San Candido, Dobbiaco, Braies, Sesto: le più belle escursioni per bambini in Alta Pusteria

Lago di Braies

L’Alta Pusteria è una zona veramente spettacolare, ideale per una vacanza estiva coi bambini. Panorami unici, facili sentieri, ottimo cibo e moltissimi servizi. Cosa volere di più? i Suoi paesi (San Candido, Dobbiaco, Villabassa, Sesto e Braies, solo per citare i più famosi) sono di una bellezza unica, caratteristici ma assolutamente vivibili e a misura di famiglia. Scopriamo insieme le più belle passeggiate da fare in questo magnifico territorio… Anche se non basterebbe un mese per scoprirlo davvero tutto!

Escursioni e passeggiate a Sesto e Moso

Sesto e Moso, il paese quasi al confine con il Veneto e il Comelico, sono tra i territori più interessanti dal punto di vista escursionistico. Le Dolomiti di Sesto accompagnano i trekker alla scoperta degli itinerari, tutti davvero favolosi e decisamente semplici. Quale scegliere? Beh, è davvero arduo decidere!

Val Fiscalina

val Fiscalina
La meravigliosa Val Fiscalina
  • Passeggino: SI
  • Tempo di percorrenza: 45 minuti circa
  • Dislivello: 90 metri
  • Punti di ristoro: SI – Rifugio Fondovalle

Partendo dal grande parcheggio di Piano Fiscalino nei pressi dell‘Hotel Dolomitenhof, la passeggiata in Val Fiscalina è davvero una delle più spettacolari e facili di tutta l’Alta Pusteria. Il dislivello minino (solo 90 metri) rende la pendenza davvero dolcissima, praticamente impercettibile anche per i più piccini che vogliano muovere i primi passi su un sentiero di montagna.

E il Rifugio Fondovalle è pronto ad accoglierli: un grande parco giochi con ogni sorta di installazione li attende, per consentire di trascorrere ore di grande spensieratezza. E non solo: mamma e papà potranno certamente godersi un ottimo piatto tipico con vista spettacolare… Non per niente Luis Trenker, noto alpinista, definì la Fiscalina la valle più bella del mondo!

Leggi l’articolo completoRifugio Fondovalle coi bambini, in Val Fiscalina col passeggino


Prati di Croda Rossa

Prati di Croda Rossa: col passeggino ai piedi delle Dolomiti di Sesto
Prati di Croda Rossa, una meraviglia senza eguali
  • Passeggino: SI
  • Tempo di percorrenza: un’ora circa (percorso ad anello)
  • Dislivello: 100 metri
  • Punti di ristoro: SI – Rifugio Rudi e Rifugio Prati di Croda Rossa

Si sale subito in quota con la cabinovia proprio all’imbocco della Val Fiscalina (presso l’Hotel Bad Moos) e, una volta arrivati, il panorama è già davvero eccezionale! Ma non è finita: il percorso circolare conduce alla scoperta di sterminati verdissimi prati, alte bianche cime e boschi lussureggianti.

Per poi terminare agli stupendi rifugi con tanti giochi per far svagare i più piccini. E la Croda Rossa di Sesto che ci guarda dall’alto della sua imponenza: un’itinerario davvero semplicissimo ma di grande impatto che sicuramente saprà affascinare e rimanere nel cuore. Senza contare che è pure possibile incontrare una colonia di renne, l’unica in Italia!

Leggi l’articolo completoPrati di Croda Rossa: col passeggino ai piedi delle Dolomiti di Sesto 


Malga Klammbachalm

Malga Klammbachalm
Malga Klammbachalm, con splendido panorama che arriva sino alle Tre Cime
  • Passeggino: SI
  • Tempo di percorrenza: mezz’ora circa
  • Dislivello: 150 metri
  • Punti di ristoro: SI – Malga Klammbachalm

Si sale con la cabinovia Tre Cime da Moso sino agli Orti del Toro, dove il panorama sulle Dolomiti di Sesto già soggioga con la sua enorme bellezza. La passeggiata è tutta in discesa (attenzione che poi bisognerà risalire al ritorno) su ampia strada forestale, dapprima in mezzo a un rado bosco e poi a pascoli smeraldini.

Malga Klammbachalm giace adagiata in uno stupendo pianoro circondata da cime meravigliose e da tantissimi animali. Non sarà raro infatti trovare mucche e cavalli intenti a brucare l’erbetta… Gioia per i più piccini! E, per mangiare, ottimi piatti tipici o un bucolico picnic: qui lo spazio a disposizione è davvero infinito.


Malga Nemes

Malga Nemes
Malga Nemes e le Dolomiti di Sesto
  • Passeggino: SI
  • Tempo di percorrenza: un’ora e un quarto circa
  • Dislivello: 240 metri
  • Punti di ristoro: SI – Malga Nemes

Dopo aver raggiunto il Passo di Monte Croce Comelico (che mette in comunicazione la Val Pusteria con il Veneto), subito si parte alla volta di Malga Nemes, camminando su di una larga forestale che s’inoltra pacifica in mezzo al bosco. Dopo aver superato il bivio per Malga Coltrondo, non ci resterà che continuare, dapprima in salita e poi in lieve discesa.

Ma il declivio non durerà poi molto, giacché la strada tornerà a salire per condurci, dopo un’oretta abbondante, ai piedi dell’altura ove è posta la nostra meta. Malga Nemes offre un panorama davvero eccezionale sulle Dolomiti di Sesto, probabilmente uno dei più belli di tutto il territorio: gli sterminati prati si prestano anche a bucolici picnic e il torrente poco sotto invita a pucciare i piedini e a sentire la freschezza delle acque di montagna!

Leggi l’articolo completoAlpe di Nemes e Malga Nemes, In Val Pusteria con passeggino e cani


Rifugio Larice

Da Sesto al Rifugio Larice: Val Pusteria per bambini
Il bellissimo Rifugio Larice e il suo panorama
  • Passeggino: SI
  • Tempo di percorrenza: un’ora e venti minuti circa
  • Dislivello: 240 metri
  • Punti di Ristoro: SI – Rifugio Larice

Dopo aver raggiunto la località Monte di Mezzo sopra Sesto (indicazioni Hotel PanoramaFestung Mitterberg), si parcheggia accanto al Forte Monte di Mezzo, costruzione risalente alla Prima Guerra Mondiale. Da lì, dapprima su strada asfaltata e poi sterrata, si superano i 250 metri di dislivello che consentono di arrivare al Rifugio Larice, immerso in uno splendido e rigoglioso bosco.

Ma pur essendo in mezzo a pini, abeti e (ovviamente) larici, il panorama non manca: la vista sulle Dolomiti di Sesto è davvero eccezionale! E il Rifugio Larice è anche molto ben attrezzato per i bambini: oltre ad un grazioso playground, non mancano giochi da tavolo, matite, pennarelli, libriccini, macchinine… Tutto ciò che occorre per passare splendide ore tutti insieme!


Parco Olperl

Parco Olperl
Il sentiero natura Olperl sul Monte Elmo
  • Passeggino: SI
  • Tempo di percorrenza: un’ora e circa (percorso ad anello)
  • Dislivello: 80 metri
  • Punti di ristoro: SI – Ristorante Monte Elmo

Per arrivare al sentiero natura Olperl sul Monte Elmo bisogna salire con l’ovovia da Versciaco oppure con la funivia da Sesto. In men che non si dica si sarà pronti per iniziare questo entusiasmante viaggio nella natura!

Il parco Olperl può essere infatti anche percorso a piedi nudi, per un contatto ancor più profondo con gli elementi, come terra, legno, erba… Ai più piccini piacerà moltissimo anche la Malga dei Bambini (proprio all’inizio), una fedele riproduzione in miniatura di un villaggio alpestre. E il panorama è assolutamente tra i più belli: la meridiana di Sesto fa bella mostra di sé proprio dinanzi a noi!

Leggi l’articolo completoParco Olperl, a piedi nudi sul Monte Elmo


Rifugio Gallo Cedrone

Rifugio Gallo Cedrone
Il Rifugio Gallo Cedrone in super panoramica posizione
  • Passeggino: SI
  • Tempo di percorrenza: quaranta minuti circa (percorso ad anello)
  • Dislivello: 110 metri
  • Punti di ristoro: SI – Ristorante Monte Elmo – Rifugio Gallo Cedrone

Dopo aver percorso il sentiero natura Olperl e il suo parco, perché non continuare a camminare sino al Rifugio Gallo Cedrone? Il punto di partenza è infatti il medesimo, proprio all’arrivo degli impianti che salgono da Versciaco oppure da Sesto.

Si sale per un tratto all’interno del bosco per poi sbucare proprio di fronte alle magnifiche Dolomiti di Sesto: il Rifugio Gallo Cedrone è proprio là che ci attende, per farci emozionare con una vista superlativa. Nonché per mangiare un ottimo piatto tipico e lasciare che i bimbi possano divertirsi nel parco giochi adiacente!


Escursioni e passeggiate a San Candido

San Candido è il più noto dei paesi dell’Alta Pusteria. La sua fama certamente lo precede ma è tutta strameritata: ai piedi del Monte Baranci, vanta una storia plurisecolare che traspare da ogni edificio. Il centro pedonale, veramente delizioso e raccolto, è l’ideale per rilassarsi dopo una passeggiata oppure per una camminatina digestiva serale. Da vedere assolutamente!

Rifugio Tre Scarperi

Rifugio Tre Scarperi coi bambini, in passeggino in Valle Campo di Dentro
Rifugio Tre Scarperi e la magnifica Valle Campo di Dentro
  • Passeggino: SI
  • Tempo di percorrenza: quaranta minuti circa
  • Dislivello: 140 metri
  • Punti di ristoro: SI – Rifugio Tre Scarperi

La Valle Campo di Dentro, tra San Candido e Sesto, di apre come una fenditura nelle Dolomiti di Sesto ed è una tra le più belle laterali della Val Pusteria. Si può partire da tre diversi parcheggi situati lungo la strada che sale alla meta: quello che rende la camminata più breve è Antoniusstein, raggiungibile con bus navetta.

La salita non dura più di quaranta minuti ed è davvero spettacolare, così come la posizione del Rifugio Tre Scarperi. Difatti, un pianoro sterminato col Monte Mattina sullo sfondo rendono il paesaggio davvero bucolico, ideale per un picnic e per far svagare i bambini!

Leggi l’articolo completoRifugio Tre Scarperi coi bambini, col passeggino in Valle Campo di Dentro


Rifugio Jora

Rifugio Jora
Il bellissimo Rifugio Jora sul Monte Baranci – ph Markus Holzer
  • Passeggino: SI
  • Tempo di percorrenza: un’ora circa
  • Dislivello: 130 metri
  • Punti di ristoro: SI – Rifugio Jora

Si parte proprio dal centro di San Candido e, tramite la deliziosa passeggiata che conduce a Sesto, si raggiunge il Park Hotel Sole Paradiso, ove si attraversa (con molta attenzione) la strada statale. Proprio di fianco alla casetta cantoniera parte in salita la forestale che, in un’oretta, conduce facilmente al Rifugio Jora.

E ne vale proprio la pena: l’ascesa (costante ma moderata) permette di spingere il proprio sguardo sino al Monte Elmo ma soprattutto preparerà lo stomaco per uno dei manicaretti preparati da Markus Holzer, chef stellato che ha collaborato per lungo tempo con Antonella Clerici a “La Prova del Cuoco”. Non manca il parco giochi con vista spettacolare su San Candido e le sue cime!


Escursioni e passeggiate a Dobbiaco

La graziosa Dobbiaco è posta all’intersezione della Val di Landro con la Val Pusteria ed è il punto più alto di tutto il territorio (la Sella di Dobbiaco è infatti lo spartiacque tra il bacino dell’Adige e quello del Danubio). Grazie alla sua posizione, è molto comoda per spostarsi in Alta Pusteria e nelle zone limitrofe ed è foriera di tante splendide passeggiate!

Valle San Silvestro

Malga San Silvestro: nella valle incantata con passeggino e cani
La stupenda e bucolica Malga San Silvestro
  • Passeggino: SI
  • Tempo di percorrenza: un’ora e un quarto circa
  • Dislivello: 350 metri
  • Punti di ristoro: SI – Malga San Silvestro

La Valle San Silvestro si apre proprio alle spalle di Dobbiaco ed è una delle mete meno conosciute ma maggiormente bucoliche di tutta l’Alta Pusteria. La larga forestale sale dolcemente (ma costantemente) all’interno del verdissimo territorio, ricco di boschi e corsi d’acqua.

Malga San Silvestro è poi rinomata per i suoi prodotti tipici e la bontà del cibo: assolutamente da non mancare, c’è anche un enorme barbecue! I pascoli circostanti sono pieni di mucche e ai bimbi non parrà vero poterne vedere così tante e così vicine… Davvero una valle incantata che conquisterà grandi e piccini.

Leggi l’articolo completoMalga San Silvestro, nella valle incantata con passeggino e cani


Giro del lago di Dobbiaco

Lago di Dobbiaco
Lago di Dobbiaco, assolutamente meraviglioso
  • Passeggino: SI
  • Tempo di percorrenza: un’ora e un quarto circa (percorso ad anello)
  • Dislivello: nessuno
  • Punti di ristoro: SI – ristoranti e bar nella zona dell’imbarcadero

Il lago di Dobbiaco è una delle gemme dell’Alta Pusteria: già in Val di Landro, è chiuso a sud dall’inconfondibile sagoma a V scavata dal ghiaccio durante le ere geologiche. E il giro attorno alle sue rive è davvero facilissimo e alla portata di chiunque.

Senso orario o antiorario non cambia nulla: l’importante è passeggiare godendosi il paesaggio e i vari volatili che popolano le acque, nutrendosi della fauna ittica. È anche possibile prenotare un giro in calesse ma ancor più bello sarà camminare: vi è anche un delizioso percorso didattico che guida i più piccoli alla scoperta delle bellezze naturali locali.


Escursioni e passeggiate a Braies

La Val di Braies è famosissima per il suo celeberrimo lago, decisamente pittoresco ma reso ancor più conosciuto grazie alla fiction “A un passo dal cielo”. Ma non è l’unica bellezza della zona: anche l’Altopiano di Prato Piazza riserva infatti spettacolari paesaggi, tutti da scoprire.

Giro del lago di Braies

Lago di Braies
Il pittoresco lago di Braies – ph Lucienne Champ CC
  • Passeggino: NO
  • Tempo di percorrenza: un’ora e mezza circa (percorso ad anello)
  • Dislivello: nessuno
  • Punti di ristoro: SI – Hotel Pragser Wildsee

Il lago di Braies è di una bellezza incredibile, con la Croda del Becco che precipita le scoscese pareti nelle sue acque color smeraldo. La fama è assolutamente meritatissima e, nonostante con gli anni sia diventato affollatissimo, merita senza dubbio una visita.

Intorno al lago di Braies corre un sentiero molto semplice (un solo breve tratto è attrezzato con corde, ma solo per facilitare il passaggio) e la sponda occidentale è tranquillamente percorribile anche in passeggino (poi però se non muniti di zaino, bisogna tornare indietro). Incanterà grandi e piccini con il suo fiabesco imbarcadero e i riflessi color argento del sole che si riflette sulle sue acque!

Leggi l’articolo completoGiro del lago di Braies coi bambini: a un passo dal cielo


Malga Foresta

Malga Foresta
La bucolica Malga Foresta in mezzo a verdissimi pascoli
  • Passeggino: SI
  • Tempo di percorrenza: un’ora circa
  • Dislivello: 100 metri
  • Punti di ristoro: SI – Malga Foresta

Se si va al lago di Braies, non ci si può limitare a fare il giro delle rive ma bisogna assolutamente spingersi nell’adiacente Val Foresta per raggiungere Malga Foresta, idilliaco ristoro immerso tra verdissimi prati e pascoli.

Percorsa in piano tutta la sponda occidentale del lago di Braies, invece che continuare lungo le rive si prosegue dritto sino a inoltrarsi nella valle che si apre, in leggera salita. Non ci vorrà più di mezz’ora per conquistare la malga, che offre piatti tipici genuini e un piccolo parco giochi per i bimbi. Oltre a spazi immensi per un’eventuale picnic.

Leggi l’articolo completoDal lago di Braies alla Malga Foresta, un paradiso per bambini


Rifugio Vallandro

Rifugio Vallandro
Il Rifugio Vallandro con lo spettacolare Cristallo proprio di fronte
  • Passeggino: SI
  • Tempo di percorrenza: un’ora circa
  • Dislivello: 50 metri
  • Punti di ristoro: SI – Rifugio Prato Piazza – Rifugio Vallandro

Salendo in Val di Braies, per il lago si volta a destra mentre per salire a Prato Piazza si prosegue dritto in direzione Ponticello. In estate è necessario servirsi del bus navetta per arrivare sino al Rifugio Prato Piazza, punto di partenza: luogo stupendo e pieno di fascino.

Una volta giunti, la camminata parte assolutamente pianeggiante e molto larga, con panorama spettacolare sulle Dolomiti di Braies e il Cristallo sullo sfondo. Solo una breve salita finale deve essere affrontata per arrivare alla meta, il Rifugio Vallandro. Lì sorge anche il forte austriaco utilizzato durante la Grande Guerra come punto d’osservazione strategico sulla Val di Landro.


Malga Stolla

Malga Stolla, sull'altopiano di Prato Piazza coi bambini
La pittoresca Malga Stolla
  • Passeggino: NO
  • Tempo di percorrenza: un’ora e un quarto circa (percorso ad anello)
  • Dislivello: 80 metri
  • Punti di Ristoro: SI – Rifugio Prato Piazza – Malga Stolla

Si sale sempre da Ponticello con il bus sino ad arrivare alla fermata e, in pochissimi minuti, al Rifugio Prato Piazza, ove inizia la passeggiata. Subito il sentiero si diparte sulla destra, allontanandosi da quello che, più ampio e levigato, conduce al Rifugio Vallandro. Dopo diversi saliscendi, il declivio finale verso Malga Stolla lascerà assolutamente senza fiato!

Malga Stolla infatti sorge in uno dei punti più belli dell’Altopiano di Prato Piazza ed è punto di partenza per altre splendide escursioni. Per rientrare al punti partenza però, si può compiere un giro ad anello (chiaramente indicato) per scoprire angoli incontaminati, con vista splendida sul Cristallo e sulle vette d’Ampezzo.

Leggi l’articolo completoMalga Stolla, sull’Altopiano di Prato Piazza coi bambini


Escursioni e passeggiate a Misurina

Ci troviamo già in territorio veneto, ma non si può non menzionare la splendida località che che tanto ha animato le leggende popolari con il suo lago, formato dalle lacrime del re Sorapiss che perse la sua capricciosa bimba Misurina… I paesaggi sono spettacolari e vale assolutamente la pena di vederli!

Rifugio Città di Carpi

Rifugio Città di Carpi, coi bambini ai Cadini di Misurina
Il Rifugio Città di Carpi ai piedi dei Cadini di Misurina
  • Passeggino: NO
  • Tempo di percorrenza: un’ora e un quarto circa
  • Dislivello: 200 metri
  • Punti di Ristoro: SI – Rifugio Col de Varda – Rifugio Città di Carpi

Si sale direttamente dal lago di Misurina con la seggiovia che, in pochi minuti, conduce al Rifugio col De Varda. Dopo una discesa decisa iniziale, il sentiero accompagna in salita sino alla meta, lasciandoci ammirare un paesaggio spettacolare su Sorapiss e Marmarole.

Il Rifugio Città di Carpi sorge però al limitare del gruppo degli appuntiti Cadini di Misurina in mezzo a verdissimi prati ed è assolutamente spettacolare. La cucina è ottima e per i bimbi c’è un piccolo parco giochi.

Leggi l’articolo completoRifugio Città di Carpi – Coi bambini ai Cadini di Misurina


Rifugio Fonda Savio

Rifugio Fonda Savio, coi bambini tra le guglie dei Cadini di Misurina
Il Rifugio Fonda Savio in cima al Ciadin dei Toci
  • Passeggino: NO
  • Tempo di percorrenza: due ore circa
  • Dislivello: 550 metri
  • Punti di ristoro: SI – Rifugio Fonda Savio

Poco prima di arrivare al lago di Antorno, un cartello (sulla destra) ci indicherà la via per il Rifugio Fonda Savio: lì parcheggeremo. La salita verso la meta è decisamente faticosa. La prima parte si snoda in un bosco non troppo fitto mentre la seconda all’interno del Ciadin dei Toci in un contesto paesaggistico incredibile.

Si cammina tra splendidi prati sotto alle aguzze guglie delle montagne… Sino ad arrivare alla meta, il Rifugio Fonda Savio, abbarbicato sulla cima del Ciadin dei Toci, con roccia viva tutt’intorno. Una meraviglia davvero da non perdere: in lontananza si possono scorgere anche le Tre Cime di Lavaredo.

Leggi l’articolo completo – Rifugio Fonda Savio, con bambini tra le guglie dei Cadini di Misurina


Tre Cime di Lavaredo e Rifugio Locatelli

Tre Cime di Lavaredo
Le magnifiche Tre Cime di Lavaredo
  • Passeggino: NO (possibile con fatica)
  • Tempo di percorrenza: due ore circa
  • Dislivello: 130 metri
  • Punti di ristoro: SI – Rifugio Auronzo – Rifugio Lavaredo – Rifugio Locatelli

L’escursione al Rifugio Locatelli è la più classica di tutto l’Alto Adige e forse delle Dolomiti. La vista sulle Tre Cime che si ammira da lì è la classica da cartolina: come non lasciarsi soggiogare almeno una volta nella vita?

Si parte dunque dall’enorme parcheggio del Rifugio Auronzo (accesso a pagamento) per camminare un’oretta su strada assolutamente pianeggiante sino al Rifugio Lavaredo. Da lì si sale sino alla forcella omonima, l’unico tratto faticoso dell’intero percorso per poi vedere, in fondo, la meta: il Rifugio Locatelli. Basterà un’altra ora scarsa di facile passeggiata per raggiungerlo e godere di uno dei più famosi paesaggi del mondo intero.

Leggi l’articolo completoRifugio Locatelli, alle Tre Cime di Lavaredo coi bambini


Parchi giochi e attività in Alta Pusteria

L’Alta Pusteria è assolutamente il regno delle famiglie con i bambini. Sono tantissimi i parchi giochi allestiti in ogni paese ma ancor più spettacolari sono quelli a tema, edificati con materiali locali e assolutamente gratuiti.

Villaggio degli gnomi – Monte Baranci

Il villaggio degli gnomi a San Candido: la leggenda prende vita
Il magnifico villaggio degli gnomi – ph Mary Franzoni

Sul Monte Baranci sopra San Candido e direttamente raggiungibile in seggiovia, è stato inaugurato nel 2018 ed edificato completamente con materiali naturali. Ispirato alla leggenda di Haunold, il gigante del Baranci, è la riproduzione a grandezza naturale di un villaggio di gnomi, ossia i piccoli aiutanti dell’ex bimbo troppo cresciuto.

Oltre al villaggio degli gnomi però, il Monte Baranci vanta anche moti altri divertimenti come il tubing, il parco avventura, un playground dotatissimo e l’adrenalinico funbob, il bob su rotaia che consente di tornare a valle velocissimi!

Leggi l’articolo completo Il villaggio degli gnomi a San Candido: la leggenda prende vita


Parco degli gnomi – Sillian

Parco degli gnomi di Sillian
Il parco degli gnomi di Sillian, in Austria

Ci troviamo sempre in Alta Pusteria ma già in Austria: il parco degli gnomi sorge infatti a Sillian, a pochissimi chilometri dal confine di Prato alla Drava e lungo la ciclabile che conduce a Lienz.

Assolutamente gratuito, vanta moltissime attrazioni per i più piccini come la miniera (con carrelli veri), scivoli lunghissimi, carrucole, trenini, altalene… Un vero bengodi! Non manca nemmeno il parco avventura e il minigolf, questi ultimi a pagamento però.


Fabbrica Loacker – Heinfels

Bambini pasticceri a Heinfels, in Tirolo: Loacker che bontà!
La fabbrica dela Loacker a Heinfels

Rimaniamo in Austria e ci spostiamo nel paese accanto a Sillian, Heinfels. Non si può non fare una capatina alla fabbrica dei wafer più famosi del mondo: Loacker!

Si può prenotare anche una visita guidata e pure una prova culinaria: i bambini si trasformeranno così in piccoli pasticcieri in erba e plasmeranno il loro personale wafer. Da portare a casa e gustare assieme ai genitori e i loro amichetti!

Leggi l’articolo completoBambini pasticcieri a Heinfels: Loacker che bontà!


Hotel: dove dormire a San Candido e dintorni?

L’ospitalità in Alta Pusteria è sempre ai massimi livelli. Moltissime sono le sistemazioni per le famiglie: hotel che offrono servizi di grande qualità, con attenzione ai particolari e ai dettagli per rendere la vacanza davvero unica e da ricordare.

Sporthotel Tyrol – San Candido

Sporthotel Tyrol
Lo Sporthotel Tyrol, oasi di pace nel pieno centro di San Candido

Lo Sporthotel Tyrol è un’elegante struttura nella zona pedonale di San Candido ma immersa nel verde. Il proprietario Monny e il suo staff si adoperano in maniera incredibile per dar la possibilità ad ogni ospite di godere appieno delle bellezze che il territorio può offrire.

Cucina curatissima, zona wellness ampia e rilassante, camere panoramiche dotate di ogni comfort rendono il soggiorno ideale. E per i bimbi un parco giochi esterno immerso nel verde e una stanza giochi con miniclub: dopo una passeggiata cosa c’è di meglio che svagarsi ancora un pochino?

Leggi la review completaSporthotel Tyrol: coi bambini a San Candido


Family Hotel Cavallino Bianco – San Candido

Cavallino Bianco San Candido, l'hotel per famiglie più antico dell'Alta Pusteria
Il bellissimo panorama dalla wellness del Cavallino Bianco

L’hotel per famiglie più antico dell’Alta Pusteria sorge proprio nella piazza principale di San Candido e porta impressi nei muri i segni della sua lunghissima storia, che affonda le radici nel XVIII secolo.

Completamente votato al benessere dei bimbi, vanta un miniclub attrezzatissimo con anche parete d’arrampicata e pista da bowling, nonché piscine anche per i babies. Per coccolare i genitori invece, diverse zone benessere, di cui due con vista panoramica sul Monte Baranci e su San Candido. 

Leggi la review completaCavallino Bianco, l’hotel per famiglie più antico dell’Alta Pusteria


Park Hotel Sole Paradiso – San Candido

Park Hotel Sole Paradiso: un fiabesco angolo per bambini a San Candido
Lo stile e la bellezza del Park Hotel Sole Paradiso

Il Park Hotel Sole Paradiso si trova appena fuori da San Candido lungo la strada per Sesto, ma col centro raggiungibile tramite una camminata di pochi minuti. Proprio di fronte all’inizio della passeggiata per il Rifugio Jora e attaccato agli impianti di risalita del Monte Baranci, è una struttura in stile liberty davvero curatissima.

Non è presente il miniclub ma un’area giochi (interna ed esterna) aspetta i bimbi per permettere loro di svagarsi a più non posso! In più, è stato recentemente inaugurato un parco agility per cani: i nostri amici a 4 zampe hanno così anche loro uno spazio per correre e divertirsi!

Leggi la review completaPark Hotel Sole Paradiso: un fiabesco angolo per bambini a San Candido

 

Si ringrazia per l’immagine di copertina IDM Südtirol ©Harald Wisthaler

2 pensieri su “San Candido, Dobbiaco, Braies, Sesto: le più belle escursioni per bambini in Alta Pusteria

  1. Avatar
    Stefania dice:

    Ciao Azzurra, intanto complimenti perchè le tue descrizioni mi sono davvero utili per organizzare le vacanze con il nostro piccolo bimbo:).
    Un chiarimento: nei percorsi di questo articolo il tempo di percorrenza indicato è il totale di andata e ritorno? Grazie!!!

    • Azzurra
      Azzurra dice:

      Ciao Stefania! No, il tempo di percorrenza è di sola andata. Ed è così per tutti i percorsi che trovi nel blog!
      Ps grazie mille per i complimenti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

4 × 3 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.