Valsertal e Helgas Alm: la bellezza incontaminata della Wipptal

Valsertal

Abbiamo ormai imparato a conoscere la bellissima Wipptal, la valle che troviamo appena dopo il confine del Brennero salendo da Vipiteno. Fatta di montagne selvagge, ristori autentici, sentieri poco frequentati, è una meta che deve essere assolutamente tenuta in considerazione per le proprie vacanze. E quindi, continuiamo a raccontarvi delle sue stupende escursioni: oggi cammineremo in Valsertal e ci riposeremo alla deliziosa Helgas Alm. Pronti per venire con noi?

  • Località di partenza: Touristenrast
  • Parcheggio: alla località di partenza (piccolo, gratuito)
  • Indicazioni parcheggio Google Maps: Touristenrast
  • Mezzi utilizzati: zaino portabimbo (passeggino da trekking non possibile per pendenze – SI sino Helgas Alm)
  • Tempo medio: un’ora e mezza andata – un’ora e 15 minuti ritorno
  • Difficoltà: medio
  • Dislivello: 300 metri – Touristenrast m. 1345 – partenza teleferica Gerarer Hutte m. 1644
  • Tipologia di percorso: larga forestale in salita costante

Valsertal e Helgas Alm: dove parcheggiare e come arrivare

Per arrivare al Touristenrast, nostro punto di partenza, dovremo percorrere tutta la Valsertal da St. Jodok sino al suo limitare, ossia Innervals. All’ultimo bivio, dove la strada si biforca a V, dovremo mantenere la sinistra, sino ad arrivare al piccolo parcheggio.

Indicazioni per navigatore Google Maps: Touristenrast 

Valsertal
La Valsertal è veramente pittoresca e selvaggia

L’escursione in Valsertal non si può fare in passeggino (anche sì, se foste particolarmente inclini alla fatica)

Una volta giunti al Touristenrast, saremo pronti per iniziare la nostra escursione odierna. Ci troviamo nella parte terminale della Valsertal, una stupenda laterale della Wipptal dove, se desiderate una montagna autentica, certamente la troverete.

Valsertal
La Valsertal è una pittoresca laterale della Wipptal

L’itinerario di oggi prevede una passeggiata in mezzo a rigogliosi prati e pascoli e, dopo aver percorso a ritroso quasi tutta la via, devieremo per salire sino a Helgas Alm e infine rientrare all’area sosta.

Quindi iniziamo: ci incamminiamo sulla forestale che, tranquilla in questo primissimo tratto, diviene via via sempre più pendente. Salutiamo le ultime casette di Innervals voltandoci: che bellissimo panorama dietro di noi!

Innervals
Per la nostra passeggiata odierna in Valsertal, partiamo da Innervals
Touristenrast
Parcheggiamo al Touristenrast e iniziamo a camminare sulla larga forestale

Da Innservals e Touristenrast si cammina per un’ora e mezza in Valsertal

Poco oltre, noteremo sulla destra un sentiero staccarsi e superare un ponticello: teniamolo a mente perché, al rientro, dovremo imboccarlo per dirigerci ad Helgas Alm.

Valsertal
Salutiamo le ultime casette di Innervals
Valsertal
Il ponticello in mezzo ai prati: teniamo a mente per il ritorno

La via procede sempre sotto il sole, regalandoci solo qua e là qualche alberello ove ristorarci e prendere un pochino di fresco. È altresì tutto pieno di mucche: piacerà moltissimo ai bambini, che potranno fare a gara nel contarle.

Ci spostiamo sempre più verso il limitare della valle. Qui non vi sono ristori, solo tanti masi privati, splendidamente tenuti. Per gli amanti dei picnic, sarà una manna dal cielo: infiniti prati infatti sono a disposizione, basta scegliere il luogo migliore e fermarsi.

Valsertal
Qualcuno ha detto mucca?
Valsertal
Vi sono anche stupende cascate

Si cammina in Valsertal sino alla stazione della teleferica per Garaer Hutte

Ci troviamo nel bel mezzo delle Alpi dello Zillertal in uno scenario naturale davvero indimenticabile. In fondo infatti, vediamo i ghiacciai perenni brillare al sole: sarebbe stupendo arrivarci! E prima o poi lo faremo: per oggi però, ci accontentiamo di camminare senza troppa fatica.

Valsertal
Non vi sono molti tratti all’ombra, solo qualche alberello
Valsertal
In fondo, le Alpi di Tux che ci separano dalla Zillertal
Valsertal
La via è sempre larga e ben levigata

Continuiamo quindi lungo la forestale sino ad arrivare al suo limitare, ossia la stazione della teleferica che conduce sino al Geraer Hutte (m. 2324). Siamo proprio sotto alle altissime Alpi di Tux e, al di là delle alte vette, troveremmo lo Schlegeisspeicher con la Zamser Tal che sale sino al Passo di Vizze e al Pfitscherjoch Haus.

Qui potremmo decidere di fermarci naturalmente per il nostro picnic: statene certi, non troverete nessuno! Se ambite al distanziamento sociale, certamente questa è la passeggiata che fa per voi.

Valsertal
Arriviamo così alla fine della Valsertal, dove la forestale termina
Valsertal
In Valsertal ci sono veramente tantissimi prati per fermarsi a fare un picnic

Per mangiare, in Valsertal si può fare un picnic. Oppure rientrare e dirigersi verso Helgas Alm

Se invece non amaste particolarmente i pranzi al sacco e preferiste una malga per saziarvi, anche in questo caso abbiamo proprio quello che fa per voi. Come vi avevamo anticipato all’inizio, una volta giunti alla fine della salita, dovremo scendere quasi sino a tornare a Innervals: in mezzo ai prati avevamo notato un piccolo ponticello ligneo.

Valsertal
Si incontrano anche le caprette
Valsertal
Mucche che fanno il bagno

E proprio quello dovremo utilizzare per portarci al di là del torrentello, l’Alpeiner Bach. Intuitivamente tra i pascoli, guadagneremo il parcheggio Nockeralm, ossia quello che avremmo raggiunto alla mattina se invece di proseguire in macchina verso sinistra, avessimo continuato a destra al bivio a V.

Dalla piccola area sosta, dovremo salire un pochettino (non più di 15 minuti) sino a guadagnare Helgas Alm, che già ci guarda dall’alto del balcone panoramico ove è posta.

Valsertal
Tornati quasi al giunto di partenza, saremo pronti per salire a Helgas Alm
Valsertal
Non mancano certo le indicazioni!

Helgas Alm si trova a 1400 metri proprio al limitare della Valsertal, sopra Innervals

La larga forestale quindi ci permette d’arrivare velocemente (volendo, anche tagliando in mezzo ai prati) alla deliziosa malga, da dove la vista sulla Valsertal è davvero pittoresca.

Helgas Alm (m. 1400) è proprio uno di quei ristori che ti entra nel cuore. Semplice, ruspante e in perfetto stile austriaco: avrete modo di assaggiare ottimi piatti tipici in un ambiente accogliente e delizioso.

Helgas Alm
Anche qui, si sale su facile forestale
Helgas Alm
Helgas Alm è pittoresca e bucolica, poco rialzata dal fondovalle

Quindi, dopo una passeggiata rigenerante in Valsertal, Helgas Alm è la giusta conclusione. Per tornare poi al parcheggio di Touristenrast, dovrete riguadagnare l’area sosta appena passata e poi, dopo circa 200 metri sulla destra, noterete un sentiero pianeggiante attraversare i prati. Imboccatelo e, in brevissimo, tornerete al punto di partenza della mattina.

Attenzione: se voleste effettuare l’escursione da Touristenrast sino solo ad Helgas Alm, potreste anche utilizzare il passeggino da trekking

Helgas Alm
Helgas Alm è una autentica malga tirolese
Helgas Alm
Il panorama sulla Valsertal è stupendo
Touristenrast
Si torna poi al Touristenrast con un sentiero in mezzo ai prati

Orari di apertura di Helgas Alm

  • Helgas Alm è aperta da fine maggio a metà settembre (da verificare)
  • sito internet: www.helgasalm.at (in tedesco)
  • email: helga@helgasalm.at
  • telefono +43 664 – 400.79.66
Itinerario Valsertal
L’itinerario in Valsertal – Geoflyer Europe 3D Maps

Dove dormire in Valsertal e in Wipptal

In una valle così bella, selvaggia e autentica, si può non dormire in un maso, ossia la soluzione più a contatto con la natura che c’è? Noi vi suggeriamo senz’altro il Maso Steckholzer, una stupenda gasthaus poco lontano dalla nostra passeggiata, a Padaun.

Un bellissimo giardino con tanti giochi per i bimbi, una cucina davvero genuina e assai tipica, stanze essenziali ma curate in ogni minimo dettaglio: è proprio quello che ci vuole per passare attimi meravigliosi.

Ne siamo certi: ve ne innamorerete come noi!

Per saperne di più: consulta il sito internet del maso

maso Steckholzer
Il maso Steckholzer, favolosamente immerso nella natura

Altre idee interessanti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

17 + sette =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.