Fornellahof: vacanza in maso in mezzo alla natura in Val Badia

Fornellahof

La Val Badia è sicuramente uno dei territori più belli dell‘Alto Adige. Verdi paesaggi, colline armoniose, montagne svettanti e paesi pittoreschi: cartoline reali che riescono a entrare nel cuore! Oggi vi accompagniamo in un piccolo paesino lungo la strada per il Passo delle Erbe: saliamo infatti ad Antermoia, pronti a esplorare il maso Fornellahof e i suoi nuovissimi appartamenti La Majun, ricavati da un fienile. Insomma: una location unica che certamente entrerà nel cuore!

La famiglia Erlacher vi dà il benvenuto al maso Fornellahof di Antermoia (frazione di San Martino in Badia), pittoresco paesino a pochissimi chilometri dal Passo delle Erbe. Qui tutto è natura e bellezza: la zona non è mai particolarmente frequentata, quindi si respira un’atmosfera di pace e tranquillità.

Fornellahof - La Majun
Il Fornellahof sorge in paradisiaca posizione ad Antermoia, vicino al Passo delle Erbe
Fornellahof - La Majun
Tranquillità e pace sono le parole d’ordine di questa vacanza

Cinque nuovissimi appartamenti sono pronti ad accogliere tutte le famiglie con i bambini che desiderassero provare l’ebbrezza di una vacanza in maso, di svegliarsi col cinguettio degli uccellini e respirare la freschissima aria di montagna. E sentire il profumo di fieno: i muri infatti dell’edificio La Majun (che ospita gli appartamenti) sono stati costruiti impiegando solo materiali locali.

La colazione poi è qualcosa di super: praticamente quasi tutti i prodotti sono preparati direttamente al maso e km 0: latte delle mucche, uova delle galline, poi yogurt, marmellate, tisane, la torta della nonna… Insomma, tutto quello che occorre per farsi coccolare e iniziare la giornata alla grande!

Fornellahof - La Majun
5 magnifici nuovi appartamenti
Fornellahof - La Majun
Cura nei dettagli e tantissimo legno

Quali sono i servizi offerti dal Fornellahof di Antermoia?

  • strepitosa colazione con i prodotti del maso
  • parcheggio gratuito
  • appartamenti nuovissimi
  • acqua della fonte Fornellahof
  • grill in giardino per grigliate
  • locale deposito sci con asciuga scarponi (in inverno)
  • deposito per mountain bike
  • servizio prenotazione e consegna pane fresco
  • servizio trasferimento dalla stazione ferroviaria di Brunico
  • Holiday Pass Alto Adige gratuita
  • sauna finlandese & letto di fieno
  • dotazioni per i più piccini
Fornellahof - La Majun
Magnifica colazione coi prodotti del maso
Fornellahof - La Majun
Al Fornellahof c’è anche la fonte di acqua purissima e fresca

Perché scegliere il maso Fornellahof di Antermoia

La vista stupenda sulle Dolomiti e sul Sass de Putia potrebbe sicuramente essere una ragione! Ma ce ne sono moltissime altre, come per esempio il grande giardino, l’ospitalità calorosa, i prodotti del maso… Ognuno potrà trovare il motivo per trascorrere qui stupende giornate.

La Majun (il nome dell’edificio dove sorgono gli appartamenti) in ladino significa “fienile” e proprio il fieno è l’elemento principe del Fornellahof. Lo trovate anche accanto alla magnifica sauna finlandese, come un vero e proprio letto: i nostri nonni infatti ne conoscevano bene le proprietà curative e, oggi come allora, viene proposto come antidoto allo stress e alle difficoltà respiratorie.

Fornellahof - La Majun
Al Fornellahof non manca il fieno, nel quale ci si può pure tuffare
Fornellahof - La Majun
Il maso offre prodotti spettacolari, di una bontà incredibile

Naturalmente, per la gioia dei più piccini, scorrazzano felici tanti animali, come galline, quaglie, conigli, gattini… Le mucche, in estate, sono in quota a brucare l’erba freschissima dei prati altoatesini. Ma si può certamente andare ad incontrarle: si trovano infatti alla Malga Munt de Furnela, al Passo delle Erbe. Una passeggiata facilissima in un contesto eccezionale!

Al Fornellahof poi troviamo acqua purissima: quella che esce dai rubinetti infatti, proviene dalla fonte all’interno della proprietà. Scorre da millenni e si arricchisce di preziosi sali minerali e così, in tutta la sua bontà, la possiamo bere e dissetarci a più non posso. Mentre i bimbi, magari, saltano nel fieno, sapientemente accatastato nei prati in modo che possa asservire a naturale materasso.

Fornellahof - La Majun
Stupendi gattini tutti da accarezzare

Per chi giungesse in treno, i proprietari verranno tranquillamente a prendervi alla stazione di Brunico e poi potrete muoversi senza difficoltà con gli autobus. Il Fornellahof infatti, offre ai suoi ospiti gratuitamente l’Holiday Pass Alto Adige (per maggiori informazioni: www.mobiledolomites.com) per spostarsi comodamente e senza esborsi su tutti i mezzi pubblici sudtirolesi. E raggiungere così meravigliose località senza dover utilizzare l’autovettura.

Gli appartamenti La Majun sono poi energeticamente indipendenti: scegliere il Fornellahof è quindi anche salvaguardare l’ambiente e tendere la mano al green e all’ecologia.

Per saperne di più, ecco il sito: www.fornellahof.com
email: info@fornellahof.com
tel.: 333 146 86 54

Yogurt
Lo yogurt altoatesino con latte delle mucche dell’alpeggio
Fornellahof - La Majun
Che bello poter assaggiare acqua freschissima di fonte!

Cosa fare vicino al maso Fornellahof ad Antermoia, in Val Badia

La Val Badia è senza dubbio uno dei territori più interessanti di tutto l’Alto Adige. Offre infatti mille possibilità escursionistiche, sia in estate che in inverno. Vediamo assieme i magnifici sentieri e le attività!

Escursioni in Val Badia e dintorni in estate

  • Utia Vaciara: si parte dal Passo delle Erbe, vicinissimo ad Antermoia e al nostro maso Fornellahof. E, anzi, si transita proprio dalla Malga Munt de Furnela di proprietà del Fornellahof! Poi si continua e si transita dall’Utia de Goma sino a raggiungere, infine, la magica Utia Vaciara con vista spettacolare sul Sas Dla Crusc e l’Alta Badia —–> Leggi l’escursione completa: Ai piedi del Sass de Putia: coi bambini all’Utia Vaciara
Ai piedi del Sass de Putia: coi bambini all'Utia Vaciara
I magnifici Prà de Putia, nei pressi della Malga Munt de Furnela
Dal Passo delle Erbe al rifugio Genova: coi bambini al cospetto del Sass de Putia
Il magnifico Rifugio Genova alla testata della Val di Funes
  • Woodywalk: se dal Passo delle Erbe proseguiamo verso Bressanone, in breve arriveremo a Valcroce, ove si potrà iniziare lo stupendo itinerario tematico circolare per bambini, Woodywalk sulla Plose. E a Rossalm ci si potrà ristorare, con vista eccezionale sul Sass de Putia, sulle Odle e le Odle di Eores —–> Leggi l’articolo completo: Woodywalk: coi bambini sul sentiero dei giochi sulla Plose
WoodyWalk: coi bambini sul sentiero dei giochi sulla Plose
Woodywalk, bellissimo itinerario per bambini sulla Plose
Malga Casnago
Malga Casnago ai piedi delle maestose Odle
  • Gampenalm: sempre in Val di Funes e sempre da Malga Zannes, si sale dalla parte opposta rispetto a Glatschalm. E, in due orette (anche con passeggino), si perverrà alla meta. Che è davvero meravigliosa: tanti animali e cibo ottimo —–> Leggi l’articolo completo: Malga Gampenalm, coi bambini in Val di Funes al cospetto delle Odle
Gampenalm
Le Odle viste dal sentiero per Gampenalm
  • Utia de Ciampcios: invece che salire al Passo delle Erbe, da Antermoia scendiamo verso San Martino in Badia e deviamo a destra verso la Valle di Longiarù. Oltrepassato il paesino e giunti al parcheggio di Pares, iniziamo la salita tranquilla che, in un paio d’orette (anche in passeggino, se siete temerari) ci condurrà in uno dei luoghi più belli (e meno frequentati) dell’Alto Adige
Utia Ciampcios e Medalges Alm: coi bambini nella Valle di Longiarù
Antersasc vista dal sentiero per l’Utia de Ciampcios
Dai prati dell'Armentara al Rifugio La Crusc: coi bambini in Alta Badia
I prati dell’Armentara verso il Rifugio La Crusc
Summer Park La Crusc: meraviglia per bambini in Alta Badia
Il Summer Park La Crusc ai piedi del Sas Dla Crusc
  • Rifugio Gardenaccia: da La Villa, si sale con gli impianti sino all’Utia Sponata e poi si continua verso destra, seguendo il sentiero 5. Tra zig zag e tratti parecchio ripidi, in meno di un’ora si raggiungerà il bellissimo altopiano del Gardenaccia, dove il rifugiio ci attende tra prati meravigliosi e un paesaggio da fiaba —–> Leggi l’articolo completo: Rifugio Gardenacia, coi bambini tra le vette dell’Alta Badia
Rifugio Gardenacia, verdi prati e le magnifiche vette dell'Alta Badia
Il Rifugio Gardenacia e il suo splendido panorama
Moviment
I parchi Moviment sono studiati in ogni minimo dettaglio

Escursioni in Val Badia e dintorni in inverno

  • Passo delle Erbe: da Antermoia, anche in inverno, si può salire al Passo delle Erbe e l’incanto è veramente massimo. Di fronte all’Utia de Borz infatti, si può salire sino ai Prà de Putia (e alla Malga Munt de Furnela, chiusa però) su strada battuta e ammirare la grande bellezza. Rimarrete incantati!
Passo delle Erbe
Gli stupendi Prà de Putia al Passo delle Erbe in inverno
  • Belvedere Costaces: sempre dal Passo delle Erbe, si sale stavolta dietro all’Utia de Borz e si compie un delizioso itinerario circolare che trova il suo punto di altitudine massima al belvedere Costaces, ove la vista sul Sass de Putia è veramente favolosa. Tutto l’itinerario è battuto, per cui agibile da parte di tutti
Belvedere Costaces
Lo splendido Belvedere Costaces, con vista sul Sass de Putia
  • Utia de Fanes: si scende da Antermoia e si guadagna San Vigilio di Marebbe. Da lì, si continua sino al limitare della Valle di Mareo e si giunge a Pederù. E si inizia a camminare: 3 ore di strada e si arriva in uno dei luoghi più belli delle Dolomiti, la Valle di Fanes, ove sorgono i rifugi Lavarella e Fanes. Aperti anche in inverno (ma a giornate fisse), regalano emozioni incredibili… E si può scendere in slittino!
Ucia de Fanes
Il panorama dall’Utia de Fanes è eccezionale

 

  • Rifugio La Crusc: come per l’estate, da La Val in Alta Badia si sale sino a Furnacia e, da lì, si prosegue sino al Rifugio La Crusc in circa 2 orette. Si passa attraverso i magnifici prati dell’Armentara, in estate paradiso della fioritura e in inverno bengodi dei fondisti, che qui trovano tantissimi anelli di piste —–> Leggi l’articolo completo: Rifugio La Crusc con le ciaspole, meraviglia in Alta Badia
Prati dell'Armentara
Prati dell’Armentara: un paesaggio che pare uscito da una cartolina
  • Lech da Sompunt: una facilissima passeggiata da La Villa sino al pittoresco Lech da Sompunt, uno dei gioielli dell’Alta Badia. E, al laghetto, si può anche pattinare: uno sport che piacerà tantissimo ai più piccini —–> Leggi l’articolo completo: Da La Villa al Lech da Sompunt, splendida passeggiata invernale
Lech da Sompunt
Il Lech da Sompunt, col Sas Dla Crusc alle sue spalle
  • Ranch da André: si parte stavolta da Valgiarei, una frazione di Badia, raggiungibile da San Leonardo. Si sale quindi tra meravigliosi prati coperti di neve ai piedi del Sas Dla Crusc sino a raggiungere i prati dell’Armentara prima, e il Ranch da Andrè poi. In meravigliosa posizione con vista sul Gardenaccia e sul Sass de Putia
Ranch da André
La bellezza del Gardenaccia lungo la salita verso il Ranch da Andrè

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

20 + tre =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.