Rio di Pusteria, Valles, Maranza, Bressanone: tutte le più belle escursioni per bambini

Malga Fane

Quella di Rio di Pusteria è una zona molto tranquilla: con i paesini che compongono l’area vacanze (Maranza, Valles e Rodengo) è decisamente perfetta per le famiglie con i bambini. Ci si può poi spostare anche nella vicina Bressanone e avvicinarsi anche a Brunico: insomma: le possibilità sono davvero infinte. Venite a scoprirle con noi!

Rio di Pusteria: escursioni e passeggiate

Rio di Pusteria è il centro principale dell‘area vacanze Gitschberg – Jochtal. Situata sul fondovalle e proprio all’imbocco della Val Pusteria (sulla strada che condurrà sino a San Candido e poi in Osttirol), è punto di partenza per arrivare a tutti i paesini più piccoli. Ma offre anche bellissime passeggiate!

Ronerhutte – Alpe di Rodengo

Ronerhutte
Ronerhutte, facilissima passeggiata sull’alpe di Rodengo
  • Passeggino da trekking: SI
  • Tempo di percorrenza: 40 minuti circa andata – 35 minuti ritorno
  • Dislivello: 100 metri
  • Difficoltà: facile
  • Punti di ristoro: SI – Ronerhutte

Da Rio di Pusteria saliamo facilmente verso Rodengo (indicazioni) lungo la bellissima strada panoramica che, in una ventina di minuti, ci permette di raggiungere il grande parcheggio di Zumis (attenzione: accetta solo monete. Premunitevi)

Da qui iniziamo a passeggiare assolutamente facilmente parte nel bosco e a tratti con vista stupenda sulle Dolomiti, specialmente sul maestoso e appuntito Sass De Putia.

In poco più di mezz’oretta saremo già giunti a Ronerhutte (m. 1832) senza aver superato nemmeno 100 metri di dislivello. Il parco giochi attende i bambini, mentre gustosi piatti tipici sono lì pronti per deliziare le papille gustative di mamma e papà!

Leggi l’escursione completa: Val Pusteria per bambini, sull’Alpe di Rodengo col passeggino


Rastnerhutte e Starkenfeldhutte – Alpe di Rodengo

Rastnerhutte
Rastnerhutte, luogo idilliaco dove fermarsi a mangiare
  • Passeggino da trekking: SI
  • Tempo di percorrenza: due ore circa andata – un’ora e 45 minuti ritorno
  • Dislivello: 200 metri
  • Difficoltà: facile
  • Punti di ristoro: SI – Ronerhutte – Rastnerhutte – Starkenfeldhutte

Se, dopo essere arrivati a Ronerhutte, non vi sentiste ancora soddisfatti, niente paura! Si può tranquillamente continuare e, anzi, ve lo consigliamo proprio.

Andando avanti vi troverete dinanzi alla vera e propria Alpe di Rodengo, un magnifico altopiano soleggiato e ampio. La vista è davvero maestosa, con il Sass De Putia a occupare tutta la nostra visuale.

E si cammina veramente in maniera semplice e senza alcuna fatica sino ad arrivare a Starkenfeldhutte (m. 1936), conosciuto anche come Rifugio Campoforte, ove troneggia una grandissima forma di formaggio. Che sia un indizio e che quindi dobbiamo gustarcene uno tipico? Ma certo!

O potremo anche optare per il vicino (un po’ più indietro, ma leggermente nascosto) Rastnerhutte (m. 1931) che però offre un magnifico panorama sulla Val Pusteria.

Leggi l’escursione completa: Alpe di Rodengo per bambini: Starkenfeldhutte e Rastnerhutte


Bodenalm

Bodenalm
Paesaggi veramente paradisiaci a Bodenalm
  • Passeggino da trekking: SI
  • Tempo di percorrenza: un’ora circa andata  – 50 minuti ritorno
  • Dislivello: 250 metri
  • Difficoltà: facile
  • Punti di ristoro: SI – Bodenalm

Da Rio continuiamo lungo la statale della Val Pusteria sino a guadagnare il bivio per la Val di Fundres (segnalato sulla sinistra) che dovremo imboccare e percorrere tutta sino al suo limitare.

Giungeremo quindi al grande parcheggio di Dun, dove inizia la nostra camminata, adatta anche ai passeggini da trekking. Inizialmente procediamo su strada asfaltata e poi su sterrato, addentrandoci nella stretta valletta.

Valletta che poi si apre, regalandoci una splendida vista sui monti di Fundres. Bodenalm (m. 1700) è proprio lì, in mezzo a prati smeraldini e in posizione eccezionale: da non perdere i loro piatti tipici e il parco giochi, piccolo ma fornito.

Leggi l’escursione completa: Bodenalm: la stupenda Val di Fundres in passeggino


Astnerbergalm

Malga Astnerbergalm, il paradiso per bambini sopra Terento
Splendidi paesaggi che rimarranno nel cuore a Malga Astnerbergalm
  • Passeggino da trekking: SI
  • Tempo di percorrenza: un’ora circa andata – 50 minuti ritorno
  • Dislivello: 210 metri
  • Difficoltà: medio
  • Punti di ristoro: SI – Astnerbergalm

Da Rio di Pusteria seguiamo, come per la precedente escursione, la statale sino a Vandoies e poi imbocchiamo la strada per Terento. Arrivati al delizioso paese, lo superiamo sino a raggiungere la bucolica Val Vena (indicazioni) ove parcheggiamo nell’ampia area sosta dedicata.

Inizia così la nostra camminata, fattibile anche con passeggino da trekking (e un po’ di fatica) verso Astnerbergalm. Si transita nella stupenda Val Vena che, soprattutto in autunno, offre colori davvero mozzafiato.

E Astnerbergalm (m. 1640) è un vero paradiso: se sarete fortunati, potrete anche assaggiare una gustosissima grigliata (che viene preparata solo in alcuni giorni prestabiliti). Mentre i bimbi si divertono: difatti è presente anche una grande area ludica loro dedicata.

Leggi l’escursione completa: Astnerbergalm, il paradiso dei bambini sopra Terento


Valles: escursioni e passeggiate

Valles è uno dei paesini più pittoreschi di tutta lo Gitschberg Jochtal che, come abbiamo appena detto, è la zona che abbraccia l’area vacanze attorno a Rio di Pusteria. Proprio da Rio si sale e, alla biforcazione per Maranza, si continua dritto sino al arrivare nell’omonima Valle di Valles. Che offre un paesaggio davvero superlativo!

Malga Fane

Malga Fane
Lo splendore senza tempo di Malga Fane
  • Passeggino da trekking: NO
  • Tempo di percorrenza: due ore circa andata – un’ora e quarantacinque minuti ritorno
  • Dislivello: 350 metri
  • Difficoltà: medio
  • Punti di ristoro: SI – Gattererhutte – Sennhutte – Zingerlehutte

Dopo essere arrivati al parcheggio di Berg am Boden, in brevissimo guadagneremo Kurzkofellerhutte (m. 1422), delizioso ristoro dove fermarsi per la colazione o un caffè rigenerante.

Da lì, grazie al ponticello ligneo, passiamo subito sull’altra sponda del Rio Valles e iniziamo a calcare il Sentiero del Latte, delizioso itinerario che ci permette di scoprire tutte le curiosità riguardo a questo bianco alimento, così prezioso per l’economia altoatesina.

E così, senza quasi nemmeno accorgercene, supereremo i 350 metri di dislivello, incrociando la carrozzabile che sale da Valles. Giunti al parcheggio, ancora 10 minuti ci separano dalla nostra meta, che comparirà aggirata la collinetta.

Uno spettacolo meraviglioso: l’alpeggio di Malga Fane (m. 1739) compare coi suoi tre ristori Gattererhutte, Sennhutte e Zingerlehutte, ma non solo: pure con una suggestiva chiesetta e anche diverse abitazioni. Qui si era rifugiata la popolazione per scampare alla terribile epidemia di peste medievale.

Attenzione: a Malga Fane si può giungere anche sulla carrozzabile, certamente meno bella e bucolica del Sentiero del Latte. Inoltre, a Malga Fane si arriva anche in macchina: la via è sempre aperta (ma attenzione che è stretta) tranne che nei weekend da giugno a settembre e tutti i giorni dal 15 luglio a fine agosto.

Leggi l’escursione completa: Malga Fane, coi bambini al cospetto dei monti di Fundres


Parco Avventura Jochtal

Parco Avventura Jochtal
Parco Avventura Jochtal, grande gioia per i bambini
  • Passeggino da trekking: SI
  • Tempo di percorrenza: un’ora e venti minuti circa andata – un’ora ritorno
  • Dislivello: 100 metri
  • Difficoltà: facile
  • Punti di ristoro: SI – Jochtal Restaurant – Ochsenalm

Dopo aver guadagnato il Jochtal Restaurant grazie agli impianti in partenza da Valles, potremo già godere di un panorama super. Ma possiamo anche tranquillamente arrivare alla croce di vetta Steiner Mandl: quindi in marcia!

Il sentiero è molto facile, poco pendente e adatto ai passeggini da trekking. Sul tracciato poi si incontra il playground diffuso Parco Avventura Jochtal che, con le sue installazioni, farà la gioia dei bambini! C’è pure un laghetto con zattera, un divertimento veramente incredibile.

In un’oretta abbondante si guadagnerà la croce (m. 2118), da dove il panorama è super e spazia dalle Dolomiti alle Alpi dello Zillertal e dello Stubai. Poi, al rientro, per mangiare fermatevi alla deliziosa Ochsenalm, recentemente costruita e dagli ottimi piatti tipici.

Costo ticket cabinovia Jochtal: adulti 18 euro a/r – bambini da 8 anni 8 euro a/rgratis fino a 7 anni // gratis per tutti con AlmenCard: www.riopusteria.it

Leggi l’escursione completa: Parco Avventura Jochtal: super divertimento per bambini


Linderalm

Linderalm
La bucolica Linderalm in mezzo ai prati
  • Passeggino da trekking: SI
  • Tempo di percorrenza: 30 minuti andata – 40 minuti ritorno
  • Dislivello: 150 metri
  • Difficoltà: facile
  • Punti di ristoro: SI – Linderalm

Da Valles, arrivati in quota (m. 2006) con la cabinovia come per la precedente escursione al Parco Avventura Jochtal, dalla stazione a monte si scende per circa 30 minuti in direzione della idilliaca Linderalm (m. 1862), adagiata in una tranquilla e verde radura al limitare del bosco.

Dopo una gustosa mangiata con vista sulle cime tutt’intorno, si risale poi verso gli impianti: attenzione però che, al ritorno, la via è tutta quanta in salita! Tenetene conto per la spinta del passeggino e calcolate bene i tempi.

Costo ticket cabinovia Jochtal: adulti 18 euro a/r – bambini da 8 anni 8 euro a/rgratis fino a 7 anni // gratis per tutti con AlmenCard: www.riopusteria.it


Maranza: escursioni e passeggiate

Maranza si raggiunge sempre da Rio di Pusteria ma, anziché proseguire dritto verso Valles, si gira a destra e si continua a salire. Il verde altopiano ove sorge è veramente splendido e vanta oltre 300 giorni di sole all’anno!

Großberghutte – Valle di Altafossa

Grossberghutte
Großberghutte, nella splendida Valle di Altafossa
  • Passeggino da trekking: SI
  • Tempo di percorrenza: 35 minuti andata – 40 minuti ritorno
  • Dislivello: 100 metri
  • Difficoltà: facile
  • Punti di ristoro: SI – Großberghutte

Si parte dal parcheggio Altfasstal e ci si dirige sulla tranquilla forestale in mezzo al bosco. Dapprima in lieve salita e poi il altrettanto impercettibile dolce discesa, si cammina senza fatica alcuna.

In breve si perverrà quindi alla base dell’ascesa finale (ma anche questa davvero risibile): in poco più di mezz’oretta Großbergutte (m. 1644) è conquistato!

Siamo proprio al limitare degli alpeggi della Valle di Altafossa e il panorama è superlativo. Lungo l’itinerario poi, anche diverse stazioni ove provare la pratica Kneipp: non perdetele, ai bambini piaceranno un sacco!

Leggi l’escursione completa: Nella splendida Valle di Altafossa col passeggino


Wieserhutte e Pranter Stadelhutte – Valle di Altafossa

Valle di Altafossa
Le stupende malghe della Valle di Altafossa
  • Passeggino da trekking: SI
  • Tempo di percorrenza: due ore circa andata – un’ora e 45 minuti ritorno
  • Dislivello: 300 metri
  • Difficoltà: facile
  • Punti di ristoro: SI – Großberghutte – Wiederhatte – Printer Stadelhutte

Da Großberhutte naturalmente si può anche proseguire per ammirare la Valle di Altafossa in tutta la sua bellezza. Abbiamo detto poco fa che, giunti al rifugio, ci si trova al limitare dell’alpeggio: ebbene, ora ci addentreremo.

La via procede sempre in salita, talvolta più dolce e altre un pochino più moderata ma sempre offrendoci un panorama super. Infine si raggiungerà un delizioso pianoro: in fondo, le nostre mete, due pittoreschi rifugi.

Pranter Stadelhutte e Wieserhutte (m. 1850) ci attendono con un sacco di giochi per i bambini e tantissimo spazio per fare dei picnic. E la bellezza del panorama certamente vi rimarrà nel cuore.

Leggi l’escursione completa: In Valle di Altafossa col passeggino: Wieserhutte e Pranter Stadelhutte


Moserhutte

Moserhutte
Moserhutte si raggiunge direttamente da Maranza
  • Passeggino da trekking: SI
  • Tempo di percorrenza: un’ora e quaranta minuti circa andata – un’ora e mezza ritorno
  • Dislivello: 400 metri
  • Difficoltà: medio
  • Punti di ristoro: SI – Moserhutte

Il parcheggio della Valle di Altafossa può essere però anche punto di partenza di altre escursioni, diverse da quelle che abbiamo appena visto.

Infatti, da qui prendiamo il sentiero pianeggiante che va nella direzione delle malghe di Altafossa per circa 5 minuti ma, alla prima biforcazione anziché continuare dritto, teniamo la destra seguendo il segnavia per Moserhutte.

Ora la strada inizia subito a guadagnare quota tra gli alberi e la salita si manterrà costante fino all’arrivo al Rifugio Moserhutte (m. 1936). La camminata, tutta nel bosco, è percorribile anche con passeggino da trekking, ma fate attenzione al dislivello da compiere.


Gitschhutte

Gitschhutte
Lo spettacolare panorama dallo Gitschhutte
  • Passeggino da trekking: SI
  • Tempo di percorrenza: mezz’ora circa andata – 25 minuti ritorno
  • Dislivello: 100 metri
  • Difficoltà: facile
  • Punti di ristoro: SI – Nesselhutte – Gitschhutte

Da Maranza si può anche salire sullo Gitschberg, l’appuntita montagna che domina l’ameno paese. Così, con la cabinovia (due tronconi) saliamo sino ai 2117 metri di Nasselhutte, nostro punto di partenza.

La via inizia subito in salita tranquilla su forestale. Si aggira la collinetta: infatti Gitschhutte è proprio circa 100 metri sopra di noi e lo raggiungeremo in maniera facile e tranquilla.

Difatti, in circa mezz’oretta, saremo già giunti: il Gitschhutte (m. 2210) regala una vista mozzafiato sulla Val Pusteria nonché un bel parco giochi per i più piccini. Ed è naturalmente sia possibile mangiare che effettuare un bucolico picnic.

Costo ticket cabinovia Gitschberg: adulti 18 euro a/r – bambini da 8 anni 8 euro a/r – gratis fino a 7 anni // gratis per tutti con AlmenCard: www.riopusteria.it

Leggi l’escursione completa: Gitschhutte: coi bambini sullo Gitschberg


Zasslerhutte e Parco del Sole

Parco del Sole
Il Parco del Sole sullo Gitschberg con bellissimo panorama
  • Passeggino da trekking: NO
  • Tempo di percorrenza: mezz’ora circa andata – 40 minuti ritorno
  • Dislivello: 100 metri
  • Difficoltà: facile
  • Punti di ristoro: SI – Nesselhutte – Zasslerhutte

Come per la precedente escursione allo Gitschhutte, si parte dall’arrivo degli impianti da Maranza, ossia il Nesselhutte. Invece che salire e raggiungere la meta della passata passeggiata, scenderemo: il bivio è ben evidenziato e la destinazione già si vede sotto di noi.

Con un sentiero agile in mezzo ai prati, in breve guadagneremo Zasslerhutte (m. 2070), veramente grazioso e tra smeraldini pascoli. Vedrete che bello prepararsi per un picnic! Zasslerhutte è infatti chiuso al momento e probabilmente riaprirà tra qualche stagione. Ma il luogo è ameno e vale certo una sosta.

Tornati alla stazione degli impianti però, invece che riprendere subito la cabinovia, scendiamo un pochettino verso Pichlerhutte: il Parco del Sole ci attende proprio poco sotto e sarà una gioia per i bimbi!

Difatti, sono moltissimi i giochi: lo scivolo, il telefono senza fili, il ponte tibetano… Naturalmente con una vista incredibile sulla Valle Isarco.

Costo ticket cabinovia Gitschberg: adulti 18 euro a/r – bambini da 8 anni 8 euro a/r – gratis fino a 7 anni // gratis per tutti con AlmenCard: www.riopusteria.it

Leggi l’escursioni completa: A spasso sullo Gitschberg coi bambini, tra rifugi e Parco del Sole


Pichlerhutte

Pichlerhutte
Pichlerhutte, deliziosa passeggiata sullo Gitschberg
  • Passeggino da trekking: NO
  • Tempo di percorrenza: due ore circa (percorso ad anello)
  • Dislivello: 170 metri
  • Difficoltà: facile
  • Punti di ristoro: SI – Kiener Alm – Pichlerhutte

Da Maranza saliamo in automobile sino a Kiener Alm, dove facilmente parcheggiamo gratuitamente. Seguiamo la larga forestale 19A che, dopo un iniziale tratto piano, si tramuta in un sentiero e prosegue nel bosco, salendo. Non abbiate paura: è tutto sempre ottimamente segnalato.

Dopo un po’ di ascesa, riguadagneremo una silvo-pastorale e, infine, anche Pichlerhutte (m. 1918). La vista da qui è molto bella: si può godere di uno splendido panorama anche mentre si mangia sull’assolata terrazza (e i bimbi giocano nell’attiguo parco giochi).

Per rientrare, si può effettuare un percorso ad anello imboccando il Rundweg Gaisraste, che parte subito da Pichlerhutte in leggera salita. Dopo aver incrociato una pista da sci (attenzione che il sentiero scende poco sotto) e successivamente un’altra ancora, ritorneremo a Kiener Alm.


Bressanone: escursioni e passeggiate

Bressanone è terza città più grande dell’Alto Adige ed è vicinissima a Rio di Pusteria. Così, se soggiornate in zona, non potrete esimervi dal fare una passeggiata in centro, ma anche un’escursione nelle vicinanze!

Plose e Woodywalk

WoodyWalk: coi bambini sul sentiero dei giochi sulla Plose
Lungo Woodywalk ci si diverte a più non posso
  • Passeggino da trekking: SI
  • Tempo di percorrenza: due ore circa (percorso ad anello)
  • Dislivello: 150 metri
  • Difficoltà: facile
  • Punti di ristoro: SI – Rossalm

Una volta arrivati a Bressanone, dovremo salire un pochino sino ad arrivare agli impianti Plose. E velocissimi arriveremo ai 2050 metri della stazione di monte, proprio sotto al Telegrafo.

E iniziamo dunque la nostra passeggiata, un itinerario circolare, che ci condurrà sino a Rossalm (m. 2180) dove potremo fermarci a mangiare e a riposarci un pochino.

Woodywalk è un percorso ludico dove i bambini si divertiranno un sacco: ci sono anche tanti giochi d’acqua, per cui prevedete sicuramente un cambio… Non si potrà certo dir loro di non bagnarsi!

Costo ticket cabinovia Plose: adulti 18 euro a/r – bambini sopra i 6 anni 14 euro a/r – gratis sotto i 6 anni // www.plose.org

Leggi l’escursione completa: Woodywalk: coi bambini sul sentiero dei giochi sulla Plose


Almencard e Almencard Plus

Lo sapete che se soggiornate in un hotel o maso convenzionato, riceverete l’Almencard o l’Almencard Plus che vi permetteranno di utilizzare gratuitamente sugli impianti?

A seconda della struttura, riceverete una delle due: la “base” consentirà solo la salita e discesa con le due cabinovie Gitschberg e Jochtal (e il ticket gratuito per il bus verso l‘Alpe di Rodengo) mentre la Plus regalerà l’ingresso anche in oltre 90 musei della Provincia Autonoma di Bolzano e la mobilità illimitata.

Un gran bel risparmio per le famiglie, no? Senza pensieri potrete provare proprio tutte le nostre escursioni!

Per maggiori informazioni: www.riopusteria.it


Dove dormire a Maranza e Valles

L’ospitalità a Maranza, Valles e in tutta la zona dello Gitschberg – Jochtal è davvero superlativa. Si va dagli alberghi super lussuosi a masi stupendi dove sperimentare una vacanza realmente vicina alla natura e alle sue bellezze. Due parole li accomunano tutti: accoglienza calorosa!

Familienhotel Huber – Valles

Familienhotel Huber Valles: vacanza in Val Pusteria al top per bambini e genitori
Il Familienhotel Huber di Valles è il paradiso dei bambini

Il Familienhotel Huber di Valles è veramente un bengodi per le famiglie con i bambini. Ampie stanze luminose, alcune di recentissima ristrutturazione, danno il benvenuto con una vista assolutamente meravigliosa.

La zona piscine regala un panorama super sulle Dolomiti: si possono scorgere le Odle e, naturalmente, il Sass De Putia. Il tripudio di scivoli sarà il non plus ultra per i bambini, che non vorranno mai più andare via! Se però prometti una giro nel villaggio sugli alberi (di proprietà dell’hotel), allora magari potranno anche farci un pensierino…

La cucina è eccezionale e le bevande analcoliche sono sempre gratuite. Anche questo è certamente un bel risparmio! Fa parte della catena Familienhotel Sudtirol, che assicura un elevatissimo standard qualitativo e servizi ad hoc per le famiglie.

Per saperne di più: leggi informazioni e prezzi


Family Home Alpenhof – Maranza

Alpenhof
La deliziosa piscina del Family Home Alpenhof

Il Family Home Alpenhof è l’ideale per le famiglie che desiderano tutti i servizi di un hotel ma il comfort e la comodità di un appartamento. La quasi totalità delle soluzioni abitative infatti sono dotate di cucina e zona living, per permettere di gestirsi in tutta autonomia soprattutto in presenza di bimbi piccoli.

Il ristorante è molto buono e offre la pensione completa con un light lunch: ideale per chi torna affamato dopo una passeggiata (oppure dopo una sciata in inverno).

Non mancano il miniclub e la zona piscine, naturalmente con scivoli e divertimenti per i più piccini! Anche il Family Home Alpenhof fa parte della catena Familienhotel Sudtirol, che assicura un elevatissimo standard qualitativo e servizi ad hoc per le famiglie.

Per saperne di più: leggi informazioni e prezzi


Tratterhof Mountain Sky Hotel – Maranza

camera matrimoniale
La camera matrimoniale, che profumo di legno!

Il fiore all’occhiello del Tratterhof Mountain Sky Hotel di Maranza è sicuramente la meravigliosa SPA, divisa in adults only e dress-on per famiglie. Con un panorama eccezionale sulle Dolomiti!

Ma non solo: l’area bimbi è qualcosa di stupendo. Molto estesa, vanta giochi sia per piccoli che anche per grandi, come parete d’arrampicata, campetto da calcio e da basket.

Le stanze sono ampie e spaziose e le nuovissime suites sono state da poco ristrutturate, garantendo un comfort ancora maggiore e un’esperienza di vacanza davvero top. Il tutto è completato dal ristorante, una vera chicca, anche per intolleranti, vegetariani e vegani.

Per saperne di più: leggi informazioni e prezzi


Hotel Bacherhof – Maranza

Bacherhof Maranza
Piscina esterna con vista Dolomiti

Ormai abbiamo capito che Maranza offre sistemazioni veramente di livello e attente alle esigenze di tutte le famiglie con i bambini. Anche il Bacherhof non fa eccezione: con uno splendido giardino panoramico, è una specie di paradiso.

Ampie camere luminosissime sono pronte ad accogliere le genitori e figli, così come una deliziosa area giochi interna, ideale per svagarsi dopo il rientro da una camminata o dallo sci invernale.

La zona piscine è superlativa: sia interna che esterna, regala relax e tranquillità. Attenzione al ristorante: si mangia benissimo e crea dipendenza!

Per saperne di più: leggi informazioni e prezzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tredici − otto =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.