di sole ne ho approfittato per fare qualche camminata!
      Allora, da Passo Rolle si può arrivare a Malga Juribello, il sentiero è tutto in discesa, ed è molto bello (l’ho fatto due anni fa). Con passeggino però direi di no: l’ultimo tratto in discesa infatti è “lastricato” con sassi e le ruote s’incastrerebbero.
      Anche volendolo chiudere per quest’ultimo tratto, rifarla in salita sarebbe un po’ faticosa…io ti consiglierei direttamente lo zaino.
      Purtroppo il parcheggio per salire alla malga tramite l’escursione di cui ho scritto, è veramente piccolo e ormai non basta più a contenere le macchine di tutti quelli che desiderano percorrerla…è davvero un peccato, chissà mai che a qualcuno venga in mente di allargarlo un pochettino…

        • Azzurra
          Azzurra dice:

          Ciao Adamo, non l’ho mai fatta da Malga Rolle per cui non saprei dirti. So che l’anno scorso la facevano, in occasione della manifestazione “latte in festa” con gli asinelli e mi parlavano di un’oretta. Però ahimè non ho esperienza diretta in merito.

  3. francesca dice:

    grazie mille azzurra!! Portiamo direttamente zaino e marsupio perché sicuramente troveremo parcheggio al passò 🙂
    La discesa è molto ardua? Lo chiedo ovviamente per calcolare poi la risalita 🙁 🙁 anche Per andare laghi Abbiamo parcheggiato al passo e la salita poi è stata veramente difficile nell’ultimo pezzo…

    Altra domanda poi non ti disturbo più… Dal lasso quanto tempo ci si mette ad arrivare alla malga?

    Grazie ancora

    • Azzurra
      Azzurra dice:

      Ciao! Ormai ci sarai già andata e tornata…scusa il ritardo, ma con questi giorni di bel tempo non sono riuscita a connettermi molto spesso! Purtroppo la questione parcheggio è un po’ ostica sulla via per il Passo Rolle: per i laghi di Colbricon, Malga Rolle è sempre strapiena e dispone di poco spazio, anche per Juribello il parcheggio è molto sottodimensionato: speriamo facciano qualcosa (anche io per Colbricon avevo parcheggiato al Passo e mi ero poi fatta tutta la salita…ero andata addirittura a ferragosto!

  4. veroveromamma dice:

    fantastico giro cisiamo stati anche noi a fine agosto…… zaino in spalle ,bimba di un anno in spalla e viaaaaaaaaaa….. fantastica valle valdifiemme fantastica passeggiate e ottimo tutto ..diorei che una delle ultime gite più belle fatte ..
    ciao veronica

  5. Leonardo dice:

    Ciao a tutti…mi appresto ad andare alla Malga Juribello…potete dirmi se è necessario un passeggino da trekking per un bimbo di 18 mesi?
    Grazie!
    Leonardo

    • Azzurra
      Azzurra dice:

      Ciao Leonardo, io ti consiglio il passeggino da trekking perché l’ultimo pezzo (a differenza della prima parte assolutamente liscia e pianeggiante) è leggermente più pendente, quindi on uno ad hoc faresti meno fatica, dal momento che c’è anche qualche sassetto più grosso. La via è comunque facile e non incontrerai particolari difficoltà!

      • Leonardo dice:

        Grazie Azzurra! Alla fine il mio piccolo Ruben ce lo siamo portato con marsupio ed è stato fantastico! Posto eccezionale! Ci torneremo senz’altro!

        • Azzurra
          Azzurra dice:

          Malga Juribello è davvero un posto super…Sia la malga che il paesaggio: io vado ogni anno ormai da tanto, ed è anche stato il primo rifugio in cui è stato il mio bimbo più piccolo (con conseguente timbro sul passaporto delle dolomiti)!

  6. lucia dice:

    Anche noi siamo stati a fine agosto.
    Veramente una bella escursioni che la mia bimba di 4 anni si è fatta tutta a piedi quindi la consiglio a tutti. Per non parlare poi del cibo….ottimo tutto anche il loro omonimo formaggio “juribello”
    Sicuramente la rifaremo.

    • Azzurra
      Azzurra dice:

      Sono assolutamente d’accordo con tutto: bellissima passeggiata, cibo ottimo e panorama veramente splendido. Adattissima alle famiglie coi bimbi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.