Hof Sovì, il maso nel cuore dell’Alta Badia

Hof Sovì

Quante volte vi abbiamo parlato dell’Alta Badia! Questo territorio così spettacolare incastonato tra cime splendide, prati verdissimi, malghe eccezionali e rifugi super panoramici… Oggi vi vogliamo raccontare di una sistemazione anche, che coniuga l’atmosfera tradizionale alla bellezza del paesaggio: che ne dite di venire con noi al maso Luch Hof Sovì?

La famiglia Vallazza vi dà il benvenuto nel loro incantevole maso Luch Hof Sovì a La Val (ultimo paesino dell’Alta Badia procedendo verso nord) in mezzo alla natura e circondato dalle affascinanti cime delle Dolomiti.

Siamo poco lontano da Pederoa, in zona assolutamente tranquilla, ideale per trascorrere splendide giornate respirando la frizzante aria di montagna. L’Hof Sovì è stato recentemente ristrutturato e oggi offre ben 8 camere con un grande plus: la mezza pensione.

Hof Sovì
L’Hof Sovì è stato ristrutturato da pochissimo tempo

Le soluzioni abitative sono state realizzate con pavimento in larice (e sentirete il profumo entrando), regalando così un’atmosfera calda e accogliente. La pietra presente nei bagni invece, rievoca le rocce dei Monti Pallidi e permette quasi un viaggio rilassante dopo un’escursione o una ciaspolata.

Qualsiasi sia il motivo che vi ha condotto qui, arriverete come ospiti e ripartirete come amici; impossibile non innamorarsi di questo maso e della serenità che dona.

Hof Sovì
Deliziose camere con pavimento in larice
Alpe Livigno
Le mucche vi aspettano per presentarsi

Quali sono i servizi offerti dal maso Hof Sovì di La Val

  • mezza pensione
  • colazione super con i prodotti del maso
  • parco giochi per bambini
  • parcheggio con garage
  • wi-fi in tutta la struttura
  • possibilità di entrare in stalla e aiutare il contadino
  • incantevole giardino con sedie sdraio
  • griglia a disposizione degli ospiti
  • deposito sci per l’inverno
  • ciaspole a disposizione
  • piccola SPA
  • servizio lavanderia a richiesta
Hof Sovì
Colazione strepitosa con un sacco di cose buone
Kuenhof
Tanti gattini da conoscere e coccolare
El Camin che Fuma
Le verdure e le erbe aromatiche provengono dall’orto

Perché scegliere il maso Hof Sovì di La Val

Punto forte del maso è sicuramente la cucina: oltre alla colazione infatti, potrete optare per la mezza pensione e farvi coccolare da Edith, la padrona di casa. Gusterete il meglio della tradizione ladina e tirolese con prodotti freschi e genuini, in buona parte provenienti dal maso stesso.

Anche perché qui è praticamente tutto a km 0: uova delle ruspanti galline, latte genuino delle mucche che pascolano allegre nei prati, burro, speck e carni proprie: nel periodo estivo, le verdure utilizzate (così come erbe e frutta) sono dell’orto accanto al maso.

Gallina
Qui si gustano le uova delle ruspanti galline
latte fresco
Cercate latte fresco per colazione? Eccolo!

La giornata si inizia alla grande con la super colazione: torte (naturalmente fatte in casa), biscotti, marmellate, pane di diverso tipo, succhi di mela (e qui è proprio buono) e lampone, affettati e formaggi. Che dire? Cominciare così dà la carica per affrontare sia escursioni che ciaspolate. O anche una soddisfacente giornata sugli sci.

Se poi tornerete stanchi (e sarà giusto che sia così, perché vuole dire che avrete sfruttato al meglio tutte le ore a disposizione), c’è pure una piccola SPA ad attendervi con una sala relax e una sauna finlandese. Ottimo per preparare la pancia per la cena.

Hof Sovì
C’è pure una piccola ma graziosissima SPA
Hof Sovì
La mezza pensione è veramente il top

In attesa però di accomodarvi a tavola, potrete sedervi nel curatissimo giardino per godervi la brezza serale e lasciare che i bambini giochino nel piccolo ma fornito parco giochi. Ci sono le sdraio e pure la griglia: se per caso voleste calarvi nel panni di un perfetto cuoco, non avrete che da comprare la carne e darvi da fare con carbonella e aromi.

Nel caso il tempo facesse le bizze e cadesse qualche goccia di pioggia, c’è a disposizione una sala lettura con alcuni volumi. E poi, per i più piccini, la possibilità di assistere ai lavori del maso e visitare la stalla. Come in ogni fattoria infatti, non mancano gli animali: oltre a coniglietti, galline, mucche, anche tanti gattini da coccolare!

Hof Sovì
Un ambiente curatissimo e molto accogliente
Hof Sovì
I prodotti sono proprio quelli del maso

Ringraziamo mamma Samantha (autrice anche del blog www.dolomitiinmalga.it) che ha soggiornato al maso Luch Hof Sovì e che ha voluto raccontare la sua esperienza. Speriamo possa esservi utile per programmare una vacanza in questa zona così spettacolare e piena di cose da fare!

Per saperne di più:

Hof Sovì
L’Hof Sovì è circondato dal verde
Hof Sovì
L’attenzione ai dettagli è maniacale

Cosa fare vicino al maso Hof Sovì di La Val

Proprio come abbiamo detto all’inizio, l’Alta Badia è un luogo la cui bellezza è ormai leggendaria e ha sicuramente varcato i confini nazionali. Da tutto il mondo arrivano turisti ansiosi d’ammirarla e di portarne a casa un pezzettino nel proprio cuore. Ecco alcune passeggiate che certamente non vi dovete perdere. Se volete però conoscere tutte (ma proprio tutte) le escursioni in Alta Badia, consultate la nostra miniguida, disponibile anche in versione cartacea su Amazon!

Escursioni e passeggiate in estate

  • Rifugio La Crusc: la più classica delle passeggiate nei dintorni di La Val è senz’altro quella che, dal parcheggio di Furnacia, sale al Rifugio La Crusc passando per i prati dell’Armentara. Una bellezza incredibile: ve ne innamorerete. La vista spazia dal Sass de Putia al Sas Dal Crusc passando per l’imponente Gardenaccia. Un vero incanto! —–> Leggi l’escursione completa: Rifugio La Crusc e prati dell’Armentara, una grande bellezza
Prati dell'Armentara
Gli stupendi Prati dell’Armentara e il Sas Dla Crusc
  • Utia de Ciampcios: spostandosi verso nord, non possiamo che consigliarli di vedere la Valle di Longiarù, cui si accede da San Martino in Badia. Arrivati al parcheggio di Pares, si inizia a salire… E, una volta arrivati a destinazione, non potrete trattenere un “ooooh” di stupore di fronte a tanta bellezza —–> Leggi l’escursione completa: Utia de Ciampcios, il gioiello che non ti aspetti
Utia Ciampcios e Medalges Alm: coi bambini nella Valle di Longiarù
La bellissima escursione verso l’Utia de Ciampcios
  • Rifugio Genova: non si può soggiornare a La Val e non salire al Passo delle Erbe, un valico veramente spettacolare. Da qui partono innumerevoli escursioni ma la più bella (e anche abbastanza difficile) è quella che conduce al Rifugio Genova, proprio all’imbocco della Val di Funes. E che vista sulle Odle! —–> Leggi l’escursione completa: Dal Passo delle Erbe al Rifugio Genova, al cospetto del Sass de Putia
Dal Passo delle Erbe al rifugio Genova: coi bambini al cospetto del Sass de Putia
Lo spettacolare Rifugio Genova e le Odle
  • Rifugio Gardenaccia: si parte da La Villa, quindi avanziamo verso sud in direzione Corvara e San Cassiano. Grazie agli impianti ci portiamo un po’ in quota e poi… Fate il pieno di meraviglia sull‘Altopiano del Gardenacia che offre una vista davvero pazzesca —–> Leggi l’escursione completa: Coi bambini sullo spettacolare Altopiano del Gardenaccia
Rifugio Gardenacia, verdi prati e le magnifiche vette dell'Alta Badia
Il Rifugio Gardenacia e le splendide vette dell’Alta Badia
  • Ranch da Andrè: partiamo da Valgiarei, poco sopra Badia. La camminata è piuttosto veloce (poco più di un’oretta) ma quello che ammirerete lo porterete nel cuore a lungo. Ranch da Andrè poi vi attende per un ottimo piatto tipico —–> Leggi l’escursione completa: Ranch da Andrè da Valgiarei, uno spettacolo naturale
Ai prati dell'Armentara e Ranch da Andrè: Alta Badia per bambini
Verso il Ranch da Andrè

Escursioni e passeggiate in inverno

  • Rifugio La Crusc: se vi è piaciuto in estate, in inverno lo adorerete. La passeggiata è la medesima, tutta battuta dal gatto delle nevi quindi decisamente fruibile anche da parte delle famiglie. Un incanto bianco davvero difficile da dimenticare —–> Leggi l’escursione completa: Rifugio La Crusc con le ciaspole, incanto invernale
Prati dell'Armentara
Prati dell’Armentara: un paesaggio che pare uscito da una cartolina
  • Belvedere Costaces: saliamo al Passo delle Erbe anche in inverno. Ma invece di dirigerci, come per l’estate, verso il Rifugio Genova, procediamo dall’altra parte della strada per giungere ad un delizioso punto panoramico sul Sass de Putia e non solo —–> Leggi l’escursione completa: Belvedere Costaces e la vista top sul Sass de Putia
Belvedere Costaces
La spettacolo del Belvedere Costaces
  • Rifugio Fanes: vale la pena fare un pochino di strada per raggiungere dapprima San Vigilio di Marebbe e poi Pederù: salire al Rifugio Fanes è davvero splendido (e anche un pochino faticoso). Ma l’altopiano ove sorge il rifugio (e il vicino Rifugio Lavarella) è splendido! E si può tornare a valle in slittino —–> Leggi l’escursione completa: Rifugio Fanes, la culla delle leggende dolomitiche
Ucia de Fanes
Dal Rifugio Fanes, il panorama è eccezionale
  • Cascate del Pisciadù: un grandissimo classico, ideale per tutta la famiglia: da Colfosco alle Cascate del Pisciadù, proprio sotto al Sella, in un ambiente naturale davvero incredibile —–> Leggi l’escursione completa: Cascate del Pisciadù, il grande classico invernale
Cascate del Pisciadù
Verso le Cascate del Pisciadù in inverno

Altre idee interessanti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

5 + 7 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.