Trejer Alm, la meraviglia che non ti aspetti sullo Speikboden

Trejer Alm

La Valle Aurina è un luogo che ci è entrato nel cuore. L’abbiamo visitata in estate molte volte e sempre non desideriamo altro che tornare, una volta partiti! Ma abbiamo scoperto che anche in inverno è la meta ideale per chi non ama particolarmente sciare e preferisce dedicarsi a splendide passeggiate nella natura. Tra le molte, eccone una che vi lascerà senza parole: dalla stazione di monte dello Speikboden (uno dei due impianti del territorio) andiamo sino a Trejer Alm, godendoci uno dei panorami più belli che si possono ammirare qui.

  • Località di partenza: Speikboden Alm
  • Parcheggio: impianti Speikboden (ampio – gratuito)
  • Indicazioni parcheggio Google Maps: Parkplatz Talstation Speikboden
  • Mezzi utilizzati: ramponcini – neve battuta
  • Tempo medio: 45 minuti circa andata – 45 minuti ritorno
  • Difficoltà: facile
  • Dislivello: 60 metri – Speikboden Alm m. 1960 – Trejer Alm m. 2000
  • Ritorno in slittino: SI (dalla stazione di monte a Lutago o Rio Bianco)
  • Tipologia di percorso: strada forestale battuta – dapprima in leggera discesa attraversando gli impianti e poi in impercettibile salita

Escursione invernale: consultare sempre l’Ufficio Turistico per verificare le condizioni del manto nevoso, la fattibilità del percorso e l’equipaggiamento da utilizzare

Trejer Alm: da dove partire, come arrivare e dove parcheggiare

Arrivare agli impianti Speikboden è davvero facilissimo: si trovano infatti sulla strada che, da Campo Tures, conduce a Lutago. Impossibile sbagliarsi, sono ben evidenti e il parcheggio è ampio e gratuito.

Per scendere dallo Speikboden, si può utilizzare anche la pista da slittino (la più lunga d’Italia) che però giunge o a Rio Bianco oppure a Lutago. Per rientrare agli impianti è necessario servirsi dell’autobus.

Trejer Alm
Trejer Alm, una bellezza che toglie il fiato

Per arrivare a Trejer Alm si parte da Speikboden alm, sullo Speikboden

Una volta parcheggiata la nostra autovettura, saremo quindi pronti per salire con gli impianti sino ai quasi 2000 metri di Speikboden Alm. Mentre si guadagna quota, il panorama si apre sempre più ed è veramente super bello… Una specie di anteprima di quello che ci attenderà poi!

Trejer Alm
Per l’escursione a Trejer Alm si parte dagli impianti dello Speikboden
Trejer Alm
Verso il nostro punto di partenza

Una volta arrivati a Speikboden Alm, saremo già pronti per cominciare. Per prima cosa dobbiamo, con molta attenzione, attraversare le piste da sci per portarci all‘inizio della passeggiata: il punto di partenza è infatti leggermente più in basso, verso la collinetta Huhnerspiel.

Lo riconoscerete da una piccola casetta in legno e dal cartello che la indica: Trejer Alm. La via è tutta battuta dal gatto delle nevi, per cui non occorrono le ciaspole, ma magari i ramponcini, qualora vi sentiate più sicuri (qui un modello su Amazon che va senz’altro benissimo).

Trejer Alm
Eccoci alla casetta: qui inizia il sentiero
Trejer Alm
Con anche le indicazioni non ci possiamo proprio sbagliare

La forestale per Trejer Alm inizia dopo aver attraversato (con attenzione) le piste da sci

Imbocchiamo così la forestale 26 che, facile e in impercettibile salita, piano piano s’inoltra nel bosco. Sembra di trovarsi davvero in un regno incantato! Poco dopo, un altro attraversamento di pista: sarà l’ultimo, poi ci troveremo da soli in mezzo alla natura.

Trejer Alm
Si cammina in un mondo incantato
Trejer Alm
La strada è completamente battuta dal gatto

Ma voltiamoci ad ammirare la magnifica bellezza dello Speikboden (m. 2517) che svetta proprio alla nostra sinistra! E poi, già intravediamo le vette della Valle Aurina… Se già qui vi piace, poi non potrete che rimanerne estasiati.

Dicevamo che la via è completamente battuta dal gatto delle nevi, quindi è assolutamente impossibile sbagliarsi. Dopo qualche decina di metri, inizieremo ad aggirare la collinetta Huhnerspiel, che ci permetterà di giungere in breve alla nostra meta, Trejer Alm.

Trejer Alm
Aggirando la collinetta Huhnerspiel, ecco che arriva anche il sole
Trejer Alm
Un incanto di neve e ghiaccio

La strada che porta a Trejer Alm è completamente battuta dal gatto delle nevi

La via comincia all’ombra ma, dopo poco, ecco che il sole arriverà a baciarci… Regalandoci un panorama incredibile. Difatti gli alberi improvvisamente si diradano e la nostra vista può spaziare da sud a nord, facendo il pieno di meraviglia.

Trejer Alm
E il panorama è tra i più belli che possiamo ammirare
Trejer Alm
Verrebbe voglia di lanciarsi in tutta questa panna montata!

Ci sembrerà di essere a pochi metri dalle Vedrette di Ries e riconosceremo benissimo la Valle di Riva. Spostandoci verso settentrione, ecco il Sasso Nero (m. 3289) il Monte Livello (m. 3378) e molti altri… Sono già le Alpi della Zillertal, al confine con l’Austria.

Non passerà poi molto che la via curverà verso l’interno di una vallettina… E saremo già arrivati! Trejer Alm (m. 2000) infatti è già a portata di vista, immersa in un paesaggio surreale, di una bellezza straordinaria.

Trejer Alm
E in fondo, ecco comparire Trejer Alm
Trejer Alm
Uno sguardo a questi spettacolari alberi non può mancare

Il dislivello per Trejer Alm è di circa 100 metri e si fa in poco più di mezz’oretta

Trejer Alm è chiusa in inverno ma vale senz’altro la pena arrivare sin qui per godersi pace e serenità. E ovviamente un panorama che ha dell’incredibile. Spimgetevi ancora un pochettino più in su (la via è battuta) e ammirate in panorama sulle Vedrette di Ries. Non lo dimenticherete più.

Trejer Alm
Trejer Alm giace splendidamente in una conca spettacolare
Trejer Alm
Pare di essere completamente fuori dal mondo
Trejer Alm
Il panorama è qualcosa di incredibile

Volendo, i più temerari e attrezzati potrebbero raggiungere Weizgruber Alm (già in Valle di Selva dei Molini), però con le ciaspole o gli sci da alpinismo. O anche intraprendere altri percorsi segnalati e tracciati dalle guide alpine.

Noi però ci riteniamo assolutamente soddisfatti e, dopo esserci goduti la bellezza del luogo, ritorniamo verso Speikboden Alm. Anche perché qui ci attende la pista da slittino più lunga d’Italia e non possiamo non provarla!

Trejer Alm
La malga è chiusa, ma l’incanto non manca
Trejer Alm
Basta poi salire ancora un pochino per godere di una vista mozzafiato
Trejer Alm
Da Trejer Alm si può raggiungere anche Weizgruberalm (con le ciaspole)

Trejer Alm è chiusa in inverno. Ma offre un panorama eccezionale

Dalla Speikbodenalm scendiamo leggermente verso la baita sottostante (punto di ristoro) dove inizia la pista da slittino. E poi… Via, per ben 10 chilometri (qualora scegliate di scendere verso Lutago) oppure 8 chilometri (verso Rio Bianco, transitando anche da Busegge Alm).

Attenzione perché non rientrerete alla base degli impianti Speikboden ma altrove: potrete quindi raggiungere la macchina con lo skibus oppure con l’autobus di linea

Trejer Alm
Si ritorna poi a Speikbodenalm per scendere in slittino
Trejer Alm
Lo spettacolo che si ammira è sempre fantastico

Trejer Alm: orari d’apertura, contatti e informazioni utili

Trejer Alm
Itinerario per Trejer Alm – Geoflyer Europe 3D Maps

Altre idee interessanti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

quattro × 1 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.