Hotel Monte Paraccia, a San Vigilio di Marebbe coi bambini

Hotel Monte Paraccia

L’Alto Adige è sempre una meta gettonatissima per le famiglie coi bambini. Sia in estate che in inverno, qui si trovano tantissime attività, esperienze e passeggiate da poter fare. E tutto è assolutamente a misura di piccolissimi! Oggi vi accompagniamo alla scoperta di una struttura che si trova in un paradiso, incastonato tra cime meravigliose: andiamo a San Viglio di Marebbe, delizioso (e assai frequentato) paese della Val Badia e visitiamo assieme l’Hotel Monte Paraccia, punto di riferimento ideale per genitori e figli.

  • Posizione: San Vigilio di Marebbe, in posizione tranquilla al limitare del paese
  • Parcheggio: SI
  • Miniclub: NO, presente sala giochi e intrattenimento serale 2/3 giorni alla settimana con l’artista Daniele
  • Centro Benessere: SI
  • Disponibilità passeggini: SI (da richiedere al momento della prenotazione)
  • Disponibilità zaini porta-bimbo: SI (da richiedere al momento della prenotazione)
  • Cani ammessi: SI ma solo al Garnì Pe De Munt distante circa 80 metri e della medesima proprietà

Hotel Monte Paraccia: come sono le camere?

L’Hotel Monte Paraccia è stato recentemente rinnovato, rendendosi proprio l’ideale per accogliere le famiglie con i bambini. Le camere infatti sono tutte ampie e spaziose, luminose e si possono tranquillamente adattare alle diverse esigenze di genitori e figli.

Noi alloggiavamo in una superior (la stupenda Pederù, con baldacchino), dove un comodo divano letto assicurava ai piccini la possibilità di dormire vicini a mamma e papà. Ma le soluzioni sono molteplici: vi sono stanze con due ambienti separati e letti a castello, o anche con due matrimoniali contigue… Insomma, al momento della prenotazione basterà far presente le proprie necessità e si verrà consigliati al meglio per assicurare l’esperienza migliore possibile.

Hotel Monte Paraccia
Le camere sono super curate in ogni dettaglio
Hotel Monte Paraccia
La nostra camera Pederù… Una favola
Hotel Monte Paraccia
Un panorama davvero superlativo

Naturalmente sono richiedibili tutte le dotazioni: lettini da campeggio, culle, riduttori, lucine, fasciatoi…Si faranno presenti i propri bisogni e si verrà subito accontentati.

Dalla nostra camera si godeva di una incantevole vista su San Vigilio che, la sera dopo el tante passeggiate, ci regalava un meraviglioso senso di pace e tranquillità. E vedere il sole sorgere la mattina, invece, non ha prezzo!

Hotel Monte Paraccia
Le camere sono tutte studiate per garantire il comfort alle famiglie
Hotel Monte Paraccia
Hotel Monte Paraccia
Hotel Monte Paraccia

Hotel Monte Paraccia: come si mangia? Il ristorante

L’Hotel Monte Paraccia ha da pochissimo (dicembre 2019) aperto una nuovissima sala ristorante con magnifiche vetrate sulla valle, aperta anche agli esterni con un menù a la carte dedicato e separato. Gli ospiti della struttura possono essere fatti accomodare qui (magari in momenti di non altissima stagione) oppure nelle calde e accoglienti altre sale, tutte arredate in stile ladino.

E la sera, ritrovarsi a mangiare ottimi piatti è la giusta ciliegina sulla torta di giornate eccezionali: effettueremo un vero viaggio nel gusto! Anche perché, tutto ciò che si può fare in casa, è autoprodotto: dalla pasta alle marmellate passando dalle torte… Il riso è biologico e la carne acquistata direttamente dalla macelleria del paese. Insomma: qui troverete sempre materia prima di qualità.

Hotel Monte Paraccia
La sala ristorante è luminosissima e panoramica
Hotel Monte Paraccia
Il coloratissimo buffet delle insalate
Hotel Monte Paraccia
All’Hotel Monte Paraccia è tutto fatto in casa

Siccome, non dimentichiamolo, siamo in ladinia, non si può non strizzare l’occhio alla cucina tipica. Che però è sapientemente rivisitata per offrire un’esperienza a tutto tondo. Così, gli abbinamenti, mai banali, accostano gusti differenti per esaltare i singoli sapori e proporre pietanze da ricordare (ma che non riuscirete mai a rifare a casa… Ci abbiamo provato, ma la bontà che c’è qui è difficilmente riproducibile).

Per i babies, possono essere richiesti tutti i giorni i passati di verdure oppure i brodini di carne o vegetali. La pastina è a disposizione, mentre omogeneizzati e farine devono essere portati da casa (o acquistati nei vicini supermarket). Per i più grandicelli, è sempre possibile richiedere variazioni sul menù, per ottenere qualcosa di veramente rispondente ai propri desideri. Lo staff sarà a completa disposizione per accontentare ogni bimbo.

Hotel Monte Paraccia
Non mancano naturalmente le dotazioni per i bambini
Hotel Monte Paraccia
Ogni sera è un viaggio nel gusto
Hotel Monte Paraccia
Un ambiente delizioso

Particolare attenzione è prestata a chi ha intolleranze (come per esempio i celiaci: basterà avvisare al momento della prenotazione, e tutto sarà predisposto ad hoc) oppure chi segue diete particolari. In ogni caso, un piatto vegetariano è sempre previsto, ma è ovviamente possibile domandare qualcosa di differente.

Il bar è a disposizione per accogliere tutti color che volessero regalarsi un aperitivo prima di cena o bersi un caffè o un digestivo post. È un punto d’incontro e non è raro incontrarvi i locali, con cui intavolare interessantissimi discorsi (soprattutto carpire loro i segreti sui luoghi più belli da visitare). Qui viene anche servito, settimanalmente, l’aperitivo di benvenuto, che dà modo di conoscere la proprietaria Karin e la sua bellissima famiglia.

Hotel Monte Paraccia
Hotel Monte Paraccia
Hotel Monte Paraccia

Hotel Monte Paraccia – La SPA

Anche la SPA dell’Hotel Monte Paraccia è stata rinnovata da pochissimo ed è ciò che occorre per trascorrere piacevoli momenti di tranquillità dopo le passeggiate o ciaspolate (o anche sciate). Situata al piano -1, offre ben due saune, un bagno turco e una zona kneipp dove provare l’idroterapia.

Dall’altro lato invece, l’area relax consente di respirare la pace e la serenità, lasciandosi cullare da intensi aromi e dolci sogni. Per chi lo desiderasse, è previsto un angolo tisane, il giusto contributo per l’espulsione delle tossine. Gli accappatoi sono richiedibili alla reception.

Hotel Monte Paraccia – E per i bambini?

La zona bimbi è situata anch’essa al piano -1 ed è stata rinnovata a gennaio 2020, quindi assolutamente nuovissima.

Hotel Monte Paraccia
Quale bambino non ama giocare a calcetto?
Hotel Monte Paraccia
Non mancano libri e giocattoli
Hotel Monte Paraccia
C’è solo l’imbarazzo della scelta

Due o tre volte la settimana poi, arriva Daniele: un artista davvero poliedrico che sa come catturare l’attenzione dei più piccini (e anche dei grandi). Non è il classico animatore, ma con la sua delicatezza ed empatia, sa subito entrare in sintonia con i piccoli ospiti. Sold out infatti sono le sue esibizioni serali, come spettacoli di magia, canzoni, mimo, ventriloquo…

I bimbi saranno super felici di stare tutti assieme con lui, e mamma e papà potranno magari cogliere l’occasione per regalarsi un momento di tranquillità al bar o appena fuori a contare le stelle.

Hotel Monte Paraccia
Daniele è l’animatore che tutti i bimbi vorrebbero avere
Hotel Monte Paraccia
Mimo, cantante, mago… Di tutto!
Hotel Monte Paraccia
La super nuovissima aretina per l’arrampicata

… e in più: i servizi e il Garnì Pe Da Munt

La proprietaria Karin è lei stessa una mamma (di due gemelli!), per cui sa benissimo come gestire, accogliere e coccolare le famiglie. Tutto infatti al Monte Paraccia è pensato e studiato per loro. Una volta provato, non si vorrà più cambiare per nessuna ragione al mondo!

In inverno l’hotel organizza, 3 volte alla settimana, uscite con le ciaspole (o anche solo passeggiate) in compagnia di Alex (il marito di Karin) oppure del bravissimo Daniele (l’artista tanto amato dai bambini). Chi scia invece, oltre a contare sulla skiroom, ha a disposizione lo skibus a 20 metri dalla struttura e la possibilità di acquistare lo skipass direttamente in reception.

Hotel Monte Paraccia
Il bar dell’Hotel Monte Paraccia, punto d’incontro per nuove conoscenze
Hotel Monte Paraccia
La cantina vini è veramente molto fornita

In estate invece, sono sempre 3 le gite organizzate direttamente dal Monte Paraccia alla scoperta delle magnifiche Dolomiti di Marebbe, specificatamente pensate per le famiglie. Camminate semplici, ma sempre di grande impatto: qui tutto è meraviglioso! Per gli altri giorni invece, si può decidere se partecipare al programma offerto direttamente dall’Ufficio per il Turismo di San Vigilio (di cui Karin vi fornirà tutte le info).

Chi desiderasse portare in vacanza anche i propri amici a 4 zampe, potrà scegliere di alloggiare al Garnì Pe Da Munt, a circa 80 metri dal Monte Paraccia (si attraversa la stradina – dove passano pochissime auto al giorno – e si cammina per pochi metri). A breve sarà completamente rinnovato, ma ora si presenta nello stile anni ’70 in cui è stato costruito.

Le camere sono adatte per coppie o per famiglie con al massimo un bimbo piccolo e i cani devono essere di taglia medio-piccola. È naturalmente possibile richiedere il servizio di mezza pensione da effettuarsi in hotel, mentre la colazione viene servita direttamente in loco.

Escursioni coi bambini a San Vigilio di Marebbe

La zona di San Vigilio di Marebbe è veramente ideale per le famiglie. Moltissime sono infatti le escursioni e le passeggiate che è possibile fare, sia in estate che in inverno.

Cosa fare in estate coi bambini a San Vigilio di Marebbe

  • Rifugio Fodara Vedla: si parte da Pederù, alla fine della valle ove sorge San Vigilio (Valle di Mareo). La prima oretta di strada è da cardiopalma, giacché si alza molto velocemente a tornanti. Poi dopo, l’incanto si impadronisce di noi: il magnifico alpeggio di Fodara Vedla ci attende, con tutti i sui masi e la caratteristica chiesetta
Rifugio Fodara Vedla, alla scoperta degli alpeggi coi bambini
La splendida bellezza di Fodara Vedla
  • Rifugio Sennes: i più temerari, dopo aver raggiunto il Rifugio Fodara Vedla, potranno proseguire per il Rifugio Sennes, anch’esso immerso in mezzo a rigogliosi e verdeggianti prati e pascoli. Una vera meraviglia, toccasana per gli occhi e per il cuore!
Coi bambini al Rifugio Sennes, nel Parco naturale Fanes - Sennes - Braies
Il delizioso Rifugio Sennes
  • Altopiano di Fanes: si parte sempre da Pederù, ma invece che dirigersi verso Sennes, si sale dritti. Anche qui la prima oretta abbondante affatica parecchio poiché si deve superare il salto roccioso che immette nella Valle di Fanes. Da dove non ce ne vorremo più andare: l’immensa bellezza dei posti ci conquisterà. E i Rifugi Fanes, Lavarella e Muntagnoles sono lì pronti per accoglierci
Altopiano di Fanes
Il magnifico Altopiano di Fanes
  • Utia Vaciara: impossibile soggiornare a San Vigilio di Marebbe e non andare, almeno una volta, al Passo delle Erbe ai piedi del Sass de Putia. Questo è uno dei luoghi più spettacolari delle Dolomiti e la passeggiata ai Prà de Putia è assolutamente adatta a tutti, anche con passeggino. Poi però bisogna utilizzare lo zaino portabimbo se si desidera proseguire per l’Utia Vaciara passando per l’Utia de Goma: e ne vale veramente la pena! —–> Leggi l’articolo completo: Ai piedi del Sass de Putia: coi bambini all’Utia Vaciara
Ai piedi del Sass de Putia: coi bambini all'Utia Vaciara
L’incantevole bellezza dei Prà de Putia
Dal Passo delle Erbe al rifugio Genova: coi bambini al cospetto del Sass de Putia
Il Rifugio Genova e il suo spettacolare panorama sulle Odle
  • Utia de Ciampcios: uno dei luoghi in assoluto più belli delle Dolomiti e, inspiegabilmente, meno frequentati. Si parte da Longiarù e, in circa due orette, si raggiunge la magica Utia de Ciampcios in posizione spettacolare. I più arditi potrebbero anche raggiungere Medalges Alm, ad un’ulteriore ora, per lasciarsi soggiogare anche dalla splendida vista sulla Val di Funes
Utia Ciampcios e Medalges Alm: coi bambini nella Valle di Longiarù
La Valle di Longiarù e la salita verso l’Utia de Ciampcios

San Viglio di Marebbe è anche a due passi dall’Alta Badia: potete naturalmente sconfinare in questo meraviglioso territorio! E allora vi può essere senz’altro utile la nostra guida che raccoglie tutte le escursioni!

Cosa fare in inverno a San Vigilio di Marebbe

  • Altopiano di Fanes: così come in estate, l’Altopiano di Fanes si può raggiungere tranquillamente anche in inverno su strada battuta. Si parte sempre da Pederù e si sale (impiegandoci tempo maggiore) sino agli stupendi rifugi, alcuni chiusi nella stagione bianca. E poi…  Si scende in slittino! (I più pigri potranno anche pervenire al Rifugio Fanes direttamente in gatto delle nevi, basta telefonare per prenotare il posto) —–> Leggi l’articolo completo: Fanes in inverno la culla delle leggende dolomitiche… Con discesa in slittino
Rifugio Lavarella
Lo stupendo Rifugio Lavarella sull’Altopiano di Fanes
  • Passo delle Erbe: se è bello in estate, in inverno è eccezionale. Dal momento che non è accessibile se non dalla Val Badia (è infatti chiuso dall’altro versante) è anche molto poco frequentato. Così, si potrà passeggiare nel silenzio più totale, ammirando panorami incredibili: l’anello battuto ai Prà de Putia vi poterò via un’oretta abbondante. Ma vi resterà nel cuore
Passo delle Erbe
I meravigliosi Prà Putia al Passo delle Erbe
  • Belvedere Costaces: si parte sempre dal Passo delle Erbe e si sale dietro all’Utia del Borz. L’itinerario è segnalato e conduce in cima alla “collinetta” da dove il panorama sul Sass de Putia è davvero maestoso e privilegiato —–> Leggi l’articolo completo: Passo delle Erbe in inverno: escursione al Belvedere Costaces
Belvedere Costaces
La bellissima strada verso il Belvedere Costaces

Altre idee interessanti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

15 + 5 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.