Col passeggino in Valle San Nicolò

Col passeggino in Valle San Nicolò

La Valle San Nicolò, laterale della Val di Fassa, nelle Dolomiti trentine, si adatta decisamente bene ad una bella escursione con passeggino: noi l’abbiamo percorsa fino al suo termine, arrivando alla Baita alle Cascate (m. 2011), immersi in un panorama irripetibile e magnifico.

  • Località di partenza: Mezzaselva
  • Parcheggio: alla località di partenza (ampio – a pagamento: indicativamente 2/3 euro per tutta la giornata)
  • Mezzi utilizzati: passeggino da trekking
  • Tempo medio: un’ora e mezza
  • Difficoltà: medio
  • Dislivello: 280 metri; Mezzaselva m. 1726 – Baita alle Cascate m. 2000
  • Tipologia di percorso: costante salita alternata a tratti di falsopiano

Arrivati alla località Mezzaselva (m. 1726) bisognerà per forza lasciare la propria macchina (in bassa stagione, più o meno fino alla fine di giugno, è invece possibile proseguire per un pezzetto ancora) per incamminarsi a piedi lungo la meravigliosa strada asfaltata che conduce sino alla Baità Ciampiè (m. 1826): magnifici masi tutt’intorno la faranno da padrone e di sicuro rimarrete affascinati da questo panorama così fiabesco.

Fin qui, nessuna fatica: il dislivello è minimo; alla baita poi ci si potrà pure ristorare come si deve (noi lo abbiamo fatto e siamo rimasti veramente soddisfatti) e i bimbi potranno correre anche qua e là, dal momento che ci sono anche dei bei prati tutt’intorno, ideali anche per consumare eventualmente una merenda o il proprio pranzo al sacco. Se non fosse che la distanza percorsa è veramente poca, ci si potrebbe anche fermare del tutto!

Valle San Nicolò con passeggino

Ma l’intento è arrivare alla Baita alle Cascate (m. 2000): la via che da qui s’innesta, è decisamente più ardua della precedente, dal momento che il fondo diventa sterrato e sassoso e la pendenza si fa più importante; nulla di impervio, per carità, solo che rispetto alla prima parte c’è senz’altro più da faticare, dovendo superare anche svariati tratti maggiormente ripidi e qualche attraversamento su torrentello.

Sforzi che però vengono ripagati in primis dal bellissimo paesaggio di cui si gode: lasciato alle spalle il bosco, la valle si apre regalando scorci veramente spettacolari e, man mano che ci si avvicina alla meta, sempre meno scontati… Ma se credete di non trovare nessuno all’arrivo, sbagliatissimo!

Essendo un posto veramente bucolico e dotato di prati a perdita d’occhio, è un luogo ideale per famiglie e potrete contare decine (non scherzo) di passeggini: non a caso siamo venuti qui anche noi per trascorrere una lieta giornata assieme ai nostri pargoletti! Ma non c’è da temere giacché il posto proprio non manca: i bimbi più grandi potranno emozionarsi assieme ai papà per una visita alle cascate, mentre i piccini potranno riposare con le mamme sulla soffice erbetta, sotto alla fresca ombra di un pino (dopo pure un cambio di pannolino…). Insomma, adatto a tutte le età!

Valle San Nicolò con passeggino

E di assoluto rispetto è anche la discesa verso il fondovalle da fare a pomeriggio inoltrato: qui le foto saranno migliori, in quanto il sole, girato, vi permetterà delle inquadrature con luce ottimale. Provare per credere!

Altre idee interessanti

2 pensieri su “Col passeggino in Valle San Nicolò

  1. Graziano dice:

    Descrizione perfetta che rispecchia tutta la vera bellezza del posto senza alcuna pericolosità, la poca fatica è sicuramente premiata.
    Confermo …. adatto a tutte le età.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.